Home Personaggi Donne Gemelle Olsen chi sono: età, altezza, carriera, vita privata e Instagram

Gemelle Olsen chi sono: età, altezza, carriera, vita privata e Instagram

CONDIVIDI

Chi sono le gemelle Olsen? Tutte le ricordiamo come un duo che ha caratterizzato il mondo dello spettacolo anni ’90 ma la loro carriera è assai più articolata, ricca e complessa. Proviamo allora a conoscerle meglio.

  • Nome d’arte: gemelle Olsen
  • Data di nascita: 13 giugno 1986
  • Età: 33 anni
  • Segno zodiacale: gemelli
  • Professione: Attrici, Produttrici, stiliste
  • Luogo di nascita: Los Angeles
  • Altezza: 155 cm Ashley, 157 cm Mary-Kate
  • Peso: Circa 44 chili

Se vuoi restare aggiornata su tutto ciò che riguarda i personaggi più celebri di oggi e di ieri CLICCA QUI!

Gemelle Olsen film

Photo by Evan Agostini/Getty Images
Nove mesi. Tanti ne avevano Mary-Kate e Ashley Olsen quando la loro carriera ha avuto inizio. Il regista e i produttori di Full House ( in Italia “Gli amici di papà”), serie cult americana andata in onda dal 1987 al 1995, cercavano una coppia di gemelle che potessero, interscambiandosi, interpretare il ruolo di Michelle Tanner. Tra 20 coppie provinate, il merito di non aver pianto durante il casting fece guadagnare loro il ruolo.

Esordirono così dunque, sin da subito come un unico strabiliante personaggio, a tal punto che, nei titoli di coda della serie, apparivano come Mary-Kate Ashley Olsen: un unico nome per non far capire che in realtà si trattava di due piccole attrici.

Da quel momento in poi film e serie tv iniziarono a susseguirsi senza sosta, attraverso una serie di ruoli che le vedeva perennemente in coppia: Due magiche gemelle (1992), Due gemelle nel Far West (1994), Le avventure di Mary-Kate e Ashley Olsen (1997).

La vita si muoveva per loro alla velocità della luce e così, a soli sei anni, giunse per Mary-Kate e Ashley Olsen il momento di fondare la loro casa produttrice, la DualStar, che produrrà qualsiasi film, serie, gioco, brand, in cui compariranno le gemelle. Questa decisione fece di loro le produttrici più giovani della storia e a 10 anni vengono decretate le ragazzine più ricche non ereditiere del mondo.

Dopo una vita letteralmente “giocata d’anticipo”, anche per la fine della loro carriera cinematografica, le gemelle Olsen precorrono i tempi. Dopo aver guadagnato la mitica stella sulla Walk of Fame nel 2004, decidono nel 2007 di porre fine alla loro carriera di attrici con l’iconico e, forse, più memorabile, film Una pazza giornata a New York. Giovanissime certo ma, a bene riflettere, con già 21 anni di carriera alle spalle: tanti ne avevano infatti quando presero questa importante e definitiva decisione.

Ashley dopo questa dichiarazione ha abbandonato subito il mondo del cinema, mentre Mary-Kate ha fatto, seppur marginalmente, ancora pochissime comparsate in alcune serie tv.

Le due garantirono che, se mai avessero avuto intenzione di tornare nel mondo dell’intrattenimento, lo avrebbero fatto solo da produttrici e non possiamo certo dire che non abbiano mantenuto la parola. Sono pochissimi i momenti in cui è possibile vederle in pubblico, l’ultimo dei quali risale al Met Gala 2018 quando si presentarono un po’ come capitate lì per caso, con un outfit che, molti hanno definito fuori tema, ma che ha comunque fatto parlare di loro.

Ma che cosa ha allontanato le gemelle Olsen dai riflettori? Probabilmente le non poche controindicazioni di una vita così glamour giunta un po’ troppo presto. Ricordiamo ancora l’estrema magrezza con cui Mary-Kate si presentò alla consegna della stella sulla Walk of Fame, palesando i disordini alimentari di cui sino a quel momento di era solo parlato. Pochi mesi dopo arrivò il ricovero in una clinica di riabilitazione per disordini alimentari e uso di farmaci, problema dal quale riesce fortunatamente ad uscire vittoriosa.

Gemelle Olsen oggi

Photo by Dimitrios Kambouris/Getty Images

Pare che negli ultimi anni le gemelle Olsen abbiano finalmente trovato la loro serenità. Lontano dai riflettori che avevano invaso decisamente troppo e troppo presto la loro vita, Mary-Kate e Ashley Olsen hanno finalmente saputo dedicarsi a ciò che realmente le rende felici: la moda.

Già nel 2006, Mary-Kate e Ashley Olsen avevano fondato The Row, brand oggi conosciuto in tutto il mondo e con ben tre megastore. Il marchio prende il nome dalla London’s Savile Row, una via del centro di Londra, a Mayfair, la stessa in cui si trova il celebre palazzo della Apple Records, quello sul cui tetto i Beatles hanno tenuto il loro ultimo e famoso concerto.

Soltanto un anno dopo, nel 2007, le gemelle Olsen fondano un secondo brand, Elizabeth & James, questa volta ispirato dai nomi dei due fratelli (Elizabeth Olsen oggi attrice molto affermata).

Nel corso degli anni hanno poi cercato di imporsi sempre più nel mondo della moda, diventando, anche, delle stiliste molto apprezzate e ammirate.

A Oslo, in Norvegia, hanno fondato un terzo brand e anche da noi in Italia. Sono attualmente le direttrici creative di Superga.

Le uniche notizie, al di fuori del mondo della moda, ci lanciano oggi alcuni piccoli spoiler sulle vite private delle gemelle Olsen: Mary-Kate nel 2015 si è sposata con il fratellastro di Nicolas Sarkozy, Olivier, ufficializzando così una relazione già molto chiacchierata data la differenza di età importante tra i due; Ashley invece, nel 2016, dopo sette mesi, ha concluso la sua relazione con il finanziere Richard Sachs.

Gemelle Olsen sorella

Photo by Jamie McCarthy/Getty Images

Tutte le conosciamo come le gemelle Olsen, ma in realtà la famiglia è assai più nutrita delle due sorelle. Tra i figli di David “Dave” Olsen (1953) e Jarnette “Jarnie” Olsen, Jones da nubile, (1954) troviamo un fratello maggiore, Trent, un fratello minore, James, e una sorella minore, Elizabeth, anch’ella attrice che ha fatto il suo debutto proprio in certe produzioni delle gemelle, oltre a due fratellastri, Taylor e Jake, figli del padre avuti con la seconda moglie, McKenzie Olsen

Un occhio di riguardo speciale merita Elizabeth Olsen, ad oggi attrice dalla ragguardevole carriera e popolarità. Il film che ne ha segnato il successo è anche quello del suo debutto assoluto come protagonista: La fuga di Martha (2011), per cui ottiene anche una nomination come miglior rivelazione dai Gotham Awards.

Da qui la sua carriera prenderà il volo, portandola verso titoli sempre di maggior successo come  Peace, Love and Misunderstanding di Bruce Beresford, il thriller Red Lights  e  la commedia Liberal Arts, fino a sbarcare nel dorato universo Marvel come interprete dle personaggio di Wanda Maximoff/Scarlet.

Seguono altre pellicole di successo e nel 2018 , è stata annunciata una serie televisiva Marvel per Disney+ con Elizabeth sempre nei panni di Wanda.

E pensare che da ragazzina si vergognava a dire di “voler fare l’attrice”.

Gemelle Olsen malattia

(Photo by Andrew H. Walker/Getty Images for Variety
Era il 2015 quando il mondo scopre che Ashley Olsen aveva contratto la malattia di Lyme, apparentemente contratta diversi anni prima attraverso la puntura di una zecca.

La tarda diagnosi rese difficile la cura della malattia.

Nel medesimo periodo si scoprì poi che, fin da quando era bambina, Ashley era affetta dalla sindrome di deficit d’attenzione e iperattività che l’ha portata, sin dalla tenera età, ad usare costantemente il Ratalin.

Se si unisce tutto ciò ai disturbi dell’alimentazione patiti dieci anni prima dalla sorella ben si comprende come non sempre una vita sotto i riflettori sia garanzia di felicità.

Gemelle Olsen droga

Photo by Vince Bucci/Getty Images

Problemi di alcol, droga, salute malferma e vita sentimentale movimentata sono stati parte integrante della popolarità delle gemelle Olsen.

Mary-Kate in particolare subì i contraccolpi comuni a molti personaggi divenuti famosi in modo eccessivamente precoce. Lei stessa raccontava tempo fa in un’intervista

“Quando guardo delle mie vecchie foto non mi sento per niente connessa a esse. Non auguro la mia infanzia a nessuno, anche se non la rimpiango. I miei amici non mi invidiavano, anzi erano dispiaciuti per me, perché era una situazione un po’ così”

L’abuso di farmaci e sostanze stupefacente accompagnò infatti in particolare Mary Kate, assieme ai suoi ben noti disturbi dell’alimentazione.

Fortunatamente però, a differenza di altre precoci star, le gemelle Olsen, forti del loro amore per la moda, pare siano riuscite a inventarsi una nuova vita.

Ben fatto!

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI