Home Curiosita Dieta: ecco i 9 cibi che bisogna assolutamente evitare

Dieta: ecco i 9 cibi che bisogna assolutamente evitare

CONDIVIDI

Quando si intraprende una dieta e questa non porta al risultato sperato dietro potrebbe non esserci una motivazione legata alla scelta degli alimenti da consumare.

Non tutti i cibi sono adatti quando si decide di cominciare un regime dietetico. Spesso mangiare i prodotti sbagliati, anche se in quantità ridotte, può far perdere tutti i benefici ottenuti a suon di sforzi e di rinunce.

Per avere una risposta alle curiosità del quotidiano cliccate qui 

Dieta: I 9 alimenti da non mettere in tavola

iStock

L’acai – Molto popolare è ciotola che mischia questa bacca di origine brasiliana, con la frutta secca e la farina d’avena, in quanto da tutti definita super salutare.  In realtà, come ribadito dal nutrizionista Toby Amidor in un articolo pubblicato sul Reader’s Digest non vi è alcuna prova scientifica che faccia così bene e soprattutto che agevoli il dimagrimento.

Il muesli – Mezza tazza di questi cereali contiene tra le 200 e le 300 calorie. Considerato che spesso li si unisce a frutta, yogurt e altro, si arriva in fretta a 600 kcal solo a colazione.

I cocktail analcolici – Queste bevande sono arricchite di succhi di frutta e sciroppi che li rendono un concentrato nudo e crudo di zuccheri e calorie.

I frullati già pronti – Prepararsi un frullato o andarlo a comprare già fatto al supermercato o in un negozio specializzato, è cosa ben diversa. Il fai da te permette di avere piena consapevolezza degli ingredienti utilizzati, ciò significa poter pesare la frutta, piuttosto che usare l’acqua o il latte di mandorla anziché il succo di frutta e dolcificanti aggiunti. I frullati confezionati possono invece contenere oltre che molti zuccheri, fino a 1000 kcal.

I muffin alla crusca confezionati – Ottimi per il primo mattino, non lo sono altrettanto quelli confezionati venduti al supermercato in quanto eccessivamente grandi e calorici, si sfiorano le 300 kcal, inoltre non vanno dimenticati i grassi saturi contenuti e la grande quantità di sodio. Come per i frullati, è meglio prepararseli a casa.

Ti potrebbe interessare anche—->>>Dieta dell’estate: come dimagrire in modo semplice e veloce

Le patatine veggie –  Meglio un bel piatto di verdure fresche o al massimo si possono affettare ortaggi come zucchine, cavoli, carote, zucca  o cavoli, spruzzarli con dell’olio e passarli in forno.

I piatti surgelati – Ricchi di sodio e additivi ma poveri di fibre, non fanno sentire sazi, ma solo assetati. Per questo spesso subito dopo averli mangiati ci si fionda sulle bevande zuccherate. Se proprio non si riescono ad evitare, è consigliabile affiancargli un paio di porzioni di verdura.

Il succo di aloe – Celebrato come un toccasana, in realtà non vi è prova che sia benefico per il peso, oltre che anti-invecchiamento. A ciò va aggiunto che il vero succo ha un sapore molto amaro e in un certo senso sgradevole. Ecco perché quello che compriamo è soltanto gel di aloe vera arricchito con dolcificanti ed aromi naturali. In ogni caso il succo ha proprietà diuretiche che possono portare alla perdita di potassio.

Il popcorn al microonde – Alla luce della presenza di burro e sodio, meglio optare per la versione ad aria calda. In questo modo i chicchi di mais avranno soltanto 30 calorie a tazza.