Home Personaggi Donne Brenda e lode: quando l’intrattenimento si tinge di rosa

Brenda e lode: quando l’intrattenimento si tinge di rosa

CONDIVIDI

Brenda Lodigiani è un volto noto della nostra televisione, la conosciamo recentemente grazie a Quelli che il Calcio su Raidue, ma la sua carriera è ricca e costellata di successi e soddisfazioni.

Brenda Lodigiani
Brenda Lodigiani, artista a tutto tondo

Sulle rive del fiume Lambro nasce Brenda Lodigiani, dovevamo capire che fosse brava già durante Central Station in cui ha debuttato come ballerina. Programma che, rapportato ad oggi, risale ad un’era geologica fa ma nella memoria collettiva è rimasto ben impresso. Così come non sono sfuggite le incursioni di Brenda, nel lontano 2008, con Marco Balestri durante il Motorshow. Negli anni la donna si fa conoscere inizialmente sulla Rai – che ritroverà in più momenti della sua carriera, fino al periodo più recente in cui spicca notevolmente nel pomeriggio domenicale e pallonaro della seconda rete – grazie al programma Scorie: celeberrima l’imitazione della cantante Arisa, così come l’interpretazione della fatina de “Il prato della fantasia”.

Brenda Lodigiani: le sue parodie hanno sempre un valore aggiunto

Parodie esasperanti in grado di valorizzare un talento finissimo, infatti Brenda – nell’accentuare o rimodellare l’enfasi delle maschere che propone – ci mette sempre molto del suo. Ogni tratto, anche di personaggi famosi che prende in esame, è contraddistinto da un particolare ben definito (una sorta di marchio di fabbrica, quasi un copyright ambulante) in grado di abituare il telespettatore alla sua presenza in studio: incisiva e mai invadente.

Leggi anche -> Pamela Prati Gate: il film in arrivo

Quasi sempre quel particolare è la voce, riesce a gestirla meravigliosamente al pari di un’arma – tutt’altro che impropria – da utilizzare nei momenti più disparati: ecco perché chiunque, poi, tende ad appassionarsi a musical che non esistono (tipo “La bisaccia incantata”, che è molto differente dal film) e non può far a meno di salutare ciascun conoscente come farebbe la versione cibernetica di Diletta Leotta. Senza contare che la Lodigiani è riuscita, in barba a Stanislavskij e affini, a render sopportabile e persino gradevole un personaggio come Wanda Nara nel massimo periodo d’esposizione mediatica. Non era così scontato, eppure le è bastato esasperare un sorriso finto – quello della signora Icardi – per entrare con garbo e senza alcuna volgarità nelle case degli italiani.

Lodigiani, avanguardia della comicità: dalla Gialappa’s alle collaborazioni con Marcello Macchia

Foto da Instagram @brenda_lodigiani

Qualcuno dirà che il merito è del jazz, che la Lodigiani ha studiato e conosce bene, più semplicemente le è servito a dosare quel ritmo interno (sempre più incline alla sana follia) con cui governa la Supernova di suggestioni che si porta dietro. In larga parte arrivano dal mondo Maccio, le sue collaborazioni con Marcello Macchia sono note ai più, scoperto con “La villa di lato” e approfondito grazie a “Italiano medio”: capisaldi del nonsense a cui, anche lei, ha saputo dare una quadratura importante. Nel frattempo tanta Gialappa’s, molta satira, fino a scoprirne il Terzo Segreto.

Se vuoi rimanere aggiornato sulle principali notizie dei personaggi famosi -> CLICCA QUI

Quando la intravedi distrattamente durante lo zapping pomeridiano domenicale, non puoi fare a meno di fermarti a guardare per notare che la sua bellezza artistica è merce rara nel mondo degli intrattenitori da strapazzo che vendono successo un tanto al chilo. Allora, visto che lei la gavetta l’ha fatta completamente, arrivando al successo per gradi, ci si chiede cosa aspettino ad affidarle un programma tutto suo. Forse esitano ancora perché ama particolarmente il teatro e quando non la vediamo sullo schermo la troviamo sulle scene, chiedere a Stefano Benni che l’ha diretta per ben due volte. “Il lupo” non sbaglia mai. In attesa di una risposta più convincente, possiamo trovarla persino di fronte alla macchinetta del caffè, insieme a Luca e Paolo (uniti non solo per osmosi anche a QCC) nelle repliche di una sitcom che ha fatto epoca aspettando l’inizio del prossimo campionato di calcio che, per Brenda, non è altro che un palcoscenico ulteriore per continuare a stupirsi e stupire. Prima sé stessa e poi gli altri.

Leggi anche -> Walter Nudo: “Non guardo le vostre storie”

Andrea Desideri

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI