Home Bellezza Capelli Tagliare i capelli: consigli dell’hair-stylist per un taglio perfetto

Tagliare i capelli: consigli dell’hair-stylist per un taglio perfetto

CONDIVIDI

Quante volte dobbiamo tagliare i capelli per avere una chioma in splendida forma? Tutti i consigli dell’hair-stylist in base al tipo di capello

Tagliare i capelli Tagliare i capelli Fonte: Istock-Photos

Tantissime donne desiderano avere i capelli in splendida forma e in ordine, sia in termini di colore che di taglio. Non tutte però hanno la disponibilità economica e il tempo per recarsi periodicamente dal parrucchiere. Altre invece non riescono a rinunciare all’appuntamento settimanale.

Ma quante volte dobbiamo tagliare i capelli? Non c’e una regola precisa, ma tutto dipende dal tipo di taglio dei capelli, dai trattamenti che pratichiamo, quindi è molto soggettivo. D’altronde non ci sono delle “regole” da rispettare in modo da garantire una chioma più sana, ma un minimo di cura occorre per evitare di fare interventi troppo drastici.

 

Se vuoi restare aggiornato sulla categoria capelli, benessere e bellezza fai da te clicca qui!

 

Tagliare i capelli fa bene?

Secondo alcun hair stylist tagliare i capelli spesso non fa ricrescere la chioma più velocemente, questa è solo una leggenda metropolitana. Il taglio non incide sul naturale ciclo di crescita dei capelli, quest’ultimo è influenzato da tantissimi fattori come: la genetica, l’utilizzo di integratori e di farmaci.

Potrebbe interessarti anche: Shampoo, Balsamo e Tonico per idratare i capelli fai da te

La domanda che ci poniamo è: fa bene tagliare i capelli?

La risposta è assolutamente sì, il taglio è indispensabile per eliminare le  doppie punte e rendere i capelli più sani. Quando decidiamo di tagliare i capelli, la chioma appare più voluminosa perché eliminiamo le parti finali delle ciocche, che di solito sono più sottili e sfibrate. Vediamo in base al tipo di capello come cambia la frequenza del taglio.

 

 Capelli ricci

Le donne che portano il capello riccio e corto, devono recarsi dall’hair stylist ogni 4 settimane. Per le donne che hanno i capelli ricci di una lunghezza medio-lunga possono prendersela con comodo anche 5 mesi. I capelli ricci hanno bisogno di trattamenti maggiori perchè tendono a disidratarsi più in fretta e a fare più nodi. Molte donne credono che i capelli ricci crescono più lentamente di quelli lisci, ma questo è un altro mito da sfatare. Entrambi crescono allo stesso modo, l’unica differenza è che i capelli ricci essendo ondulati sembrano che siano più corti.

Il consiglio è sempre di avere cura dei capelli ricci soprattutto seguire dei trattamenti mirati con maschere e prodotti idratanti, in modo da avere una chioma splendente e voluminosa.

 

Capelli corti

Fonte: Istock Photos

Quante volte vanno tagliati i capelli corti? I capelli corti vanno tagliati frequentemente, per evitare che si possa perdere la forma dopo la ricrescita. Il consiglio è tagliarli ogni 4 settimane se avete una ricrescita veloce, viceversa li tagliate ogni 6 settimane.

 

Capelli lunghi

 

I capelli lunghi sono molto belli a vedersi ma anche loro hanno bisogno di cure particolari.

Se i capelli sono sani cioè bene idratati, splendenti e non sono sfibrati il taglio è consigliato ogni 4 mesi. I capelli lunghi hanno bisogno di tante cure specifiche come: applicare una maschera nutriente sulle lunghezze e sulla cute almeno ogni 15 giorni, scegliete un’henne colorato o neutro, ogni 2 mesi circa per rinforzare il fusto. Se desiderate avere i capelli molto luminosi potete utilizzare l’aceto di mele dopo aver fatto lo shampoo.

Capelli tinti

L’utilizzo di tintura soprattutto quelle non naturali, possono danneggiare i vostri capelli. La maggior parte delle tinture chimiche contengono l’ ammoniaca  che rendono la chioma più fragile e le punte più secche e sfibrate.

Potrebbe interessarti anche: Caduta dei capelli: cause principali, alimentazione e rimedi

Per questo motivo i capelli tinti dovrebbero essere tagliati più frequentemente rispetto a quelli non tinti. Il consiglio è di recarsi dall’hair-stylist per tagliare i capelli ogni 3 settimane se i capelli sono corti, se sono lunghi anche ogni 4 mesi. Il taglio vi permette di eliminare il colore sbiadito o che non vi entusiasma più.

 

Tutte le volte che è necessario tagliare i capelli

Ci sono condizioni  in cui è necessario ricorrere a un taglio drastico, quandi i vostri capelli si sono rovinati per le troppe tinture, per le decolorazioni o per le stirature.

Non è per nulla facile recuperare una chioma rovinata e soprattutto sfibrata, l’hair-stylist in questi casi è l’unico che può rimediare. Certo non può fare i miracoli se la chioma è danneggiata, può consigliarvi o di fare un taglio netto oppure eliminare solo la parte danneggiata.

E’ necessario tagliare i capelli se abbiamo un taglio particolare e quindi va ritoccato.

Potrebbe interessarti anche: Le cause della comparsa dei capelli bianchi e rimedi infallibili

Vediamo secondo l’hair-stylist quando è necessario tagliare i capelli.

  • Tagliare i capelli ogni 2 mesi quando sono trattati con prodotti chimici o con tintura, quando si utilizzano le piastre ogni giorno per rendere i capelli più lisci.
  • Tagliare i capelli ogni 4 settimane se vogliamo mantenere il taglio corto in perfetta forma. Le donne che hanno il taglio pixie, devono recarsi dal parrucchiere ogni quattro settimane. Per il taglio bob, il consiglio è di ritornare al salone di bellezza dopo otto settimane.

Il segreto per una testa sempre al top è di tagliare i capelli almeno ogni 2-3 mesi, qualsiasi sia il taglio o la lunghezza, in modo da evitare le doppie punte, che vi faranno perdere volume e forma del taglio.

 

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

 

Virgilia Panariello