Home Salute e Benessere Il falso miele sta invadendo i supermercati, ecco come riconoscerlo

Il falso miele sta invadendo i supermercati, ecco come riconoscerlo

CONDIVIDI

Supermercati inondati da miele falso: ecco 5 consigli per individuare se il miele è artificiale o naturale.

Ricetta: tisana limone e cannella per perdere 3 chili in una settimana
Miele e cannella, duo per la salute

Al supermercato, quasi tutti i mieli hanno la stessa consistenza e colore, ma sono tutti puri? Certo che no, il “miele” non dovrebbe essere altro che il frutto del bottino delle api. È quindi importante sapere come individuare il falso miele.  NDTV Food svela alcuni consigli facili e semplici per non sbagliare più nella scelta del miele!

Se vuoi essere informato su tutte le novità su Curiosità & Benessere  CLICCA QUI

Miele, come riconoscere quello non artificiale

miele benefici
Fonte: Istock

In un articolo pubblicato sulla rivista L’OBS, si dice che un terzo su 2000 campioni di miele testati non erano conformi. In effetti, è difficile per le autorità di controllo delle frontiere identificare il falso miele e la legislazione locale non è indifferenti a questo argomento tanto che sono in fase di elaborazione nuove direttive per l’etichettatura dei mieli per aiutare il consumatore a orientarsi meglio nella scelta. In attesa che questa legge entri in vigore, ecco semplici consigli per individuare il miele puro rispetto quello falso.

La differenza tra miele vero e falso

Il miele è unanime, un prodotto indispensabile per ogni famiglia. I suoi benefici per la salute sono inestimabili senza dimenticare il suo delizioso sapore che è in grado di illuminare le tue papille gustative oltre che il il tuo piatto.

Il miele puro è stato usato come rimedio popolare nel corso della storia e ha molti benefici per la salute. Viene anche usato in alcuni ospedali per curare le ferite, ma è importante sapere che molti dei suoi benefici sono specifici per il miele puro e non per quello artificiale.

Dovresti sapere che il miele artificiale viene alterato da diverse sostanze chimiche e composti industriali, può contenere sciroppo di zucchero, zucchero invertito, amido, farina, glucosio, sciroppo di mais, melassa , destrosio o qualsiasi prodotto simile, ad eccezione del nettare di fiori raccolti, lavorati e immagazzinati dalle api.

A prima vista, il miele artificiale e il miele reale possono sembrare uguali, quindi il rischio di acquistare quello  falso è molto alto. Qui ci sono diversi test che possono essere utilizzati per distinguere tra i due! Sarebbe meglio provare diversi di questi test per ottenere risultati migliori.

1. Il test di fiamma

Questo trucco è stato usato per decenni. Accendi un batuffolo di cotone con il fuoco e immergilo nel miele. Il miele brucerà se è vero e puro.

2. Il test del forno a microonde

Metti una quantità sufficiente di miele in una ciotola che può andare nel microonde e poi mettila dentro per 40 secondi. Il campione si caramellerà se è reale ma se il miele è falso diventerà frizzante.

3. Il test di conservazione

Il miele puro è pieno di enzimi, inclusa la glucosio ossidasi, che rimuove l’acqua dal miele. Per questo motivo, il miele si cristallizza e diventa più spesso una volta conservato. Inoltre, la versione falsa rimarrà la stessa indipendentemente dal periodo di archiviazione.

4. Il test di dissoluzione in acqua

Prendi un bicchiere d’acqua e aggiungi del miele. Osserva come il miele scende nel bicchiere e si dissolve. Il miele puro non si dissolve facilmente nell’acqua e richiede un piccolo sforzo in modo che le sue particelle bitorzolute scompaiano completamente. Mentre il miele falso, in considerazione del suo alto contenuto chimico, si dissolve facilmente nel bicchiere d’acqua.

5. Il test del foglio di carta

In un pezzo di carta, aggiungi un pò di miele e vedi se bagnerà la carta o no. Il miele puro rimane nella stessa forma e non si bagna la carta a differenza dell’artificiale.

Quindi cosa ne pensi di questi test? Provali da oggi così potrai individuare il miele puro anche tu.

Ti potrebbe interessare anche >>>

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI