Home Salute e Benessere Dieta e Alimentazione Menopausa: cosa mangiare per evitare di ingrassare

Menopausa: cosa mangiare per evitare di ingrassare

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:54
CONDIVIDI

Anziché ricorrere ai farmaci il gonfiore post menopausa può essere combattuto con l’alimentazione.

Per prima cosa occorre definire il termine. Per menopausa si intende quella fase della vita della donna che va dai 45 ai 55 anni in cui si perde la fertilità. In questo periodo il ciclo mestruale si riduce fino a scomparire, si avvertono vampate di calore, disturbi del sonno, sudorazione notturna, irritabilità e deposito del grasso sul punto vita, sull’addome e i glutei. Questo perché vi è una riduzione della sintesi degli estrogeni e gli ormoni prodotti sono di quantità inferiore.

Per avere una risposta alle curiosità del quotidiano cliccate qui 

Menopausa: come combattere il grasso

iStock

Il primo passo per controllare l’aumento del peso è ridurre il consumo di sale e aumentare quello dell’acqua. La dose consigliata è di 2 litri al dì. E’ importante poi fare almeno 30 minuti al giorno di attività fisica ed evitare di mangiare troppo tardi in modo da riuscire a sfruttare al massimo il metabolismo.

Per tenere lontane le patologie metaboliche è bene inoltre diminuire i grassi saturi e il colesterolo, puntando invece su una maggior assunzione di Omega 3 e dei nutrienti benefici come gli antiossidanti, le fibre e il potassio, oltre che dei fitoestrogeni.

Altro elemento cardine è l‘assunzione di calcio per agevolare la coagulazione del sangue, gli stimoli nervosi, la contrazione muscolare e la massa ossea.

Ti potrebbe interessare anche—->>>Dieta della notte: come perdere 4 kg in 1 settimana

Cosa mangiare –  Il calcio lo si può ritrovare in tantissimi alimenti, ad esempio nel latte e nei formaggi, ma pure nello yogurt vegetale, nella cicoria, nei fichi secchi, nelle cime di rapa, nel radicchio e nei carciofi.

Come detto, non vanno trascurati neppure gli acidi grassi Omega 3, in quanto difendono il sistema cardiovascolare e aiutano a combattere l’azione dei radicali liberi.

Dove si trovano gli Omega 3 – In particolare nel pesce azzurro, nell’olio di semi di chia e di lino, ma altresì nelle noci e nelle mandorle. Infine non vanno dimenticate le proteine buone, ovvero quelle con pochi grassi e dal potere saziante, che riducono il pericolo di diabete e di ipertensione. In questo caso ok ai legumi come fave, lenticchie, fagioli, piselli e ceci. Bene pure la soia per la presenza al suo interno di fitoestrogeni, ormoni piuttosto utili quando si è in menopausa.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI