Ecco la ragione sorprendente per cui le persone amano spettegolare

Uno psicologo spiega perché le persone spettegolano e la ragione potrebbe sorprendervi

Ogni giorno passiamo più tempo a farlo di quanto immaginiamo. Stiamo parlando del
pettegolezzo. Certo, ci piace pensare che le nostre conversazioni quotidiane siano fatte di scambi di idee e dibattiti strettamente produttive sulle domande senza risposta della vita, ma in realtà, spesso parliamo semplicemente di altre persone.

Un nuovo studio pubblicato sulla rivista Social Psychological and Personality Science ha scoperto che una persona tipicamente trascorre circa 52 minuti al giorno a spettegolare. La sorpresa, tuttavia, è che la maggior parte delle persone non spettegola su fatti di cronaca o di interesse generale, quindi non gli capiterà tanto di chiedere ad un collega “Hai sentito cosa è successo lo scorso fine settimana?” ma piuttosto di condividere informazioni specifiche sulle persone presenti nelle loro vite con coloro che li circondano.

Questa è la semplice definizione di spettegolare, secondo gli autori dello studio: parlare di una persona che non è presente. Non si tratta necessariamente di diffondere voci dannose o storie imbarazzanti, ma solo di condividere informazioni.

Spettegoli quando dici a qualcuno che il prossimo fine settimana tua cugina si sposerà, la tua migliore amica ha trovato un nuovo lavoro o tua figlia ha superato brillantemente l’esame di ammissione all’Università.

Il nuovo studio ha scoperto che la maggior parte di quei 52 minuti che passiamo a spettegolare ogni giorno implicano la condivisione di dettagli innocui e a volte noiosi della vita di tutti i giorni, non interessanti come potrebbe essere un collega che si è ubriacato troppo durante l’happy hour.

Quindi perché impieghiamo quasi un’ora del nostro tempo prezioso a chiacchierare di dettagli così clandestini della vita di altre persone? Mark Leary, PhD, professore di psicologia e neuroscienze alla Duke University, specializzato in psicologia sociale e personale, lo spiega alla rivista Health in questo modo: “il pettegolezzo è un istinto umano fondamentale perché le nostre vite sono profondamente radicate in gruppi. Viviamo non solo in gruppi, ma dipendiamo anche dalle persone nei nostri gruppi per sopravvivere.”

[…] “Alla luce di ciò, devono avere quante più informazioni possibili sulle persone che li circondano per sapere come sono le altre persone, di chi ci si può e non ci si può fidare, chi infrange le regole di gruppo, chi è amico di chi , quali sono le personalità e i punti di vista degli altri, e così via ”, afferma Leary.

Se vuoi essere informato su tutte le novità su Curiosità & Benessere  CLICCA QUI

L’importanza dei gruppi di appartenenza

Gruppo di amici, IStock

Dipendi dalla tua famiglia per amore e compassione, e in molti casi per cibo e alloggio. Dipendi dai tuoi amici per l’interazione sociale e la compagnia. Dipendi dal tuo datore di lavoro per denaro. Quindi, se tua madre ti dice che tuo padre ha perso il lavoro, sai che potresti aver bisogno di trovare un modo diverso per pagare le bollette, la spesa e l’affitto. Se il tuo collega ti dice che il tuo capo licenzierà delle persone, ti preparerai a cercare un’altra fonte di reddito…. il pettegolezzo è il modo in cui sopravviviamo.

Il pettegolezzo per la sopravvivenza è antico quanto l’umanità stessa. Ogni essere umano preistorico faceva affidamento su altri membri della loro tribù per cose come cibo, alloggio e protezione. Se il membro che di solito caccia il tuo cibo si ammala improvvisamente e non riesce a cacciare, potresti morire di fame se nessuno ti dice che quella persona è malata. Se si diffondono pettegolezzi sulla sua malattia, saprai che dovrai cercare un’altra fonte di cibo.

Il gossip ci fornisce anche informazioni importanti  sulla persona con la quale conversiamo, dice Leary. “Possiamo imparare molte cose osservando i suoi atteggiamenti, credenze e modi di trattare le persone vedendo chi e di cosa chiacchiera. Anche se non ti associ, solo ascoltare le persone che chiacchierano ti fornisce informazioni su ciò che pensano sia importante, se sono affidabili e sanno mantenere i segreti, e così via”.

Il gossip può anche rafforzare i tuoi legami sociali. Uno studio del 2014 pubblicato sulla rivista Psychological Science ha scoperto che il gossip migliora la cooperazione di un gruppo e rende i membri meno egoisti.

Ha anche scoperto che i pettegolezzi possono servire come modo per identificare e ostracizzare i membri inaffidabili del gruppo. Ma ogni speranza non è persa per coloro che sono ostracizzati. Spesso la persona che è stata evitata in realtà impara dall’esperienza e migliora il loro comportamento, sempre secondo lo studio di cui sopra. La minaccia di essere esclusi è un incentivo per le persone a collaborare.

Certo, non possiamo dimenticare che a volte i pettegolezzi sono brutti. “Alcuni pettegolezzi hanno conseguenze negative per il bersaglio”, dice Leary.

Se tua madre ti dice che tuo padre ha perso il lavoro, tuo padre potrebbe arrabbiarsi con tua madre per non avergli concesso il tempo di dirtelo lui stesso. Se il tuo capo scopre che il tuo collega ti ha parlato dei licenziamenti, il tuo capo potrebbe perdere la fiducia nel tuo collega. Il pettegolezzo può separarci con la stessa facilità con cui può unirci. “Ma a cuore, condividere informazioni su altre persone è importante “, dice Leary.

Ti potrebbe interessare anche >>>

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

 

Da leggere