Home Matrimonio Il velo da sposa? Sceglilo in base alla forma del viso

Il velo da sposa? Sceglilo in base alla forma del viso

CONDIVIDI
velo da sposa giusto
Il velo da sposa giusto in base alla forma del viso (Istock Photos)

Il velo da sposa perfetto esiste per tutte le future spose l’importante è sceglierlo in base alla forma del viso. Come fare? Seguendo le nostre linee guida e i suggerimenti creati appositamente per voi

La scelta del velo da sposa è una delle scelte più importanti da considerare quando si cerca la perfezione nel giorno più bello della vita di una donna. Il velo da sposa è un accessorio elegante, classico e che possiede una storia antichissima. C’è chi lo preferisce lungo e semplice, chi, invece, corto e ci sono altre future spose che lo preferiscono ricamato o con una semplice veletta sugli occhi. Il velo da sposa è importantissimo per completare l’outfit nuziale di ogni sposa che si rispetti, non può mancare in nessuna cerimonia, che sia essa religiosa o civile, estiva o invernale, il velo è un must da sempre, un simbolo che determina l’essere una sposa. Un simbolo che indica purezza, mistero e castità. Chi tra noi donne, quando pensa ad una sposa non pensa per prima cosa al velo? E’ normale, da secoli il velo rappresenta l’icona del matrimonio. Ma spesso, capita di vedere spose con veli troppo ingombranti per il loro viso, che non valorizzano affatto la loro bellezza. Allora capita che ci chiediamo: “io non l’avrei scelto”, oppure “è bellissima ma quel velo, rovina tutto”. E sì, può capitare (molto più di quanto si pensi) che la sposa scelga il velo per il proprio abito solo perché gli piace, non considerando un fattore importantissimo: il viso, o meglio la forma del viso che possiede. Ebbene sì, come per la scelta dell’Abito da sposa perfetto

che deve essere scelto in base alla forma della silhouette, così accade anche per la scelta del velo da sposa. Non tutte le spose però, pensano alla scelta del velo basandosi sui tratti del proprio viso e, purtroppo, a meno che tu non abbia un viso ovale (per cui qualsiasi scelta sarà perfetta, beata te) scegliere il velo in base alla forma del viso è indispensabile per risultare perfetta nel giorno del tuo matrimonio. Come fare? Seguendo questi semplici consigli e le nostre linee guida, non potrai sbagliare.

Potrebbe interessarti anche: Come scegliere il taglio dei capelli adatto al tuo viso

Le origini e il significato del velo da sposa

velo da sposa origini
Il velo da sposa giusto in base alla forma del viso, le origini ed il significato (Istock Photos)

Il velo da sposa rappresenta l’accessorio più importante per completare il look nuziale della futura sposina.Si presenta in tantissime forme e dimensioni, veletta, triangolo, voliera, mantiglia, ecc, adattandosi alle mode del momento e soprattutto allo stile dell’abito da sposa scelto per le nozze. Ma prima di diventare un oggetto di moda il suo significato era ben diverso e le sue origini molto antiche. Il velo da sposa per ogni epoca ha avuto un significato ben preciso. Già con gli antichi romani veniva utilizzato durante i matrimoni, anche se il suo aspetto era molto diverso da quello a cui siamo abituati; di colore giallo o rosso, i colori del fuoco, aveva il nome di Flammeum e veniva utilizzato come buon augurio per gli sposi.

In epoca medievale invece il velo comincia a trasformarsi e a stratificarsi, inoltre, erano soliti fermarlo sul campo con delle perline, un bellissimo elemento decorativo. Anche il suo significato è diverso rispetto all’epoca romana, adesso viene utilizzato per proteggere la sposa dagli spiriti maligni e dalla negatività, ecco anche il motivo di un velo a più strati, in segno di protezione.
Durante il Rinascimento invece il velo da sposa veniva utilizzato per i matrimoni combinati e per nascondere quindi il viso della sposa, soprattutto se quest’ultima non era particolarmente bella, un modo per evitare che lo sposo potesse rifutarla al primo sguardo! Nel ‘900 invece il velo da sposa diventa un accessorio nuziale di tendenza, utilizzato per definire e completare il look della sposa. Ovviamente ogni decade del secolo scorso vedeva un tipo di velo come protagonista, la veletta negli anni ’20 e ’30 per adeguarsi alle tipiche acconciature di quell’epoca; negli anni ’60 invece comincia ad avvicinarsi alle forme e dimensioni di oggi, trasformandosi in un elemento dal tessuto liscio e semplice da abbinare ad un bellissimo abito da sposa in pizzo o in chiffon.

Potrebbe interessarti anche: Matrimonio bianco in aumento: cause, conseguenze, consigli

Oggi il velo da sposa rappresenta davvero un must have, arricchendo in maniera incredibile l’abito prescelto, con le sue decorazioni in pizzo e le sue forme stravaganti. Oggi infatti è possibile scegliere dalla delicata linea retrò delle velette anni ’20 già menzionate sopra, fino ai tradizionali veli a cascata o mantiglia. E per le vere principesse anche i veli lunghi e lunghissimi a corte o a cattedrale, perfetti per un matrimonio da fiaba! Se sceglierete di indossare il velo, affinché il vostro outfit nuziale abbia risultati eleganti e delicati, cercate di creare una perfetta sintonia tra l’acconciatura su cui verrà applicato, gli accessori che vi aggiungerete e le tonalità del trucco sposa.  In più, cosa di primaria importanza, scegliete il velo in base alla forma del vostro viso.

Potrebbe interessarti anche: Matrimonio civile: come si svolge? tutto quello che devi sapere

Il velo da sposa in base alla forma del viso: Il viso ovale

Velo da sposa giusto per viso ovale (Istock Photos)

Se appartieni alla categoria di quelle donne che hanno il viso ovale, allora sei fortunata. Per te via libera a qualsiasi forma e lunghezza. Il viso ovale è perfetto per ogni genere di velo, al pari del taglio dei capelli e dell’acconciatura, chi ha una forma del viso ovale può davvero scegliere ciò che più gli piace. Il viso ovale rientra a pieno titolo tra la categoria dei “visi morbidi” ovvero quelli in cui sono totalmente assenti spigoli e sporgenze perché predominano linee morbide ed affusolate. Per voi, spazio alla fantasia, avete il via libera assoluto sulla scelta del velo, sulla sua forma o sulla possibilità di prediligere un accessorio eccentrico come un insolito copricapo da abbinare a un abito da sposa semplice. Voi indosserete il velo nel giorno più bello della vostra vita oppure opterete per un cappello o una veletta? Qualsiasi cosa abbiate in mente, non dimenticate che per incorniciare perfettamente il viso c’è un altro aspetto a cui prestare attenzione: la scelta del trucco e, ovviamente, l’acconciatura giusta.

Il viso rotondo: scegli un velo che cade sui lati

velo da sposa
Velo da sposa giusto in base alla forma del viso, il viso rotondo (Istock Photos)

La vostra caratteristica preponderante sono quelle meravigliose guance piene e rotondette che tracciano i lineamenti del vostro volto, quasi fosse un compasso, dandogli quella circonferenza così piena, morbida e dolce. Se da una parte le guance sono generose, dall’altra il mento è arrotondato, gli zigomi sono alti e gli angoli sono del tutto assenti. L’obiettivo del velo dovrebbe essere quello di assottigliare i vostri lineamenti, allungando complessivamente il volto. Scegliete allora un velo che caschi su entrambi i lati, così da accompagnare l’allungamento delle guance. Ricordatevi che un’acconciatura sposa per capelli sciolti, con riga laterale, potrebbe assottigliare ulteriormente il volto o, in alternativa, un bob medio-lungo con punte mosse.

Se vuoi restare aggiornata su tutto ciò che riguarda la relazione, le dinamiche di coppia e come organizzare il tuo matrimonio CLICCA QUI!

Il viso a forma di cuore: scegli il doppio velo

velo da sposa giusto per viso a forma di cuore (Istock Photos)

Avete la fronte spaziosa, mentre gli zigomi sono ben pronunciati e il mento è appuntito; la parte più larga del volto è quella centrale, a metà della sua lunghezza? Bene, avete un viso a forma di cuore. L’obiettivo del vostro velo sarà quello di riequilibrare il volto, rendendolo più proporzionato. Scegliete allora un velo voluminoso e a doppio strato in modo da poter giocare sul davanti con uno dei due che deve cadere all’altezza del mento. Ricordatevi che, come vuole la tradizione, potrete abbassare uno strato di velo per portarlo davanti al viso nel momento in cui percorrerete il vostro rito d’ingresso. Una volta arrivate all’altare, spetterà allo sposo alzare il velo prima di salutarvi.

Il viso squadrato: scegli un velo avvolgente e lungo

velo da sposa per viso lungo (Istock Photos)

Se avete il viso squadrato allora le caratteristiche del volto saranno quasi pari, sia in lunghezza che in altezza. Avrete le mascelle molto definite, dando quell’effetto, appunto, squadrato e dall’ossatura ben pronunciata, tipica di questo volto. L’obiettivo del vostro velo deve essere quella di addolcire i lineamenti, smussarli e magari allungarli, proprio perché come il viso rotondo, quello squadrato risulta visivamente pieno. Scegliete allora un velo ampio e avvolgente, magari con un lungo strascico, e un abito da sposa in pizzo che possa permettervi di giocare con un bellissimo servizio fotografico.

Potrebbe interessarti anche: Come organizzare l’addio al nubilato: idee e consigli originali

Il viso allungato: scegli un velo basso

velo da sposa giusto in base alla forma del viso: viso allungato (Istok Photos)

La vostra caratteristica è quella di avere un viso tendenzialmente stretto e allungato. Se avete un viso allungato, dovete pensare l’esatto opposto della descrizione che abbiamo fatto precedentemente per il viso rotondo. Infatti, le caratteristiche di chi ha un viso allungato sono, appunto, il contrario di chi ha il viso tondo, infatti, si sviluppa molto più in lunghezza che in larghezza dando a volte quella visione regale e austera che a non tutte piace. L’obiettivo del vostro velo dovrebbe essere quello di armonizzare la vostra figura, rendendo la vostra immagine più dolce e proporzionata. Vi basta scegliere un velo con attaccatura bassa, ovvero sulla parte inferiore della testa. Questo modo di indossare il velo è particolarmente in voga nell’ultimo periodo, specie sugli abiti da sposa vintage o ricchi di romantico pizzo.