Home Salute e Benessere Dieta e Alimentazione Frutti di mare: perché consumarli fa dimagrire velocemente

Frutti di mare: perché consumarli fa dimagrire velocemente

CONDIVIDI

Sono gustosi e ideali per la stagione estiva. I frutti di mare sono perfetti che chi desidera perdere peso in poco tempo e fare il pieno di iodio e di Omega 3.

Dimagrire e migliorare l’efficienza metabolica. Chi ambisce ad entrambe le cose può subito andare a fare la spesa e comprarsi dei buoni e sani frutti di mare.

Quanti frutti di mare mangiare – 150-200 microgrammi al giorno, infatti, sono la dose giusta per evitare l’accumulo di grasso, rendere l’organismo capace di sfruttare al meglio le calorie assunte durante i pasti  e assumere una notevole quantità di iodio.

Per avere una risposta alle curiosità del quotidiano cliccate qui 

Dieta a base di frutti di mare: come funziona

iStock

Oltre ai benefici di cui abbiamo parlato, i frutti di mare vantano un quantitativo di calorie davvero scarno. Ad esempio 1 etto di cozze vale 84 calorie, 100 g di calamari 68 e 1 etto di gamberi freschi soltanto 71.

Perché è importante inserirli nell’alimentazione quotidiana – Tra i motivi che rendono i frutti di mare fondamentali per il benessere della persona sono la grande presenza al loro interno dei grassi buoni Omega 3, il loro potere antiossidante, nonché quello preventivo verso le malattie cardiovascolari, la depressione, in particolare quella post partum e  la loro capacità di agevolare le interazioni tra i neuroni.

Ti potrebbe interessare anche—->>>Dieta post parto: ecco quella seguita da Beyoncé

Anche la preparazione dei frutti di mare gioca un ruolo chiave – Per estrarre al massimo tutte le proprietà di questi pesci, non va sottovalutato il modo in cui li si cucina e mette nel piatto. Le varie vongole, cozze e i gamberi sono più nutrienti se cotti in padella. Meglio ancora se si evita di aggiungerci condimenti grassi e lo stesso olio.  Cosa fare quindi per dare un po’ di sapore e sprint in più al piatto? Basta utilizzare un’erba come il prezzemolo che oltre a dare gusto fornisce un buon livello di vitamina C.

I benefici non sono finiti – Infine i frutti di mare sono ricchi di zinco e di ferro, ne hanno addirittura di più della carne di cavallo, spesso consigliata dai nutrizionisti e dai dietologi in caso di carenza di questo elemento.

Come sempre prima di cominciare a consumare con regolarità i frutti di mare è bene rivolgersi al proprio medico in modo da valutare eventuali intolleranze o allergie.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI