Morgan rivuole la sua casa: le accuse al nuovo proprietario

Morgan dopo aver cercato di ricomprare casa ha lanciato una dura accusa al nuovo proprietario.

MorganIl caso di Morgan che recentemente ha perso la sua casa di Monza è ormai sulla bocca di tutti. Dopo tanti appelli il cantante ha infatti perso la sua dimora, trovandosi costretto ad abbandonarla. Nonostante sia riuscito a trovare un tetto sotto il quale dormire, grazie all’intervento di Vittorio Sgarbi, il cantautore ha cercato di riavere la sua precedente abitazione, cercando di riacquistarla dal nuovo proprietario che, a quanto pare, ha richiesto una cifra più alta del dovuto, costringendolo ad interrompere la trattativa.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Morgan in concerto dopo lo sfratto. Duro sfogo contro gli organizzatori

Se vuoi restare aggiornata su tutto ciò che riguarda Morgan o i personaggi del mondo dello spettacolo CLICCA QUI!

Morgan: dure accuse contro il nuovo proprietario della sua vecchia casa

morganIl 46enne, che nei giorni scorsi ha dovuto lasciare la sua casa che è poi stata messa all’asta, ha accusato il nuovo proprietario di volersi approfittare della sua situazione. Un’accusa supportata anche dal suo avvocato Roberto Iannacone che ha parlato di speculazione.
Sembra infatti che Morgan (all’anagrafe Marco Castoldi) grazie anche all’aiuto di alcuni amici che hanno improvvisato una sorta di colletta per aiutarlo a riprendere casa, abbia offerto i 230mila euro pagati più 100mila e tutto al solo scopo di rientrare in quella che reputa la sua unica casa.
Il nuovo proprietario, però, non sarebbe d’accordo e a detta del cantante avrebbe chiesto oltre il doppio entro la fine del mese di Luglio. Una proposta che ha portato alla fine della trattativa ma non della storia.
Morgan, infatti, sembra più deciso che mai ad entrare in guerra e per farlo ha scelto di rivolgersi ad un avvocato, dichiarando di essere vittima di un tentativo di speculazione.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Morgan sfrattato: Sgarbi gli trova una nuova casa – VIDEO

Il cantante ha poi raccontato tutto all’Adnkronos, dicendo di voler presentare una relazione al Micab per chiedere che gli sia riconosciuta la sua casa in quanto artista.
A suo avviso, infatti, punire un artista equivale a punire tutti in quanto gli artisti incarnano i sentimenti dell’umanità. Parole sentite che il cantante ha espresso sempre in merito alla sua situazione e al bisogno di tornare nella sua casa, quella che è stata diverse volte sia una fonte di ispirazione che un porto sicuro nel quale rifugiarsi a fare musica.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Leggi anche -> Morgan, sfrattato, si sfoga contro Asia Argento e i colleghi
Leggi anche ->
Morgan contro l’Argento: “maestra di tossicodipendenza”
Leggi anche ->
Morgan senza casa: “dormirò per strada”

Da leggere