Home Moda & Abbigliamento Outfit Costumi da bagno, quali evitare per non sembrare più vecchie?

Costumi da bagno, quali evitare per non sembrare più vecchie?

CONDIVIDI

Anche i costumi da bagno devono esser acquistati nell’ottica di valorizzare la silhouette così da apparire sempre al meglio ed evitare di invecchiare anzitempo.

Foto da iStock

Chissà perché ma spesso dimentichiamo che i costumi da bagno, siano essi bikini o interi, sono a loro volta capi d’abbigliamento e, in quanto tali, vanno selezionati con un unico obbiettivo: valorizzare la silhouette.

Un modello non vale certo l’altro e scegliere quello sbagliato equivale ad appesantire la figura, oscurare le forme e, purtroppo, farci invecchiare anzitempo.

Analizzando con cura le varie forme del corpo possiamo scoprire quali sono i modelli di costumi che invecchiano e quali invece sono i migliori da scegliere per apparire sexy e impeccabili.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Mela, pera, clessidra e grissino, un costume da bagno per ogni tipologia di fisico

Vediamo allora insieme quali costumi da bagno prediligere e quali invece tenere ben alla larga.

Se vuoi rimanere aggiornato giorno per giorno sulle notizie delle categorie gossip, moda e abbigliamento e social, CLICCA QUI!

Costumi da bagno: quali evitare in base alla silhouette

Ragazza in costume con perizoma (Thinkstock)

Secondo una mentalità tipicamente femminile, l’occhio tende a cadere e concentrarsi sempre sui punti deboli del nostro corpo. Peccato però che quando si tratta di abbigliamento occorrerebbe ragionar esattamente sui punti opposti, quelli forti e da valorizzare.

Anche i costumi da bagno vanno selezionati dunque allo scopo di attirare l’attenzione sulle parti della figura che ci valorizzano di più. Colori vivaci o fantasie allegre e sgargianti sono ad esempio degli ottimi strumenti per calamitare lo sguarda là dove desideriamo, mentre ricami, fiocchi, balze e rouches saranno l’ideale per aggiungere volume a un seno un po’ piccolino o a fianchi un po’ piatti. Tessuti increspati e drappeggiati saranno invece perfetti per mimetizzare le zone con qualche “volume” di troppo.

Ma come applicare tutto ciò alle varie tipologie di fisico? Scopriamolo subito.

Fisico a pera – Seno e il torace minuti ma fianchi, gambe e lato B importanti esigeranno un abile gioco di volumi per riequilibrare la figura. Scegliete allora modelli di costumi da bagno con imbottiture e dettagli sul seno come ricami, decori, balze e rouches: un triangolo o un reggiseno a fascia potrebbero esser perfetti. Per gli slip invece la parola d’ordine sarà linee semplici.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Test: quale costume da bagno fa per te?

Fisico a mela – Un po’ di pancetta di troppo sarà in questo caso facilmente attenuata da linee semplici, mentre il lato B un po’ anonimo verrà esaltato da slip con balze, rouches e fantasie colorate. Per la parte sopra via libera a scolli a V, tagli incrociati e monospalla.

Fisico a clessidra – Seno florido e fianchi provocanti circondano un vitino da vespa tutto da valorizzare. Meglio non arrischiarsi ad aggiungere volume: se si vuole qualche cosa di più eccentrico potrebbe esser una buona idea puntare sul vintage, un un bikini a vita alta tornato di moda come mai prima. Sempre meglio però mantenersi su un sobrio tinta unita.

Fisico a rettangolo – Questa figura proporzionata, tendenzialmente androgina e con poche curve potrà approfittare di costumi ricchi di dettagli, perfetti per aggiungere volume sia sul seno che sui fianchi. Via libera dunque a balze, rouches, drappeggi e fantasie colorate.

Fonte: blog.cliomakeup.com

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

LEGGI ANCHE…

Costumi da bagno estate 2019: trend per tutti i gusti e tutte le forme

Costumi da bagno: attente a quelli pericolosi

Come scegliere lo slip del costume da bagno? Tutta questione di forme