Home Coppia Quando la coppia è troppo diversa finisce l’amore?

Quando la coppia è troppo diversa finisce l’amore?

CONDIVIDI

In una coppia affrontare degli argomenti o prendere delle decisioni importanti può causare instabilità, l’amore può finire? Scopriamolo

Fonte: Istock-Photos

Gli uomini e le donne sono molto diversi, questo ormai è un dato di fatto. Gli errori che una coppia commette durante il fidanzamento, la convivenza o il matrimonio sono diversi, uno tra tanti, quello più comune in assoluto è rapportarsi alla persona dell’altro sesso come se fosse una persona dello stesso sesso.

In questo modo si creano delle aspettative che portano a dissapori e delusioni, ogni futile motivo diventa buono per innescare discussioni e litigi. Scopriamo le dinamiche di una coppia che possono rafforzare o no il rapporto.

 

Se vuoi restare aggiornata su tutto ciò che riguarda le dinamiche di coppie e le strategie per vivere al meglio il rapporto a due CLICCA QUI!

 

La coppia è stabile

 

Fonte: Istock

Una coppia risulta più stabile se riesce a condividere, rispettare e talvolta assecondare le scelte del partner. Uno dei motivi di litigio è il matrimonio, l’organizzazione e la vita matrimoniale vera e propria.

Se lei è d’accordo ma lui no, analizzate i motivi, è inutile ostinarsi a sposarsi l’alternativa è anche la convivenza, potrebbe essere la soluzione ideale. Se la coppia si ama davvero, può venirsi incontro senza problemi, condividere tutto insieme anche sotto lo stesso tetto. La convivenza è un passo grande da affrontare, se si è d’accordo questa decisione beneficia entrambi. Ma viceversa se uno dei due è in disaccordo si parte con il passo sbagliato. Il dialogo e il confronto è l’unica strada che vi unisce. La coppia deve potersi esprimere liberamente su concetti come la religione, la politica l’educazione verso i figli, se questo accade l’amore trionferà sicuramente.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Troppo emotiva in amore? I segnali da riconoscere

Talvolta la rigidità in una coppia diventa un’ arma a doppio taglio, anche più della diversità. Quest’ultima può aprire la coppia al dialogo, che aiuta a scoprire se stessi e il partner. Quindi quando c’è il dialogo e il rispetto reciproco la coppia risulterà più stabile.

 

La coppia è in fase di declino

In questa fase ci si trova in bilico, il gradino più alto può essere raggiunto se si ama e si trova un punto di incontro, viceversa se si scende al gradino sottostante ormai c’è la fine di una relazione.

Uno dei motivi che spinge la coppia a litigare spesso è il lavoro, quando uno dei due riceve una proposta di lavoro importante, in una città lontana, la crisi di coppia è assicurata.

C’è uno dei due che insiste per partire, mentre l’altro ha troppi dubbi e incertezze e quindi vorrebbe restare. Se la coppia è giovane e non convive ancora, seguirsi a vicenda, non aiuta, anzi potrebbe essere un ulteriore motivo di litigio.

La scelta di seguire il partner va bene solo se il cambio di città per lavoro l’avevate già nei vostri progetti a prescindere dall’altro. Se invece la coppia è sposata  il discorso cambia, in quanto la scelta deve essere ponderata altrimenti restare uniti diventa quasi impossibile.

Ti potrebbe interessare anche >>> Coppia: l’importanza di litigare

Bisogna confrontarsi e prendere in considerazione tutti i pro e i contro della vostra decisione, soprattutto se la città in cui vi dovreste trasferire non c’è possibilità di lavoro, quindi non ci sono sicurezze. Seguire l’altro annullando se stessi non va bene è una pazzia.

Nella vita di coppia bisogna decidere se mettere al primo posto il partner che abbiamo scelto per la vita o noi stessi. La scelta più giusta è quella che ci rende felici, anche a discapito di una carriera importante. Quindi se uno dei due si ripiega alle scelte dell’altro e le proprie passano in secondo, questo renderà il rapporto sicuramente più instabile.

La coppia è instabile

Fonte: Istock

In questa fase la relazione di coppia è completamente al “rosso” ormai è arrivata a un punto di non ritorno.

Uno dei motivi di rottura in una coppia è quando si hanno obiettivi diversi. Se la coppia convive o è convolata a nozze, uno dei quesiti che si pongono è: vogliamo avere dei figli?

Vivere la maternità o la paternità come un’imposizione può mettere in crisi una relazione con dei danni irreparabili. La scelta di voler costruire una famiglia con dei figli o no è importante, non tutti riescono a mettere al primo posto i figli e non se stessi.

In questo caso sarebbe importante parlarne con uno specialista per capire se si tratta di una paura di affrontare il tutto o è una scelta di vita.

In entrambi i casi si dovrà rinunciare sia al partner e all’idea  di volere un figlio.

Ti potrebbe interessare anche >>> 10 segni che la tua coppia gode di buona salute sessuale

In casi in cui la scelta di uno dei coniugi domina sull’ altro la relazione finisce perchè non c’è più nulla che li tiene uniti.

Chi subisce deve fare il possibile per non essere sopraffatto perché rinunciare alla propria espressione di fronte alla realizzazione dell’altro, lo caricherà di rabbia e sarà solo una minaccia per la coppia.

Un’altro motivo che mette in crisi la coppia è la capacità soprattutto della donna di saper gestire la famiglia e il lavoro senza stress.

In generale in un rapporto di coppia qualsiasi scelta può risultare fatale o superabile, tutto dipende da quanto si riesce a venirsi incontro,non esiste un manuale ma solo essere sinceri con se stessi o con l’altro.

 

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

 

Virgilia Panariello