Home Bellezza Pelle Abbronzatura dorata e perfetta, consigli per non spellarvi

Abbronzatura dorata e perfetta, consigli per non spellarvi

CONDIVIDI

L’abbronzatura perfetta è l’obiettivo di ogni donna soprattutto che sia duratura. Ecco i consigli da seguire per evitare di spellarsi

Fonte: Istock-Photos

L’incubo di ogni donna quando si abbronza è quello di spellarsi e rovinare la tintarella. Innanzitutto facciamo una distinzione tra spellarsi durante l’esposizione al sole o dopo l’abbronzatura prolungata. Nel primo caso, vuol dire che l’esposizione al sole è stata irresponsabile in quanto ha provocato delle scottature, piuttosto fastidiose che portano la pelle inevitabilmente a spellarsi. Nel secondo caso invece significa che non avete applicato la crema idratante doposole.

Scopriamo cosa fare per  non causare spellature dopo l’esposizione al sole.

Se vuoi restare sempre aggiornato sulla categoria bellezza, clicca qui! 

Prima dell’abbronzatura

Fonte: Istock

Se vogliamo un’abbronzatura impeccabile e vogliamo che sia soprattutto duratura possiamo intensificare le difese della tua pelle dai raggi solari. Se la pelle non si scotta, di conseguenza non ci si spella, quindi evitiamo anche l’eritema solare. Scopriamo cosa fare prima di esporci al sole.

  • Alimentazione mirata: consumare abitualmente frutta o ortaggi  di colore arancione, sono ricchi di beta-carotene, che dona alla pelle un colore dorato.
  • Integratori specifici per il sole: a base di betacarotene, vitamina C ed E, che garantiscono un’ abbronzatura perfetta. Seguire sempre le indicazione sulle confezioni senza sovradosaggi perchè non fa aumentare di certo l’abbronzatura.
  • Crema idratante che stimola la melanina: protegge la pelle dai raggi UV e accelerare l’abbronzatura.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE->>>Pelle: i rimedi naturali per l’eritema e la scottatura solare

Durante l’esposizione solare

Durante l’esposizione al sole, dobbiamo idratare la pelle costantemente, per evitare che si possa spellare, perchè il sole tende a disidratarla. Applicare i primi giorni delle protezioni solari SPF 30, un filtro solare alto, applicandolo ogni 3 ore, dopo che la pelle si è leggermente abbronzata, passate ad una protezione più bassa come SPF 15.

Le zone del corpo più delicate come le labbra, il naso, il contorno occhi e il  décolleté è preferibile sempre una protezione SPF 50+. Sono da evitare le creme abbronzanti o protettive fai da te perchè accelerano solo la scottatura e non l’abbronzatura. Dopo l’esposizione al sole è preferibile applicare una crema lenitiva  e idratante.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Ecco come preparare la pelle all’abbronzatura: tutti i passaggi

In caso di spellature

Purtroppo se ci siamo scottate possiamo alleviare il fastidio con creme specifiche, che il medico vi consiglierà, ma non è consigliabile esporsi al sole per un paio di giorni.

Dopo la scottatura la pelle inizierà a spellarsi, non è possibile fermare questo processo, quindi si può applicare un gel a base di aloe vera di giorno, mentre di sera si può applicare le creme cicatrizzanti a base di calendula e acido ialuronico. Queste creme le potete acquistare sia in farmacia che in erboristeria.

Rimuovere la pelle spellata

La pelle spellata non sempre va rimossa, non pensate neanche lontanamente di fare uno scrub, perchè  potreste  irritare  ulteriormente la pelle. Se sul corpo compaiono delle vere e proprie pellicine che si sollevano, non toglietele lasciate che la natura faccia il suo corso.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE->>>Crema solare, quanta ne metti conta più del fattore di protezione

Cosa fare dopo l’estate

Rispettate i consigli per una’abbronzatura perfetta e duratura, per evitare di spellarvi continuate regolarmente ad utilizzare la crema doposole e un latte corpo emolliente, che contrasta pelle morta tipica di un’abbronzatura che sta svanendo.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI