“Mamma ho perso l’aereo”: la Disney pensa al reboot, Macaulay Culkin è pronto

0
15

La Disney pensa al reboot di “Mamma ho perso l’aereo”, il progetto dovrebbe andare in onda su Disney+. Intanto Macaulay Culkin mostra la sua disponibilità.

Macaulay Culkin (Getty Images)

In quest’estate assolata, che sta per volgere al termine, c’è chi prende l’aereo abbastanza spesso, magari per andare in vacanza. Tuttavia, c’è anche chi lo perde e, invece di rammaricarsi, prova a trasformare la sventura in opportunità. Chiedere a Macaulay Culkin, il celebre ragazzino (ormai divenuto uomo) che deve gran parte del proprio successo proprio grazie alle vicende di “Mamma ho perso l’aereo”, film di cui è protagonista.

Se vuoi rimanere aggiornato sulle principali notizie di attualità e gossip CLICCA QUI

In quell’occasione, il giovane Culkin perdeva il volo perché la famiglia numerosa, al momento della partenza, lo aveva dimenticato. Da questa folle, ma non impossibile, situazione parte una ricca serie di equivoci e siparietti che hanno reso il girato unico nel suo genere. Sarà per questo che, a distanza di quasi tre decadi dall’uscita in sala, la Disney ha deciso di dar vita a un reboot dell’opera.

Macaulay Culkin su Twitter: ecco il nuovo Kevin McCallister


Una vera e propria operazione nostalgia, come sarà Kevin – questo il nome del bambino sventurato diretto da Chris Columbus – oggi? Un’idea prova a darcela proprio Macaulay Culkin, che del giovane ha vestito i panni, attraverso il suo profilo Twitter ufficiale: non poteva tirarsi indietro, specialmente dopo l’annuncio del nuovo progetto cinematografico. Poche parole: “Disney, call me” – chiamami – un appello accorato accompagnato da una foto che mostra un giovane adulto appollaiato sul divano col pc accanto, pronto ad ingozzarsi di cibo.

Ancora non è dato sapere se Culkin farà parte o meno del reboot, che dovrebbe andare in scena su Disney+, la piattaforma streaming che verrà lanciata a settembre dal colosso americano. Certamente, l’idea dalla casa madre è quella di concepire un prodotto divertente e per famiglie. Dunque, sarà preferibile che a vestire i panni del Kevin McCallister 2.0 sia un ragazzino dal volto pulito, proprio come era Culkin trent’anni fa. Poi si è perso per strada, e non per colpa di un volo mancato.

Tuttavia, l’attore statunitense ha già indossato nuovamente i panni del ruolo che lo rese celebre. L’idea l’ha avuta Google Home qualche tempo fa, lo chiamò proprio per ridar vita a quel bambino ormai assopito nel suo animo, in occasione di uno spot natalizio. Quindi, Culkin – anche se la sua fama ormai vive di rendita – si è messo a disposizione ancora una volta: è pronto, laddove fosse necessario, a prestare ancora il suo volto (magari con un cameo) per quello che è a tutti gli effetti un cult della cinematografia per ragazzi e non solo. Basta chiamarlo, sperando di non sbagliare aeroporto perché la vita, purtroppo o per fortuna, è molto diversa da un film.

Leggi anche –> “Apple sfida Netflix nello streaming video: arriva TV+”

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google news, per rimanere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI