Menopausa precoce: tutti i segnali per riconoscerla

La menopausa precoce è chiamata così, perché arriva prima dell’età in cui generalmente si manifesta, scopriamo quali sono i sintomi e le possibili cure

Fonte: Istock

La menopausa precoce, non è sempre riconoscibile,ma ci sono dei cambiamenti sia  a livello del copro che non. Scopriamo quali sono i sintomi e le possibili cure.

Se vuoi essere informato su tutte le novità su Curiosità & Benessere  CLICCA QUI

Menopausa Precoce

La menopausa precoce coincide con la perdita dell’attività ovarica, determinando la scomparsa dei cicli mestruali anche prima di 40 anni. Si definisce un’insufficienza ovarica precoce, sarà il vostro ginecologo che vi spiegherà come affrontarla al meglio. Una storia familiare pregressa o un’ abuso di tabacco potrebbero determinare la menopausa precoce spontanea. 

La menopausa precoce si distingue in due tipologie, precoce spontanea, o iatrogenica. Nel primo caso dipende proprio da un’insufficienza ovarica prematura, nel secondo caso invece è indotta da farmaci aggressivi, come cure tumorali.

La menopausa precoce spontanea è causata da fattori genetici nel 30 per cento dei casi. E’ un fattore ereditario che si tramanda di generazione in generazione, ma nel restante  70 per cento dei casi non ci sono specifiche ragioni.  In genere è dovuta a patologie diverse, che possono anche essere di tipo autoimmune.

Potrebbe interessarti anche: Come riconoscere i sintomi della menopausa

Nel caso della menopausa precoce iatrogena, può dipendere da interventi alle ovaie o trattamenti chemioterapici, intrapresi per la cura di tumori.

Le donne affette da menopausa precoce non devono sentirsi diverse dalle altre, è una condizione comune a molte.

I sintomi più comuni

 

I sintomi della menopausa precoce sono generalmente vaghi e di difficile identificazione. Il quadro clinico della menopausa precoce può includere:

  • disturbi durante la normale fase di digestione
  • alterazione del ciclo
  • aumento di dolori durante il ciclo
  • ansia
  • stress
  • disturbi del sonno
  • dolori articolari

Non sottovalutate mai questi sintomi, si possono definire dei campanelli di allarme della menopausa precoce.

Menopausa precoce cure

pillola anticoncezionale uomini Fonte: Getty Images

Non esiste una cura specifica per la menopausa precoce, ma si può affrontare con delle tecniche ormonali sostitutive, così da alleviare i comuni fastidi. Nella maggior parte dei casi si somministra la pillola anticoncezionale come terapia ormonale sostitutiva che rifornisce gli ormoni che il nostro corpo ha smesso di produrre.

Le varie cure servono per alleviare i vari sintomi caratteristici che possono essere fastidiosi: come l’insonnia, le classiche vampate di calore notturne. Ci sono anche dei rimedi naturali ai quali si può ricorrere, la  melatonina per esempio è una buona alleata del sonno.

Leggi anche—> DIETA: dimagrire in menopausa

Uno dei sintomi più temuti della menopausa è l’aumento di peso, è importante mantenersi in forma. Durante questa fase si ha un significativo aumento della ritenzione idrica e della fame. Quindi è importante seguire una dieta specifica.

Ecco alcuni consigli da seguire:

  • fare almeno 5 pasti al giorno
  • non saltare spuntini mattutini e pomeridiani
  • non eccedere sulle quantità
  • evitare le bevande contenenti zuccheri, gas e alcol
  • predilgere carne e pesce magri
  • controllare la quantità di carboidrati e condimenti
  • fare attività fisica almeno 3 volte alla settimana.

Potrebbe interessarti anche: La ginnastica in menopausa  

Possibili conseguenze

bulimia e anoressia Fonte: Istock Photos

Insieme ai sintomi elencati precedentemente, alcune donne possono avvertire:

  • sbalzi di temperatura: le così dette vampate di calore, che colpiscono la parte alta del corpo
  • irritabilità
  • sbalzi di umore
  • assenza del ciclo mestruale
  • calo del desiderio sessuale
  • variazione di peso
  • perdita di capelli
  • secchezza cutanea

Premenopausa

La premenopausa è una fase che possiamo definire con una naturale transizione del periodo che precede la menopausa. Comprende una combinazione di cambiamenti  fisici, emotivi, e psicologici.

La premenopausa si manifesta con una combinazione di fattori:

  • irregolarità del ciclo mestruale
  • capacità di urinare più volte al giorno
  • seno molto teso e dolorante
  • peggioramento della sindrome premestruale
  • spossatezza
  • secchezza vaginale
  • sbalzi d’umore.

Di solito la premenopausa inizia dopo i 40 anni e diventa sempre più fastidiosa negli ultimi anni che determinano la fine del ciclo mestruale.

Menopausa precoce e gravidanza

gravidanza Fonte: Istock Photos

La menopausa è la fine dell’età riproduttiva della donna, quindi non si possono più concepire figli. Ma esistono delle terapie sostitutive, che possono far continuare la vita riproduttiva fino alla normale età della menopausa.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> La menopausa può durare fino a 14 anni!

Le possibilità possono variare da caso a caso, quindi non si può generalizzare, ma ci sono dei campanelli d’allarme, che ci possono far agire con tempestività, così da ridurre i rischi di infertilità.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Virgilia Panariello