Home Bellezza Capelli Capelli: tendenze autunno- inverno 2019/2020, dal colore al taglio

Capelli: tendenze autunno- inverno 2019/2020, dal colore al taglio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:37
CONDIVIDI

Capelli: Tendenze autunno – inverno 2019/2020, dal colore al taglio, tutti i trend della prossima stagione invernale, per rimanere sempre al passo con la moda

capelli: tendenze stagione autunno inverno 2019 iStock Photos

Mentre ci preoccupiamo di proteggere i capelli dai danni del sole, ci ritroviamo a pensare alle nuove tendenze capelli 2019 della stagione che verrà: tagli cortimedi o lunghi, con o senza frangialisci oppure mossi e ricci, per ogni gusto e ogni forma del viso. Ansiose di conoscere il futuro (prossimo) delle vostre chiome? Appuntamento a settembre dal parrucchiere e per le trend setter che anticipano sempre i tempi, benissimo anche oggi. Vediamo, quindi, cosa hanno proposto le passerelle. In particolare per ciò che concerne i tagli medi, veri protagonisti da qualche stagione, con bob e lob definiti in ogni forma e con ogni styling, più o meno corti, più o meno ricci o lisci e soprattutto più o meno netti e scalati. Scopriamo di più su le nuove tendenze che interesseranno i nostri capelli questo prossimo inverno.

Potrebbe interessarti anche: Colorazione semipermanete per capelli: una scelta semi-naturale – VIDEO

Potrebbe interessarti anche:Capelli: tinte chimiche verso tinte vegetali, i pro e i contro della bellezza

Tagli capelli, le tendenze per la prossima stagione invernale 2019/2020

tendenze capelli autunno inverno 2019 (Istock Photos)

E’ proprio per la tendenza al taglio che si nota la maggiore caratterizzazione per i medi di stagione: a un primo colpo d’occhio notiamo che le scalature quasi ossessive dell’ultimo periodo, dell’estate in particolare, lasciano spazio a profili più netti e definiti, a bob, soprattutto, con poche digressioni in lunghezza e tagli pari, con riga al centro ma anche con frange, sempre nette e definite. Una sorta di ritorno al rigore che rispecchia anche uno dei mood forti del prossimo autunno, ovvero un certo alone “borghese” che riguarda il look in generale. Una “pulizia” che ci fa anticipare che il prossimo sarà un inverno chic, con acconciature, soprattutto, all’insegna di quello stile décontracté tanto di moda negli anni 70, spoglio di quel tocco perbenista che invece aveva caratterizzato i decenni precedenti, ma pure sempre bourgeois. Dunque, chiome prevalentemente sciolte, spesso caratterizzate da leggeri volumi alle radici e sulle punte, prevalentemente mosse o ricce.

Ma, a fare da contrappeso, troviamo anche styling all’insegna del grunge, con chiome mosse da onde del tutto naturali, spesso quasi invisibili, effetto “secondo giorno” o “appena sveglia”, ovvero quella sensazione di non essersi pettinate prima di uscire da casa. Il tutto spesso accompagnato da accessori, che restano anche in autunno e inverno e da gel e lacche per tenere insieme ciocche altrimenti troppo ribelli.

Se vuoi restare aggiornato sulla categoria capelli, benessere e bellezza fai da te clicca qui!

Tagli capelli corti per l’autunno-inverno 2019/2020: l’ispirazione degli anni 70

tendenze capelli corti autunno inverno 2019(Istock Photos)

I capelli corti hanno voglia di tornare alla ribalta in maniera tutta nuova dopo la scorsa stagione che li ha decantati nei tagli standard. Le lunghezze frontali si alzano e diventano ciuffi grintosi che allungano il viso, le basette si confermano un elemento su cui puntare e i tagli di capelli corti iniziano ad apprezzare anche le acconciature semplici ma messy, create solo con styling e mani, e le acconciature con le trecce XXS. Tra i tagli corti autunno inverno a spopolare saranno i pixie cut, gli haircut corti e cortissimi “à la garçonne” con frangia scalata, perfetti per chi ha i capelli fini e dritti, anche per donne mature con capelli grigi. Ideali per valorizzare gli zigomi alti, i pixie cut acquisiscono volume da Intermede. Acconciature e tagli dall’ispirazione anni ’70 e ’80 perfetti per le quarantenni, ma molto popolari anche tra le over 50 e 60. Da evitare però se avete il viso tondo, a favore dei bob, veri protagonisti dei capelli della prossima stagione invernale, diventano il twist creativo che migliora ed eleva a tendenza i caschetti corti e i tagli più sbarazzini. I capelli corti portati all’insù a la garçonne e i capelli medi più gettonati che diventano l’elemento su cui puntare per outfit strepitosi grazie agli accessori.

Tagli capelli medi autunno-inverno 2019/2020: la frangia

test personalità capelli taglio capelli medi 2019 2020 (Istock Photos)

Di moda questo inverno la frangia che ritorna protagonista. Un evergreen che non passa mai di moda. La frangia diventa lei stessa protagonista delle pettinature particolari grazie allo styling e al volume che viene dato a questo elemento della chioma, senza dimenticare i capelli raccolti con semplicità nelle code di cavallo o chignon. Icapelli con boccoli si reinventano caschetti medi lisci o più mossi, lasciando spazio anche alla sperimentazione con gli accessori più bizzarri, maschere incluse, che circondano la chioma e non la fanno passare inosservata. La frangia è, in questo prossimo inverno, portata a tendina, non ricopre più la fronte nella sua totalità, ma lascia spazio al centro. Il classico caschetto, soprattutto nella bellissima versione del taglio Lob diventa protagonista. Il ciuffo lungo e la frangia a tendina valorizzano i capelli ondulati. Mentre la riga quest’anno non è né centrale, né laterale: scompare sotto ciocche di capelli intrecciate ad arte sulla testa.I tagli ricci medi, invece, puntano sempre meno alla definizione e sempre più a volumi naturali. La mezza lunghezza viene sfoltita da scalature importanti. Ma è la frangia la vera protagonista: corta e persino cortissima, sempre scalata e mai alla pari. A chi dona un taglio di questo tipo? Perfetto per i visi rettangolari e a diamante con fronte importante, è meno indicato per chi ha il viso tondo.

Potrebbe interessarti anche: Lo shampoo riflessante: la colorazione che non fa male ai capelli – VIDEO

Capelli lunghi, lunghissimi: le tendenze autunno-inverno 2019/20

capelli lunghi, tendenze 2019 2020 Istock

Capelli lunghi, anzi lunghissimi? Ottimo, ma rigorosamente scalati! Il trend per il prossimo autunno inverno prevede scalature anche per i capelli lunghi.Messi definitivamente da parte i tagli lunghi alla pari, gli hairstyle invernali premiano capelli sfoltiti e mai piatti e uguali. I tagli capelli lunghi inverno 2020 vengono valorizzati con tinte e colorazioni calde, in primis le sfumature più intense di marrone, a cui dare luce con meches e schiariture dall’effetto finale molto naturale.

Potrebbe interessarti anche: Come asciugare i capelli crespi in modo corretto: metodo efficace – VIDEO

Capelli: Le nuance di tendenza del prossimo autunno – inverno

test colore capelli le nuance del prossimo inverno (Istock Photos)

Dal castano dark, ai riflessi caramello, passando dal biondo miele, arrivando ai riflessi color rame, le nuance per il prossimo autunno inverno spaziano dai colori più sfumati con le tecniche di balayge a effetti ombré tono su tono. Vediamo da vicino quali sono le sfumature più in voga per questa prossima stagione.

Potrebbe interessarti anche: Psicologia e capelli: Qual è il rapporto tra capelli e personalità?

Il Castano e gli effetti ombreggiati del Balayge

capelli tendenze autunno inverno 2020 (Istock Photos)

Il castano è stato il colore del 2019 e continuerà ad esserlo per tutto l’autunno arricchendosi di sfumature intense e calde. Cioccolato, ramato, scuro, mogano, castano caramello e castano dorato: le varianti per brunette non annoiano e permettono di rinnovare costantemente il look. Il più desiderato è il castano cioccolato con schiariture luminose tra il ramato e il nocciola. È possibile rimanere fedeli ai propri capelli scuri ma con un tocco più leggero che vira verso il castano caramello, miele e il bronzo dorato. Come? Con l’effetto Balayge. Certo, si sa, il balayge mira ai capelli biondi, ma è innegabilmente che sia la migliore tecnica di colorazione per portare i capelli a un colore baciato dal sole indipendentemente dalla base, e senza che nessuno sappia mai che è stato creato ad arte in salone. Il balayage è un’ottima opzione per i capelli scuri che cercano di ottenere solo un tocco più leggero. Ma invece del biondo, bisogna optare per i toni caldi del caramello che fanno ancora parte della famiglia dei marroni. Troppo stacco crea un contrasto molto netto, mentre un marrone caldo è quasi sempre più naturale. Il vantaggio del balayge è che non necessita di grande manutenzione perché la ricrescita non sarà un problema ed è perfetto per capelli lisci e ricci, biondi o castani.

Potrebbe interessarti anche: Finisce un amore? mi taglio i capelli: si chiama Breakup haircut

Il bello dei capelli castani è che sono molto più versatili dei biondi. La loro anima è multidimensionale e sotto al luce, il colore non è mai uguale a se stesso, ma vira grazie al blend perfetto di sfumature. Il segreto per rendere l’effetto del balayage davvero vissuto e naturale è essere precisi con le ciocche da schiarire: più sono fini, meglio è quando si tratta dei baby lights. Le tinte monocromatiche vengono abbinate a tagli capelli asimmetrici per dare loro più carattere. Per creare più movimento nelle tinte scure, le tecniche del balayage e dell’ombré restano la scelta ideale. Il modo perfetto per valorizzare i tagli, senza rinunciare a un effetto sfumato naturale e discreto. I bagliori di luce sui capelli castani risultano più omogenei con una pennellata più fine. Infine, i toni caramello, nocciola e miele sono i più naturali se si è castane di natura.

Potrebbe interessarti anche: Capelli spessi e fini: da cosa dipende lo spessore dei capelli?

Il Rame per l’autunno 2019/2020

ramato, tendenze autunno inverno 2019-2020 (Istock Photos)

Al bando colorazione e tinta rosso mogano e ciliegia quest’anno! Volete dare un effetto naturale e raffinato ai capelli castani monocromatici? Provate con riflessi e sfumature ramate, perfette per dare risalto alle carnagioni diafane e color porcellana molto chiare. Il rame come nuance di rosso non è una novità di questa stagione ma, ora il rame si tinge di riflessi più scuri rispetto al passato. Non più, dunque, colori monocolori ma sfumature sottili tono su tono che donano all’aspetto generale dei capelli, quel tocco naturale e morbido. E se le passate stagioni la nuance più trendy era spice, un rosso luminoso tendente all’arancione, il rame sarà il colore dominante nei prossimi mesi. La fortuna del rosso si deve anche al fatto che non è necessario decolorare i capelli per ottenerlo, come invece avviene con il biondo. Tanto che i capelli rossi piacciono molto anche alle donne di colore, tanto da essere tra i preferiti e più richiesi negli hair salon newyorchesi.

L’autunno si colora di biondo con la tecnica “Citrine Blonde”

capelli: tendenze colore autunno inverno 2019 (Istock)

Definita dai miglior hairstylist “una nuance fresca, vissuta, in oro giallo che non richiede grossi ritocchi”. La tecnica del Citrine Blonde non è altro che un modo semplice adottato da quelle donne che non amano molto frequentare i salon. Si tratta del tono di transizione delle bionde che non vogliono frequentare spesso gli hair salon, pur mantenendo lo stesso riflesso. A volte le bionde vogliono essere luminose tutto l’anno e le radici più scure servono allo scopo, perché necessitano di una manutenzione minore mantenendo però il finish brillante. Inoltre, mantenere tonalità dorate, burrose e calde è l’ideale per passare dall’estate all’autunno. Ecco perché questa tecnica – che altro non fa che lasciare la radice (un paio di centimetri) più scura, curando solo la parte della lunghezza con effetti di luce tipo Balayge. Lo scopo del citrine blonde è di facilitare la crescita.