Ecco perché bere il caffè ti aiuta a perdere peso

0
30

Il caffè è un valido amico della dieta. Scopri come perdere peso grazie anche al suo aiuto.

Donna con tazza Fonte: Istock

L’inizio della nuova stagione ti vede con qualche chilo di troppo e tanto sonno per via della sveglia al mattino presto? Niente paura, esiste un’unica soluzione per entrambi i problemi e ha un nome che per molti suona quasi confortante: caffè.
Ebbene si, la bevanda che la maggior parte delle persone si concedono giornalmente, specie al mattino, può essere considerata anche un valido aiuto per perdere peso. Tutto sta a come lo si beve e allo stile di vita. Scopriamo quindi come il caffè può aiutarci nel dimagrimento.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Caffè: 11 motivi per cui berlo fa bene

Se vuoi restare sempre aggiornata su tutto ciò che riguarda l’alimentazione e le strategie per restare in forma CLICCA QUI!

Bere il caffè aiuta a perdere peso

test sul caffèIl caffè è una bevanda nota e amata in tutto il mondo. Se per decenni è stato considerato quasi al pari di una droga in grado di dare solo tensione e dipendenza, negli ultimi anni il suo ruolo è stato del tutto ribaltato tanto da essere, ad oggi, un alimento considerato sano e ricco di proprietà benefiche. Tra queste, inutile dirlo, c’è anche quella legata alla perdita di peso.
Sembra infatti che il caffè abbia la particolare proprietà di far scogliere il grasso bruno (detto anche resistente) e di rimetterlo in circolo. In questo modo il grasso può essere usato per dare energia o eliminato in altro modo.
Per far si che il caffè agisca nel modo corretto è consigliabile berlo dopo i pasti e, ovviamente, senza zucchero. Se la cosa risulta troppo difficile si può diminuirne la quantità giorno per giorno ma eliminare lo zucchero è fondamentale per perdere peso e, tra le altre cose, fa anche bene alla salute.

Quanto alla quantità, recenti studi hanno dimostrato che bere fino a cinque tazzine di caffè al giorno fa bene alla salute. Si tratta però di un quantitativo che può variare da persona a persona e per il quale è sempre meglio consultarsi con il proprio medico di base, specie se si hanno patologie in atto. Il caffè, infatti, per via della caffeina può portare problemi in caso di pressione alta o altre situazioni che è sempre meglio approfondire con il medico.
Inoltre, in gravidanza, i pareri sul suo consumo sono diversi ma è sempre consigliato di non abusarne.
In assenza di problemi, però, da tre a cinque tazzine si può berlo serenamente, scegliendo per una buona qualità e preferendolo a colazione e dopo i pasti, dove tra le altre cose, berlo funge a che da anti fame, aiutando a sentirsi sazi più facilmente e promuovendo persino la digestione.
Se bevuto prima di fare attività fisica, inoltre, il caffè dona energia in più facendo sentire meno la fatica e aiutando a lavorare meglio.

I benefici del caffè durante la dieta

Riassumiamo quindi il perché bere il caffè aiuta a perdere peso

  • Stimola il metabolismo
  • Mette in circolo i grassi presenti, trasformandoli in energia
  • Diminuisce il senso di fame
  • Aiuta a combattere la ritenzione idrica
  • Prima dello sport aumenta prestazioni e resistenza

Chi ama questa bevanda sarà inoltre felice di sapere che oltre a rendere più efficace la dieta, ha anche diverse proprietà benefiche tra le quali le più importanti sono:

  • È un antiossidante naturale
  • È ricco di sostanze nutritive come le vitamine del gruppo B, il potassio e il magnesio
  • Berlo riduce il rischio di diabete 2
  • Fa bene a cuore e cervello
  • Aiuta a prevenire anche altre malattie come quella di Alzheimer e il morbo di Parkinson
  • Aiuta a sentirsi meno stanchi e più concentrati

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Oroscopo: il momento perfetto della giornata per bere il caffè

Avvertenze: È importante ricordare che il caffè si rivela un aiuto durante la dieta solo se assunto senza zucchero e se alla base ci sono un’alimentazione sana e bilanciata e la giusta attività fisica. Inoltre è bene non abusarne mai perché l’effetto potrebbe essere contrario visto che una volta abituato troppo, l’organismo potrebbe non rispondere più a determinati stimoli. Come sempre, quindi, la chiave sta nella giusta moderazione.

Fonte: Starbene

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Leggi anche -> Il caffè può influenzare i pensieri. Lo dice la scienza
Leggi anche -> Caffè allo zenzero: la ricetta araba che fa bene alla salute
Leggi anche -> Acqua, curcuma e caffè: i tre alimenti salva linea