Home Curiosita Cani che camminano sull’acqua, risolto mistero ma emerge grave problema

Cani che camminano sull’acqua, risolto mistero ma emerge grave problema

CONDIVIDI

Ecco la storia che si cela dietro l’incredibile immagine dei cani che camminano sull’acqua in Groenlandia.

Il ghiaccio ha iniziato a sciogliersi molto presto nel Fiordo di Inglefield, nel nord-ovest della Groenlandia, dopo un giugno particolarmente caldo. Screenshot da Twitter / @ SteffenMalskaer

In questa immagine scattata il 13 Giugno scorso pubblicata su Twitter, i cani da slitta sembrano davvero camminare sull’acqua nel mezzo di un fiordo della Groenlandia. Motivo per il quale la foto è diventata presto virale sul web e gli internauti si sono posti molte domande in proposito. Qualcuno ha supposto che si trattasse di un fotomontaggio. Non è così, la foto è reale. Il ricercatore danese che ha scattato la foto, Steffen Olsen, uno scienziato del Danish Meteorological Institute raccconta la verità nascosta dietro questa foto ed è piuttosto allarmannte.
Di una bellezza surreale, la foto è particolarmente rivelatrice dello scioglimento del ghiaccio prematuro quest’anno. A quanto pare abbiamo a che fare con il primo scioglimento del ghiaccio osservato nell’Artico quest’anno. Il ghiaccio ha iniziato a sciogliersi molto presto nel Fiordo di Inglefield, nel nord-ovest della Groenlandia, dopo un giugno particolarmente caldo.

Se vuoi essere informato su tutte le novità su Curiosità & Benessere  CLICCA QUI

Cani che corrono sull’acqua, è allarme surriscaldamento globale

La porzione di ghiaccio sulla qualle corrono i cani è stata completamente ricoperta da uno strato d’acqua, che ha raggiunto 40-50 cm di profondità in alcuni punti, secondo lo scienziato dell’Ocean and Ice Center dell’Istituto meteorologico danese. Una situazione senza precedenti in questo periodo dell’anno, poiché lo scioglimento dei ghiacci avviene di solito in estate inoltrata.

“Un improvviso scioglimento del ghiaccio sulla superficie crea questo fenomeno”, ha detto Steffen Olsen, intervistato da Franceinfo, “Quest’acqua non scorre abbastanza velocemente attraverso il ghiaccio di 120 cm di spessore perché non non è incrinato da crepe “.

“I cacciatori locali ed io eravamo impreparati dall’estensione della fusione del ghiaccio superficiale e dall’enorme quantità di acqua che abbiamo visto”, ha detto il ricercatore.” un po ‘insolito “.

2 miliardi di tonnellate di ghiaccio

Su Twitter, Steffen Olsen sottolinea anche l’impatto di questo scioglimento per le popolazioni locali. “Le comunità della Groenlandia hanno bisogno del ghiaccio per muoversi, cacciare e pescare”, scrive.

Lo scienziato ricorda anche che questa foto è stata scattata nel giorno “in cui tutta la Groenlandia ha vissuto un record di fusione”. Il 13 giugno, la Groenlandia ha perso 2 miliardi di tonnellate di ghiaccio. Questo massiccio e precoce scioglimento dei ghiacci potrebbe essere il segno di una stagione particolarmente catastrofica nella regione.

Lo scioglimento del ghiaccio in Groenlandia si è moltiplicato per quattro in dieci anni, tra il 2003 e il 2013. La causa: l’aumento degli oceani e il riscaldamento della temperatura dell’acqua del mare. Dal 2009 e fino al 2017, la perdita è stata di 252 miliardi di tonnellate di ghiaccio ogni anno.

Ti potrebbe interessare anche >>>

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI