Zenzero e limone: tre ricette vincenti per perdere peso

0
38

Scopri come perdere peso rapidamente con zenzero e limone.

limone e zenzeroZenzero e limone sono due tra gli ingredienti più conosciuti quando si parla di diete. La loro unione si è rivelata infatti vincente sia per la perdita di peso che per sentirsi meglio e più leggeri dopo periodi di grandi abbuffate. Ecco, quindi, che con la fine dell’estate, averli a portata di mano è positivo per chi desidera sentirsi meglio e scrollarsi di dossi i chili superflui.
Messi insieme, infatti, zenzero e limone aiutano il dimagrimento, la diuresi, la disintossicazione e tutto senza troppi sforzi. Basta associarli infatti ad un’alimentazione sana e bilanciata e ad una moderata attività fisica per iniziare a coglierle da subito i primi risultati.
Ma come vanno usati esattamente? Scopriamo tre metodi vincenti che favoriranno un ritorno alla forma fisica rapido e indolore.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Tisana fredda zenzero e limone: per depurarsi e perdere peso

Se vuoi restare aggiornata su tutto ciò che riguarda lo zenzero e il limone e le strategie per restare in forma CLICCA QUI!

Zenzero e limone: tre ricette vincenti per perdere peso

Presi singolarmente, zenzero e limone vantano diverse proprietà benefiche che ne fanno un vero toccasana per la salute, nonché un metodo efficiente per depurare l’organismo e perdere peso.
Il limone, ad esempio, è ricco di antiossidanti e oltre a stimolare la digestione alleggerisce il fegato dai carichi pesanti lavoro e ha note proprietà diuretiche.
Lo zenzero, è un digestivo naturale, nonché un disinfiammante che stimola la combustione dei grassi e la perdita di peso.
Come è ovvio immaginare, unire questi due alimenti significa potenziarne le proprietà arrivando ad un vero e proprio elisir dal sapore gradevole e pertanto più che indicato per il periodo di fine estate.
Ecco quindi tre modi di assumerli insieme per disintossicarsi e dimagrire.

Acqua calda con limone e zenzero al mattino. Forse non tutti lo sanno ma la nota acqua calda con limone che al mattino è ormai una routine per tantissime persone, può godere dell’aggiunta di un pezzetto di radice di zenzero che la renderà più forte, aiutando anche a bruciare più rapidamente i grassi in eccesso. Perfetta da bere prima della colazione.

La limonata allo zenzero. Bevanda perfetta per l’estate e per il mese di Settembre che risente ancora delle temperature calde, la limonata allo zenzero è una piacevole sostituta da consumare anche in compagnia per garantirsi qualcosa di fresco che non contenga zuccheri o ingredienti dannosi per la salute. Inoltre bevendola si stimolano diuresi e dimagrimento facendone una bevanda, a tutti gli effetti, amica della linea. Ideale da bere a metà mattina o dopo pranzo.

Il tè verde allo zenzero con limone. Altra bevanda perfetta per il pomeriggio è il tè verde arricchito di succo di limone e radice di zenzero. Freddo quando fa caldo e caldo per i primi freddi, aiuterà ancor di più l’organismo, aggiungendo allo zenzero anche le proprietà più che note del tè verde. Perfetto da bere a merenda o dopo cena. È bene ricordare che se si decide di consumare più volte al giorno bevande a base di succo di limone è preferibile usare una cannuccia per prevenire lo smalto del denti che, a lungo andare, potrebbe risentire dell’acidità del limone.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Ecco perché dovresti bere tutti i giorni l’acqua allo zenzero

Come sempre, in caso di patologie, prima di inserire quotidianamente questi alimenti è bene consultare il proprio medico curante. In alcuni casi, infatti, pur facendo bene per certi versi sono da considerarsi negativi in altri. Per citare un caso su tutti, il limone può nuocere, ad esempio, a chi soffre di gastrite o ulcere.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Leggi anche -> Zenzero: proprietà, benefici, controindicazioni e come mangiarlo
Leggi anche -> Caffè allo zenzero: la ricetta araba che fa bene alla salute
Leggi anche -> Zenzero e olio d’oliva: il duo che sconfigge il dolore (e non solo!)