Occhi gonfi: cause, rimedi e tutti i consigli da seguire

0
32

Gli occhi gonfi sono una fastidiosa condizione che colpisce tante donne, che non deve essere sottovalutata. Scopriamo le cause i rimedi naturali

Occhi gonfi Fonte: Istock-Photos

Gli occhi gonfi sono una condizione fastidiosa che il più delle volte può causare problemi ancora più gravi. Il gonfiore sorge in seguito all’eccesso di liquidi che si accumula intorno ai tessuti degli occhi, poi si può associare anche a raffreddori o allergie. Molte donne non sanno che anche un pianto eccessivo si manifesta l’arrossamento o talvolta il gonfiore. Cerchiamo di capire quali sono le cause, i rimedi e alcuni consigli da seguire.

Se vuoi essere informato su tutte le novità su Salute & Benessere  CLICCA QUI

Occhi gonfi: le cause più comuni

orzaiolo Fonte: Istock

Gli occhi gonfi sono caratterizzati da un ristagno di liquidi alle palpebre, le cause più comuni sono:

  • il  calazio: colpisce le ghiandole sebacee presenti sulle palpebre, si presenta come una cisti;
  • l’orzaiolo: è accompagnato da infiammazione batterica, che causa dolore e gonfiore all’occhio colpito;
  • le allergie: alcune allergie come al polline o alla polvere, causano una lacrimazione eccessiva, manifestando il gonfiore sia alla palpebra superiore sia a quella inferiore degli occhi;
  • sinusite: se è cronica causa gonfiore e lacrimazione;
  • trauma: in seguito ad un trauma o una contusione, si può formare un edema o un’ematoma, che causa l’alterazione del campo visivo;
  • congiuntivite e blefarite: sono due infiammazioni di origine virale o batterica che colpiscono la congiuntiva, che possono far gonfiare gli occhi;
  • alimentazione disequilibrata con eccessivo apporto di sale;
  • esposizione a  sostanze irritanti;
  • esposizione al vento e a temperature troppo fredde.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE->>> I 5 rimedi da allergia primaverile: ecco quali sono

I 5 rimedi più efficaci

In caso di occhi gonfi bisogna consultare il medico che ci indicherà la terapia giusta da seguire in base alla causa scatenante. Nel frattempo che si risolve il problema si possono adottare alcuni rimedi naturali, in modo da alleviare questo fastidio. Ecco i 5 rimedi naturali da adottare.

1. Impacchi di acqua e sale:  è importante perchè aiutano a disinfettare la pelle, soprattutto se la causa sia di tipo batterica e virale. Si prepara un impacco, in un pentolino mettere mezzo litro di acqua, sciogliere mezzo cucchiaino di sale, poi lasciamo intiepidire. Immergere le garze, nell’acqua, strizzarle e poi posizionarle sulle palpebre chiuse. Se il sale potrebbe bruciare se messo a contatto diretto con gli occhi, in alternativa potete usare bustine del the o infusi di camomilla.

2. Lavaggi con acqua fredda e oli essenziali: è indicato in caso di gonfiore in seguito ad infiammazione di batteri e virus. Gli oli essenziali indicati in questo caso sono la camomilla o il  tea tree. Si sciolgono 3 gocce in mezzo litro di acqua, poi si mette in uno spray, si spruzza poi l’acqua sugli occhi chiusi, asciugare con un dischetto di cotone o un panno di cotone ben pulito.

3. Tè verde e camomilla: aiuta a togliere l’infiammazione dell’occhio. Per preparare gli impacchi si lasciano le bustine del tè verde in infusione per cinque minuti, poi si strizzano leggermente, si lascia raffreddare in frigo per qualche minuto. Dopo che saranno ben fredde poggiarlesugli occhi chiusi direttamente. In alternativa si possono usare anche i filtri della camomilla, lasciandoli in infusione per un paio di minuti.

4. Fettine di cetriolo: per attenuare il gonfiore, lasciare il cetriolo in frigorifero per qualche ora, poi tagliare qualche fettina e adagiarla direttamente sugli occhi per 20 minuti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE->>> Rimedi naturali: maschera all’aloe contro le occhiaie

5. Aloe vera: è indispensabile per sgonfiare gli occhi e ridurre le occhiaie. Mettere una foglia in frigo, dopo qualche minuto, tirala fuori, tagliarla per la lunghezza e applicare la  polpa sul contorno occhi. Nel caso in cui si ha a disposizione già il gel di aloe vera, lasciarlo qualche minuto nel freezer, tirarlo fuori e stenderlo sulle occhiaie. Lasciarlo agire qualche decina di minuti.

Consigli

Per evitare di accentuare il gonfiore e il rossore degli occhi, è  importante detergersi  sempre le mani, perchè potrebbero essere veicolo di ulteriori agenti irritanti per palpebre già sensibili e doloranti. .

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE->>> Congiuntivite in estate: i sintomi e come prevenirla

Quando si devono detergere gli occhi, usare le garze sterili o il cotone idrofilo o dei panni di lino o microfibra, sempre puliti. Gli occhi devono essere manipolati il meno possibile e bisogna evitare di toccare gli occhi gonfi. E’ consigliabile bere molta acqua, perchè aiuta a drenare i liquidi, ed è  preferibile seguire una dieta povera di sale e grassi. E’ consigliabile dormire o riposare con il capo rialzato, per permettere ai liquidi in eccesso di defluire verso il collo.

 

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI