Lavorare ad agosto: ecco perché è meglio

Per la maggior parte degli italiani il mese di agosto significa andare in vacanza e staccare dal lavoro. In realtà sarebbe molto più vantaggioso decidere di lavorare durante questo periodo, e staccare la spina a giugno, luglio o settembre.

lavorare ad agosto Lavorare ad agosto – Fonte: Pixabay

Lavorare ad agosto porta con se parecchi vantaggi. Innanzitutto durante il mese di agosto la maggior parte dei colleghi va in vacanza, ed in questo modo potremo goderci appieno l’aria condizionata del nostro ufficio semivuoto.
Un altro del motivi più rilevanti di lavorare ad agosto è il fatto che si lavora tendenzialmente meno. Molte aziende italiane hanno ancora l’abitudine di chiudere ad agosto e la maggior parte delle persone, soprattutto nelle due settimane centrali del mese, pensa solo ad andare al mare. Inoltre godersi la città mezza vuota riduce lo stress e ci fa stare più rilassati.

Se vuoi essere informato su tutte le novità su Curiosità & Benessere  CLICCA QUI

I vantaggi di andare a lavoro ad agosto

Ufficio tranquillo ad agosto Ufficio tranquillo ad agosto – Fonte: Pixabay

Il silenzio che regna sovrano in un’azienda semivuota è un piacere per pochi fortunati. Certo, ogni volta che darai un’occhiata ai social network rosicherai perché il resto dei tuoi amici e colleghi saranno al mare ad abbronzarsi. Ma non temere, quel momento arriverà anche per te, mentre loro saranno già tornati a vivere nello stress della vita quotidiana in una città sovraffollata.

Ecco 5 motivi per cui l’anno prossimo dovresti lavorare ad agosto ed andare in vacanza in un altro periodo dell anno:

  1. La maggior parte della gente organizza le proprie vacanze per il mese di agosto, per cui molto probabilmente la destinazione che sceglierai pullulerà di turisti. Al contrario, se scegliessi di organizzare un viaggio per il mese di settembre, ti goderesti appieno le spiagge deserte della località scelta.
  2. I prezzi degli aerei, hotel e tour vari saranno molto più bassi nei mesi di bassa stagione. n questo modo non solo ti goderesti la tranquillità dell’ufficio e della spiaggia a settembre, ma spenderesti anche molti meno soldi.
  3. Avresti il tempo di svolgere i compiti meno prioritari. Ad agosto le aziende sono mezze vuote e la carica di lavoro diminuisce notevolmente, in questo modo avrai tutto il tempo del mondo per occuparti dei compiti meno prioritari senza alcuna fretta.
  4. Ti concentrerai di più. La tranquillità dell’ufficio deserto ti aiuterà a concentrarti sui compiti più delicati. Inoltre potrai svolgere le mansioni con calma e con maggiore precisione.
  5. Le città ad agosto, soprattutto quelle sprovviste di mare, dimenticano cosa significhi la parola traffico. Potrai arrivare in ufficio tranquillo e senza stress, sapendo che non resterai imbottigliato tra le centinaia di persone in auto che, proprio come te, stanno andando a lavoro.

Come vedi esistono parecchi vantaggi di lavorare nel mese di agosto. Mesi come maggio, giugno e settembre sono i migliori per organizzare una vacanza all’insegna del relax e lontano dal turismo di massa.

Inoltre ricorda sempre che se parti a settembre, mentre i tuoi colleghi saranno tornati in ufficio dopo le vacanze, tu starai per vivere una bellissimo e tranquillissimo viaggio, e a quel punto saranno loro ad invidiare te.

Scritto da: LUCIA SCHETTINO

Leggi anche: 

Sindrome da rientro a lavoro: come evitarla dopo le vacanze

Un’estate fa: com’erano le vacanze dei divi italiani

Consigli per le vacanze: come vestirsi al mare? Dress code dell’estate

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI