Home Maternità Come vestirsi durante la gravidanza: consigli e idee

Come vestirsi durante la gravidanza: consigli e idee

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:43
CONDIVIDI

gravidanza e abbigliamento Come vestirsi in gravidanza (Istock Photos)

Come vestirsi durante la gravidanza: consigli e idee utili per vivere l’intera gravidanza serenamente e comodamente. Essere a proprio agio durante i tre trimestri di gestazione si può se sai come farlo

La gravidanza è lo stato più dolce e bello che una donna possa mai sperimentare nella propria vita. E a questo miracolo della vita non ci si abitua mai, neanche se siete alla vostra terzo o quarta gravidanza. Ogni volta è un avvenimento unico e irripetibile. Tutto cambia quando si è in dolce attesa, e non parlo di quei fastidiosi sintomi dei primi mesi, quelli probabilmente sono il tasto doloso dell’intera gravidanza ma, così è e bisogna avere pazienza. No, io parlo dei cambiamenti che avvengono all’interno di voi, la crescita e lo sviluppo di un meraviglioso bambino o bambina, ma anche delle migliorie che si notano al vostro esterno: vi siete accorte che avete i capelli più lucenti e che tendono a sporcarsi di meno? Così come la pelle del viso e del corpo che risulta più splendente e radiosa? Merito degli ormoni in circolo. Insomma, nausee a parte, vi sentite decisamente bene. Probabilmente all’inizio della gravidanza e per tutto il primo trimestre userete ancora i vostri vecchi pantaloni, d’altronde nei primi mesi e fino al quarto quinto mese (se siete alla vostra prima gravidanza), il pancione ancora non sarà così evidente per la maggior parte di voi future mamme. Il problema delle caviglie gonfie e delle gambe appesantite, all’inizio non vi disturberà molto ma, con l’avanzare della gestazione e il passare delle settimane, questo disturbo potrebbe fare la sua comparsa, rendendovi difficile calzare le vostre scarpe di sempre o usare i vostri pantaloni preferiti. Dovrete accantonare l’idea dei jeans? Forse quelli di sempre sì, ma esistono diversi tipi di jeans premaman adatti alla vostra dolce situazione. Non solo, in gravidanza potrete accusare improvvise vampate di calore, anche nelle stagioni più fredde e quindi, vi ritroverete a spogliarvi per il caldo eccessivo per poi rivestirvi subito dopo. Come fare? Semplice, usare il metodo “a cipolla”, vestirsi a strati sarà comodo in qualsiasi stagione dell’anno. Per non parlare dei tessuti e dei reggiseni utili alla gravidanza. Il seno sarà ciò che avrà maggiori e repentini cambiamenti nel tempo. Accuserete il seno gonfio e indolensito sin dai primi istanti della vostra gestazione, e spesso, i reggiseni che usavate fino a poco tempo fa, ora vi danno maggiore fastidio e il pizzo e i merletti, tenderanno a darvi irritazione. Insomma, sembrerebbe che dobbiate modificare un po’ il vostro guardaroba ma, badate bene, prima di iniziare a fare compere eccessive e andare nel panico per ciò che vi servirà, seguite i nostri consigli e avrete un outfit da super mamme con un budget economico davvero minimo. Ah, un consiglio, evitate di lapidare la vostra carta di credito, d’altronde questi capi vi serviranno solo per qualche mese, poi?

Potrebbe interessarti anche: I miti e le false credenze sull’allattamento al seno: verità o bugia?

Come vestirsi in gravidanza: dal primo al terzo trimestre

Come vestirti in gravidanza iStock

L’abbigliamento giusto per la gravidanza deve fondarsi su due principi fondamentali: comodità e stile. Un capo che calza a pennello la nona settimana di gestazione potrebbe essere completamente inadatto per la quattordicesima. Un indumento che esalta perfettamente le curve durante il secondo trimestre potrebbe invece risultare poco decente verso le tappe finali della gravidanza. Scegli la taglia giusta a mano a mano che il corpo cambia. Non comprare però vestiti più grandi del necessario, a meno che non ti piaccia come ti stanno.

Acquista vestiti premaman quando si comincia a vedere il pancione, se lo desideri. Questi indumenti sono appositamente studiati per garantire un maggiore comfort. Di solito è preferibile investire in questi capi di abbigliamento piuttosto che comprare vestiti normali di taglie più grandi. Prova ad andare nei negozi dell’usato se non hai la possibilità di spendere somme elevate. Ad ogni modo, in generale nei primi tre mesi è possibile indossare i propri vestiti abituali. Non cadere nella tentazione di comprare vestiti molto più larghi, a meno che non ti piaccia questo stile. Il problema dei vestiti grandi è che tendono a ingrossare otticamente il corpo. I capi premaman aderiscono ai punti giusti, ma al tempo stesso lasciano abbastanza spazio per il pancione. Sono dunque molto utili per continuare a valorizzare le proprie forme.

Potrebbe interessarti anche: Terzo trimestre di gravidanza: cosa devi sapere, esami e crescita

Una cosa che devi osservare prima di acquistare qualsiasi capo premaman è il tuo pancione. E’ infatti vero che ogni donna incinta non ha lo stesso pancione, quindi è possibile che a te stia bene un determinato capo che ad un’altra donna nelle tue stesse condizioni non starà altrettanto bene, o viceversa. Quindi è fondamentale riconoscere la forma che ha il tuo pancione.

  • In caso di pancione basso, i vestiti che accarezzano morbidamente il girovita tendono a essere più confortevoli. Sono consigliate anche le maglie che finiscono sotto il pancione.
  • In caso di pancione alto, puoi provare a creare una linea fra seno e addome usando cinture e nastri.

Non arrenderti. Essere incinta non significa rinunciare al proprio stile abituale. Non è affatto necessario indossare sempre e solo pantaloni della tuta.

Come vestirsi nel primo trimestre di gravidanza

Come vestirsi in gravidanza (Istock Photos)

Nel primo trimestre di gravidanza tante donne desiderano mantenere segreta la gravidanza, ma questa può essere una vera sfida. Infatti, molte preferiscono non condividere la buona notizia almeno fino alla fine del primo trimestre. Di conseguenza, nei primi tre mesi è solitamente possibile continuare a usare vestiti normali.

  • Cosa fare: apri il guardaroba e metti da parte tutti i vestiti che trovi eccessivamente stretti o aderenti. Preferisci gli indumenti che cadono morbidamente su pancia, fianchi e cosce, in modo da nascondere i chili che potresti mettere su nei primi mesi.
  • Indossa capi di tessuti lavorati a maglia morbidi, gonne ad A, svasate, maglie e abiti in stile impero, gonne e vestiti a portafoglio. Per il primo trimestre sono perfette anche le bluse ampie sulla zona superiore ma strette sul fondo. La stoffa di questo capo ricade morbidamente sulla pancia, mentre l’elastico del bordo inferiore permette di definire meglio la figura.
  • Indossa un paio di jeans elasticizzati dal taglio boot-cut per creare un look confortevole ma che valorizzi il corpo. Quasi tutti i vestiti premaman hanno decisamente troppa stoffa per un pancione che si intravede a malapena. Tuttavia, i vestiti normali possono risultare troppo stretti, in quanto gli effetti della gravidanza iniziano comunque a interessare altre zone del corpo. Cosa fare? Allarga il guardaroba aggiungendo un paio di capi strategici.
  • Prova a comprare una fascia allarga pantaloni. Puoi sistemarla in cima ai jeans, al di sopra della vita dei pantaloni qualora non riuscissi a chiuderla più con il bottone o la cerniera. Questo trucchetto è efficace nelle fasi iniziali della gravidanza, prima di passare ai pantaloni premaman. La fascia manterrà su i pantaloni e nessuno saprà che sono sbottonati. In mancanza di altro puoi usare anche un elastico di gomma. Avvolgilo intorno al bottone e infilalo nell’asola. Il risultato sarà lo stesso, solo che la fascia offre un effetto più pulito. Potresti usare anche una spilla da balia grande.

Potrebbe interessarti anche: Secondo trimestre di gravidanza: tutto quello che devi sapere

Come vestirsi nel secondo trimestre di gravidanza

Come vestirsi nel secondo trimestre di gravidanza (Istock Photos)

Questo secondo trimestre di gravidanza è quello più delicato per ciò che concerne la vestizione perché in questi mesi la pancia crescerà visibilmente settimana dopo settimana, quindi vi può capitare che un determinato paio di pantaloni che ora vi entreranno, fra due settimane dovreste già accantonarli nell’armadio. Per questo motivo, sicuramente non vorrai spendere una fortuna per rinnovare il guardaroba una volta al mese. Quindi cosa fare?

  • Investi in capi che vadano bene per il corpo nonostante i cambiamenti subiti. Cerca vestiti con dettagli come ruches, nastri, bottoni, pieghettature sui lati e taglio a portafoglio. Questi elementi permettono di modificare i vestiti a mano a mano che il corpo cresce e cambia.
  • Inoltre, questi elementi permettono di sfoggiare e valorizzare il pancione, che solitamente comincia a notarsi molto di più in questo secondo trimestre.

Potrebbe interessarti anche: Primo trimestre di gravidanza: cosa devi sapere, quali esami fare

Come vestirsi nel terzo trimestre di gravidanza

gravidanza e moda Come vestirsi nel terzo trimestre di gravidanza(Istock Photos)

Negli ultimi tre mesi di gestazione cerca di acquistare t-shirt alla moda, ma di un paio di taglie più grandi.

  • I pantaloni premaman sono perfetti, comodi e alla moda in gravidanza. Cerca di mettere da parte i tacchi, in quanto possono causare problemi alla schiena. Prova invece ballerine o stivali.
  • Prova a usare foulard, giacche, cinture, collane e altre accessori se ti senti a disagio con i vestiti premaman.
  • I pantaloni giocano un ruolo fondamentale. Cercane un paio che ti stia bene. Le maglie che hai già possono essere indossate per una buona parte della gravidanza (se non per tutta), a condizione che ti piaccia come ti stanno e che non si allarghino al punto tale da deformarsi. Hai deciso di comprare delle maglie premaman? Assicurati che vadano bene anche per allattare, in modo da sfruttarle molto più a lungo.

Potrebbe interessarti anche: Gravidanza: tutti gli esami da fare nei 9 mesi di gestazione

Quale tessuto è meglio indossare in gravidanza

Come vestirsi in gravidanza, i tessuti e i colori giusti (Istock Photos)

In gravidanza è sempre buona regola evitare i tessuti rigidi. Scegli invece stoffe elasticizzate. Larghi e confortevoli, anche i pantaloni da yoga sono ottimi. Evita cerniere e bottoni. È fondamentale indossare pantaloni o gonne con elastici o nastri anziché cerniere o bottoni. I tessuti morbidi ed elasticizzati come il jersey sono comodi, ma anche facili da lavare e indossare. Per ciò che riguarda i tuoi reggiseni la taglia che usi abitualmente sarà troppo piccola. Cosa fare? Investi in reggiseni adeguati qualora non li avessi già. Quindi,  puoi scegliere una taglia più grande del tuo modello preferito, ma puoi anche considerare dei reggiseni premaman o da allattamento, comodi e regolabili. Quelli di cotone sono particolarmente indicati. Scegli anche un reggiseno che ti sostenga la schiena.

Molte donne non hanno bisogno solo di coppe più grandi, ma anche di una banda più larga, in quanto aumenta la circonferenza del torace. Oltre a usare una banda di una o due taglie in più, in numerosi negozi di biancheria intima puoi reperire anche degli estensori per reggiseni a un prezzo contenuto.

Potrebbe interessarti anche: Gravidanza e mare: tutto quello che devi sapere prima di esporti al sole

Prediligi il cotone 100% bio per l’intimo ma anche per maglie e pantaloni. Il cotone è un ottimo tessuto che permette alla tua pelle di respirare bene, specie in estate con il caldo e la sudorazione eccessiva. Non scegliere gli indumenti che presentano un’elevata percentuale di elastam. Le maglie che aderiscono alle curve permettono di sfoggiare il pancione negli stadi successivi della gravidanza, ma inizialmente creano un effetto poco lusinghiero e costringono il corpo.

Scegli il modello giusto per te: le linee guida da seguire

Come vestirsi in gravidanza, il giusto modello (Istock Photos)

Indossa vestiti flessibili nella zona centrale del corpo. A mano a mano che il feto cresce e si muove, il pancione sarà soggetto a molti cambiamenti. È dunque meglio mettere da parte cinture e pantaloni che costringono la pancia. I leggings sono molto pratici. Compra leggings premaman o di un paio di taglie più grandi rispetto alla misura consueta. Si abbinano perfettamente a maglioni e maglie lunghe.

  1. indossare vestiti studiati per una donna incinta ti farà apparire più magra, mentre nascondere il corpo con una maglia eccessivamente larga non ti valorizzerà. Il raso non viene considerato un tessuto adeguato per la gravidanza. Inoltre, sono sconsigliati anche i colori vivaci
  2. Evita le maglie eccessivamente gonfie e larghe, a meno che non ti piaccia questo tipo di modello. Cerca invece delle maglie che coprano i chili di troppo in maniera aggraziata, ma che abbiano comunque una minima forma. Le tuniche sono perfette, tanto per fare un esempio. Pur aderendo alle spalle e alle braccia, ricadono con grazia sulla parte centrale del corpo, nascondendo i chili di troppo. Le maglie con scollo a V o ampio sono perfette perché attirano l’attenzione sulla scollatura.
  3. Vestiti a strati (o a cipolla):bisogna evitare i vestiti aderenti, ma le canotte e i capi modellanti sono un’eccezione alla regola.
  4. Questi capi aiutano ad appianare la pancia o a contenere il seno a mano a mano che cresce. Stratificali con maglie o cardigan di un jersey liscio che accarezzino appena il corpo.
  5. Fai scorta di canotte per vestirti a cipolla. Indossale sotto le camicie che hanno smesso di abbottonarsi completamente. Puoi anche indossarne una o due sotto un cardigan o un blazer oversize.

Potrebbe interessarti anche: Come restare in forma durante la gravidanza: esercizi e sport

Vestiti correttamente per andare a lavoro: anche per andare a lavoro devi prediligere la comodità senza però, rinunciare al vederti bella. Quindi:

  •  usa abiti a portafoglio, se adatti al tuo posto di lavoro. Questo modello abbraccia le forme. Scegline uno a tinta unita o a effetto color block. Potrai così creare un look sofisticato, comodo e alla moda sia per l’ufficio sia per le commissioni da svolgere durante il weekend.
  • A mano a mano che il pancione diventa più grosso e alto, non devi fare altro che modificare il punto in cui annodi il nastro. Il vestito acquisirà gradualmente un taglio impero, creando definizione fra seno e pancia.
  • I jeans premaman di denim scuro e dal taglio boot-cut sono un altro articolo pratico e versatile. Scegline un paio di un tessuto elasticizzato in vita. Questo tipo di taglio e colore ti valorizzerà per tutta la gravidanza ed è perfetto quasi sempre sia al lavoro sia fuori.

Per quanto riguarda gonne e abiti, scegli il taglio giusto. Indossare gonne e vestiti può essere rischioso in gravidanza. In particolare, è bene evitare le gonne troppo corte. Le gonne e gli abiti più lunghi sul retro vanno di moda e, a mano a mano che l’addome si espande, il modello rimane intatto. Gli abiti retti e maxi vanno altrettanto bene. Le gonne dovrebbero aderire leggermente al corpo ed essere poco voluminose. Prova a usare una gonna ad A, a matita, sarong, godet o in stile gitana, ma poco voluminosa. Le gonne a vita alta di un tessuto comodo sono perfette, a patto che arrivino alle ginocchia o sotto. Anche i vestiti a portafoglio sono perfetti in gravidanza: oltre a essere comodi, si allargano sulla pancia e aiutano a sfoggiare un look femminile.

Se vuoi restare aggiornato sulla categoria maternità, consigli sui bambini e cura del neonato clicca qui!

Colori, scarpe e accessori: quale scegliere durante la gravidanza

Come vestirsi in gravidanza, (Istock Photos)

Anche i colori fanno la loro parte, così come scegliere gli accessori giusti da indossare. Per i primi, è bene prediligere colori dalle tinte unite, il nero è per esempio perfetto a tal proposito, quindi usalo pure. Preferisci anche i look a tinta unita che ti snelliranno la figura. Il grigio, per esempio, è ideale per chi ha una corporatura muscolosa, perché questo colore tende ad evidenziare il fisico sportivo. Mentre il bianco esalta la pancia e la mette maggiormente in evidenza.

Anche le maglie di colori fosforescenti attirano l’attenzione sul pancione, specialmente se abbinate a un paio di pantaloni scuri. Potresti fare un tentativo con un altro colore, come il grigio tenue, nel caso in cui dovessi stancarti del nero. Prova a vestirti a tinta unita.

Le righe verticali sono preferibili a quelle orizzontali, soprattutto quando sono più scure sui lati e più chiare al centro. Ciò che devi evitare sono le stampe sgargianti, audaci e vistose. Tieni a mente che un outfit più scuro sul fondo e più chiaro in cima attira l’attenzione sul viso, che è particolarmente radioso in gravidanza.

Potrebbe interessarti anche: Il sonno in gravidanza e dopo il parto : cosa devi sapere 

Per gli accessori, invece, scegli quest’ultimi in modo che valorizzano la tua figura senza appesantirla. Quindi, stratifica delle collane più corte rispetto al pancione per mantenere l’attenzione sulla zona superiore del busto. Prova a indossare un foulard o una sciarpa grossa per distogliere l’attenzione dal pancione. Infine, usa orecchini a cerchio e occhiali grossi per dare un tocco di stile in più al tuo look premaman.

Per le scarpe usa sempre scarpe comode. Le calzature sono importanti da considerare perché, a mano a mano che il feto cresce, aumenta anche il volume del sangue e di altri fluidi corporei, spesso causando gonfiore nella zona di caviglie e piedi. Questo fenomeno può addirittura modificare permanentemente il proprio numero di scarpe.

  • Preferisci le scarpe basse. I tacchi alti sono sconsigliati in gravidanza, soprattutto perché comporterebbero seri rischi in caso di caduta. Bisogna anche scegliere calzature spaziose.
  • Le zeppe sono belle e sfiziose. Inserire delle solette nelle calzature può renderle più comode, soprattutto quando fanno male i piedi.
  • Le infradito sono invece utili quando i piedi si gonfiano.
  • Le scarpe da ginnastica: ovviamente sono le migliori da usare in gravidanza. Comode, morbide e traspirante. Insomma la scelta migliore.

Qualunque sia la tua scelta, non rinunciare al tuo stile solo perché sei incinta. Impara ad amare il tuo corpo a mano a mano che cambia e goditi il più possibile questi dolci momenti di bellezza.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI