Home Coppia La fertilità non aumenta d’estate: ecco che dice l’esperto

La fertilità non aumenta d’estate: ecco che dice l’esperto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:41
CONDIVIDI

La fertilità non aumenta d’estate, secondo il ginecologo Claudio Giorlandino. Scopriamo qual’ è il periodo dell’anno che si concepisce di più

Fonte: Istock-Photos

L’estate non è il periodo in cui la fertilità aumenta, contrariamente a quanto si immagina. L’atmosfera delle calde sere d’estate, le passeggiate in riva al mare, le cenette romantiche a lume di candela  aumentano i rapporti sessuali nelle coppie ma non la fertilità. Si tratta in realtà di un luogo comune, senza nessun fondamento scientifico. Cosa dice l’esperto a riguardo?

 

Se vuoi essere sempre aggiornata su tutte le novità e i consigli utili in tema di amore e vita di coppia CLICCA QUI!

 

 

Fertilità: parla l’esperto

L’esperto è il ginecologo Claudio Giorlandino, direttore generale dell’Italian College of Fetal Maternal Medicine.

Il ginecologo afferma che “durante il viaggio estivo lontani dallo stress non si è più fertili e non si concepisce di più”. 

Nell’immaginario collettivo, l’estate è un periodo di totale relax e di vacanze, un periodo in cui il desiderio sessuale aumenta, perchè c’è più tempo a disposizione.

Se l’interesse delle giovani coppie è di concepire bambini, la procreazione aumenta. Ma di solito le coppie prossime al matrimonio o quelle appena convolate a nozze, sono spinte a fare viaggi d’estate, a rilassarsi e a non concentrarsi sul concepimento.

Potrebbe interessarti anche: Le zone erogene femminili nascoste: quali sono e come stimolarle

Sicuramente quando c’è complicità, passione e  amore c’è più possibilità di essere fertili, perchè c’è  la predisposizione sentimentale. Se la coppia desidera avere dei figli, di conseguenza aumenta il numero di rapporti e la procreazione.

Il mese in cui c’e il maggior numero di concepimento è il mese di dicembre. Secondo l’esperto : “Non vi è poi nessuna influenza ambientale o correlazione neuroendocrina”.

Inoltre afferma che: “In tutta Europa da almeno vent’anni si registra un aumento delle nascite nei mesi estivi, luglio, agosto e, in particolare, settembre. Dal 2015 al 2019 settembre segna un boom in questo senso, ciò significa che il concepimento maggiore è intorno a Natale, nei mesi freddi”.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

 

Virgilia Panariello