Home Salute e Benessere Svegliarsi sempre stanchi, scopriamo alcuni motivi

Svegliarsi sempre stanchi, scopriamo alcuni motivi

CONDIVIDI

Svegliarsi stanchi capita a tantissime donne, non è un disturbo da sottovalutare. Scopriamo alcuni motivi che non garantiscono un sonno regolare

Fonte: Istock-Photos

Tantissime donne si svegliano al mattino molto stanche, già quando alzano la testa dal cuscino. Bisogna capire il motivo, sicuramente uno dei tanti è non aver dormito abbastanza. È giunto il momento di capire come mai ci  svegliamo stanchi, basta poco, solitamente è necessario cambiare poche abitudini. Scopriamo insieme come fare.


Se vuoi restare aggiornata su tutte le news che riguardano il benessere e le strategie per vivere al meglio la tua vita CLICCA QUI!

Non dormiamo abbastanza

disturbi sonno

Dormire poche ore è diventata una delle nostre migliori amiche. La dottoressa Neomi Shah, pneumologa esperta di medicina del sonno alla Icahn School of Medicine, Mount Sinai, ha confermato che: “la maggior parte degli adulti umani ha bisogno dalle 7 alle 8 ore di sonno su un ciclo di 24 ore”. Siamo sicuri di dormire abbastanza? Secondo la dottoressa, dovremmo stare attenti alla qualità del nostro sonno oltre che alla quantità di ore. Sicuramente se ci svegliamo spesso durante la notte o molte ore della notte la passiamo in dormiveglia non va bene.

Leggi anche –> Ecco cosa dovresti bere per dormire bene e combattere la depressione

L’apnea notturna

Le donne che soffrono di apnea notturna, tendono a svegliarsi in continuazione, perchè il respiro si interrompe anche per 10 secondi e quindi è un problema da non sottovalutare. L’apnea si riconosce subito perchè si russa frequentemente, si emettono gemiti e lamenti dopo aver trattenuto il fiato. Il sonno risulterà  agitato e mal di testa al risveglio è garantito. Il medico ci consiglierà di fare un esame specifico detto polisonnografia, che diagnosticherà con certezza l’apnea notturna.

Sindrome delle gambe senza riposo

La sindrome delle gambe stanche detto anche RLS è un disturbo neurologico del sonno, dove si percepisce sensazione di formicolio alle gambe. Questo disturbo purtroppo si verifica durante il sonno notturno, è una patologia che compromette il buon riposo e svegliarsi già stanchi può essere una comune conseguenza.

Leggi anche –> 10 buone abitudini che ti faranno dormire meglio

Bere troppi caffè

E’ un dato certo, il caffè contiene caffeina, che sopprime la melatonina, questo è uno dei motivi principali per cui la caffeina può disturbare il normale ciclo sonno-veglia. Quindi non bisogna bere molti caffè la giorno soprattutto qualche ora prima di andare a dormire. Se proprio non riuscite a resistere alla tentazione bevete una tazza di caffè decaffeinato.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE ->>>Caffè, se lo sospendiamo cosa accade al nostro corpo?

Bere poca acqua

I disturbi del sonno sono legati alla digestione, quindi se mangiamo tanto, appesantiamo lo stomaco, causando un malessere generale e quindi anche la qualità del sonno. L’acqua che assumiamo quotidianamente partecipa a numerose fasi del processo digestivo e di conseguenza  ci aiuta a dormire meglio. Il consiglio dei medici è quello di bere almeno 1,5 litri di acqua al giorno, in più anche un bicchiere prima di andare a letto. Secondo gli esperti le acque più indicate per favorire la digestione e contrastare l’iperacidità gastrica,  sono quelle ricche di bicarbonati e solfati.

 

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteCamminare velocemente per dimagrire