Politica, verso il nuovo esecutivo: PD e Cinque Stelle trattano ancora

0
14

Il Governo giallo-rosso dovrebbe presto prendere forma, oggi giornata decisiva di trattative fra Movimento Cinque Stelle e Partito Democratico.

Giuseppe Conte e Luigi Di Maio (Getty Images)

Il Governo giallo-rosso è ad un passo dal concretizzarsi, l’accordo tra Movimento Cinque Stelle e Partito Democratico, per una maggioranza di scopo sarebbe molto vicino malgrado i tentennamenti dei pentastellati che – ministri a parte – hanno lasciato la parola alla piattaforma Rousseau. Gli iscritti non vedono di buon occhio un accordo con i democratici.

Tuttavia, la politica resta l’arte del possibile: quindi, laddove c’era un’increspatura, si può arrivare a cucire un legame. Quanto sia duraturo non è dato saperlo, soltanto il tempo si rivelerà essere un alleato affidabile (oppure no). Intanto passano le ore e pazienza ce n’è sempre meno, oggi sarà la giornata decisiva: la lista dei ministri del nuovo esecutivo dovrebbe esser chiusa questa sera, poi toccherà a Mattarella.

Verso il Governo giallo-rosso: qualche frizione sul ruolo di Di Maio

Giuseppe Conte (Getty Images)

Aperto ancora il toto-ministri, attorno a cui ruota qualche frizione fra i due schieramenti di maggioranza: appurato che dovrebbe esser nuovamente Conte a guidare il Governo, forte dell’endoorsment americano di Trump e del tacito assenso del PD, l’alleanza giallo-rossa vacilla su Di Maio. L’ex vicepremier sarà nel nuovo esecutivo – scelta inamovibile se si vuol proseguire un dialogo istituzionale – ma con un ruolo diverso.

Se vuoi rimanere aggiornato sulle principali notizie di attualità CLICCA QUI

Infatti i Democratici fanno notare come, se dovesse guidare ancora Conte questa nuova era politica, sia giusto che il vicepremier diventi un’altra persona: a trionfare dovrebbe essere l’equilibrio. Se il Capo di Stato l’hanno indicato i pentastellati, l’eventuale vicepremier spetta al PD. Per questo, affinché non si faccia torto a nessuno, affiora timidamente l’ipotesi di cancellare del tutto questa figura dalla nuova maggioranza. Una modifica al protocollo per quieto vivere.

Governo giallo-rosso: tutti i nomi del nuovo esecutivo

Le riunioni tra Movimento Cinque Stelle e Partito Democratico sono riprese in mattinata, spetterà a Conte porre fine a questa intricata ma risolutiva trattativa per poi, eventualmente, tornare da Mattarella con un accordo concreto fra le parti. Piuttosto sicuri di una riconferma nella nuova formazione politica sono Vincenzo Spadafora (che ha ospitato a casa sua anche il primo confronto tra Di Maio e Zingaretti), Alfonso Bonafede e Riccardo Fraccaro. Anche per loro varrebbe la regola Di Maio: nel calderone, ma con ruoli diversi.

Si fa largo anche il nome di Stefano Patuanelli, al suo primo mandato come parlamentare, ben visto anche dai Dem. Andrea Orlando e Dario Franceschini sono gli altri papabili.

Leggi anche –> “Politica: Conte chiude alla Lega, PD aspetta. Domani altre consultazioni”

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google news, per restare sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI