Home Salute e Benessere Dieta e Alimentazione Dieta dell’altalena, il metabolismo ringrazia

Dieta dell’altalena, il metabolismo ringrazia

CONDIVIDI

Un minimo di 1.000 calorie e un massimo di 1.400 calorie: è la dieta dell’altalena. Un modo diverso di far funzionare il metabolismo costringendolo a consumare per farci dimagrire.

5 motivi per cui saltare i pasti è pericoloso per la salute
Dieta iStock

L’altalena ricorda i giochi che facevano da bambini. Ma la dieta dell’altalena è una delle migliori amiche che possiamo avere per perdere chili.

Come al solito si tratta di uno schema alimentare che va valutato con il vostro medico curante. Ma in questo caso i sacrifici sono pochi e i risultati potenziali molto buoni, Quindi perché non provare?

Se vuoi restare aggiornata su tutto ciò che riguarda la dieta ed il benessere e sulle strategie per restare in forma CLICCA QUI!

Dieta dell’altalena, in un mese perdi almeno 4 chili

dieta iStock

La dieta dell’altalena è chiamata così perché aggiunge e toglie calorie al nostro corpo. Così il metabolismo non si ferma su uno schema solo ed è obbligato a bruciare calorie. Un processo che si sviluppa in tre fasi con un numero di calorie diverso.

Il primo passo nella dieta dell’altalena è quello del detox, la classica depurazione che serve per ripartire. Servono tre giorni con un massimo di 1.000 calorie per ripartire alla grande e perdere 1 chilo.

Il trucco è perdere liquidi che gonfiano la pancia e le gambe. Il secondo passaggi è quello di aumentare leggermente le calorie portandole a 1.200 al giorno. Avanti così per due settimane, alternandolo con il regime alimentare da 1.000 calorie. E se proprio sentite il morso della fame, una banana come spuntino sarà il rimedio ideale.

Seguendo questo schema, in due settimane dovreste avere perso almeno 2 chili. Ma per completare la dieta dell’altalena servono altri 15 giorni da 1.400 calorie.  A metà del percorso dovete fare un’altra giornata da 1.000 calorie, per riequilibrare. Alla fine avrete perso almeno un altro chilo e sarete a posto.

E ora vediamo il piano della dieta dell’altalena in concreto. Nella fase da 1.000 calorie per 3 giorni a colazione un bicchiere di latte scremato, una fetta biscottata integrale con un cucchiaino di miele (o tè con 2 biscotti secchi oppure 1 yogurt magro con un caffè).

A metà mattina un frutto di stagione. Poi a pranzo 50 g di pasta con pomodoro e basilico, 100 g di insalata di finocchi, 2 fette di ananas fresco oppure 120 g di carne in padella senza grassi con verdure alla griglia.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Metabolismo: come mantenerlo attivo durante la gior

A metà pomeriggio una pesca o una coppetta di fragole condite con limone. Per cena 150 g di petto di pollo alla piastra, altrettanti di spinaci al vapore, mezzo panino integrale oppure insalata mista e 40 g di formaggio fresco.

Passiamo alla dieta da 1.200 calorie per due settimane. A colazione: una tazza di latte scremato con 2 fette biscottate integrali e 2 cucchiaini di marmellata o uno yogurt magro con muesli e un frutto.
Per spuntino un frutto e a pranzo 50 g di riso con verdure, 200 g di carote, mezzo panino integrale con un frutto. Oppure 150 g di insalata mista, 150 g di insalata di mare, mezzo panino e un frutto.

Per spuntino pomeridiano un frullato di frutta. A cena invece passato di verdura, 30 g di gruviera, mezzo panino integrale, 1 frutto. Oppure 150 g di vitello alla piastra, 150 g di patate bollite, 2 albicocche.

Infine la dieta dell’altalena da 1.400 calorie per 2 settimane. A colazione un bicchiere di latte magro con un cucchiaino di cacao, una fettina di pane tostato con miele. Oppure uno yogurt magro con 1 frutto, un caffè e 4 biscotti secchi. Per spuntino un pacchetto di cracker oppure un frutto. A pranzo 60 g di pasta con i piselli, 300 g di spinaci, mezzo panino, 1 frutto oppure una omelette con 2 uova, mezzo panino, una coppetta di fragole.
Per spuntino una spremuta. A cena 100 g di carne ai ferri, 200 g di verdure, mezzo panino e un frutto oppure 100 g di ricotta vaccina, mezzo panino integrale, 250 g di macedonia di frutta fresca con un cucchiaino di frutta secca.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Leggi anche -> Metabolismo: le regole per accelerarlo
Leggi anche -> Le preziose regole per tenere attivo il metabolismo e bruciare i grassi
Leggi anche -> Metabolismo: bruciamo calorie!