Home Moda & Abbigliamento Lingerie Freeballing, la nuova tendenza ci spinge a uscire di casa senza intimo

Freeballing, la nuova tendenza ci spinge a uscire di casa senza intimo

CONDIVIDI

Si chiama freeballing ed è la tendenza più inn del momento, quella che ci spinge ad uscire di casa senza indossare l’intimo. Conosciamo meglio la moda del momento!

Cattivo odore intimo, le cause e rimedi
Fonte foto: Istock

Circa otto donne su dieci lo hanno fatto, per sentirsi più sexy, provocanti o per fare una sorpresa piccante alla propria dolce metà.

Certo, probabilmente non lo ammetteremo mai ma uscire senza intimo è un’opzione per cui tutte siamo passate almeno una volta nella vita. Adesso sembra che la frequenza con cui praticheremo questa abitudine un po’ estrosa possa aumentare notevolmente.

E nato infatti il freeballing, la nuova tendenza che sta spopolando, e che ci spinge a uscire di casa senza intimo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Ecco perchè non dovresti più indossare il reggiseno secondo la scienza

La moda deriva senza dubbio in buona parte dal fascino che esercita sulla nostra mentre una trasgressione fatta in segreto (per la serie “nessuno lo sa ma io sì”) ma a mettere la ciliegina sulla torta hanno poi pensato alcune celebrities pronte a confessare ai propri fan di uscire, spesso e volentieri, senza intimo.

Una domanda però sorge spontanea: fare freeballing, come si dice in inglese, è igienico? Si può davvero seguire la moda senza rischiare di nuocere alla nostra salute?

Oggi proveremo a scoprirlo insieme.

Se vuoi rimanere aggiornato giorno per giorno sulle notizie delle categorie gossip, moda e abbigliamento e social, CLICCA QUI!

Intimo addio: la moda ci fa uscire senza

Photo by iStock

Il termine freeballing ha un’origine marinaresca e significa, letteralmente,  “uscire a commando”.

Il primo capo intimo che, a quanto pare, abbiamo deciso di eliminare è il reggiseno. Lontani gli intenti rivoluzionari delle femministe che lo bruciavano i piazza, la scelta di lasciare libero il nostro décolleté sembra più un vezzo fashion che altro.

Gli interrogativi sui risvolti igienici del rinunciare all’intimo iniziano però quando a venir meno è la parte sotto, gli slip per intenderci. Si tratta di una “rinuncia” che, a detta del sessuologo Emmanuele A. Jannini, molte donne compiono per assecondare isogni erotici dei propri compagni:

“Gli uomini immaginano di avere una partner subito disponibile, pronta al rapporto. Gli slip, in fondo, sono una piccola cintura di castità, che ostacola anche simbolicamente il contatto diretto con i genitali femminili […] L’ultimo aspetto eccitante è l’aspettativa che si crea, perché quando i due stanno in mezzo agli altri condividendo questo segreto, continuano a pensare al sesso. E questo, minuto dopo minuto, aumenta la tensione erotica, non solo in lui, ma anche in lei. Ecco perché lasciarsi andare ed esaudire la richiesta del compagno può essere molto eccitante anche per le donne.”.

Una sorta di via verso la complicità di coppia dunque rinunciare all’intimo femminile ma le controindicazioni ci sono.

Fare freeballing è innanzi tutto una scelta che deve esser totalmente libera e personale. Per una donna è importante sentirsi sempre a proprio agio e quindi certo non potrà togliere slip o reggiseno solo per accontentare il suo lui.

Per quanto riguarda il primo inoltre, la “parte alta” dell’intimo, anche l’abbondanza delle forme della donna in questione avrà la sua importanza. Per fare a meno del reggiseno, insomma, dobbiamo potercelo permettere.

Un ruolo chiave inoltre viene senza dubbio giocato dall’abbigliamento scelto. Ci sono top che senza reggiseno andranno benissimo e altri che, invece, saranno una vera e propria volgarità. Stesso dicasi, forse ancor di più, per gli slip: avete idea dell’orrore di una gonna troppo corta da cui si intravede che “manca qualcosa”? Peggio ancora se parliamo di pantaloni rigidi o aderenti, come i jeans ad esempio: il denim è alquanto ruvido e la sensazione a contatto diretto con i nostri genitali è da sconsigliare.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Dormire senza reggiseno: pro e contro di un’abitudine controversa

Pensate infine che ci sono situazioni in cui evitare l’intimo è addirittura consigliato come, ad esempio, quando si dorme. la dottoressa Alyssa Dweck autrice del best-seller psico-salutista, V come Vagina, ha raccontato all’Huffington Post:

Senza biancheria intima si permette alla zona più umida e sensibile del corpo di respirare e rimanere lontana dalla crescita rapidissima dei batteri”

Rinunciare all’intimo dunque può esser seducente e persino salutare, a patto di farlo nel modo e nei momenti più opportuni.

Fonte: blog.cliomakeup.com

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

LEGGI ANCHE…

Sai perché… gli slip femminili hanno una tasca interna?

Le forme di sedere sono 5: qual è la vostra e per quale intimo optare

Body, come indossarlo? 5 outfit per sfoggiarlo giorno dopo giorno