Home Salute e Benessere Dieta e Alimentazione Alga nori: proprietà, benefici, controindicazioni e come mangiarla

Alga nori: proprietà, benefici, controindicazioni e come mangiarla

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:08
CONDIVIDI

L’alga nori è uno degli alimenti che negli ultimi tempi ha trovato ampio riscontro nelle nostre tavole. Scopriamone insieme le proprietà, le eventuali controindicazioni e tutte le curiosità che la riguardano.

alga nori
Fonte: Istock

L’alga nori è una pianta marina divenuta famosa per la sua presenza nella cucina giapponese. Di origine vegetale viene normalmente essiccata e tostata per poi entrare in commercio per lo più come ingrediente del sushi ma anche per altre preparazioni forse meno conosciute ma non per questo meno importanti. Ricca di vitamine e sali minerali apporta svariati benefici all’organismo ma, come altri alimenti, può avere degli effetti collaterali. Scopriamo quindi tutto quello che c’è da sapere su questo alimento, partendo dai valori nutrizionali e proseguendo con i benefici ed i vari modi di utilizzarla in cucina.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Latte di soia: proprietà, benefici, controindicazioni e come usarlo in cucina

Se vuoi restare aggiornata su tutto ciò che riguarda le proprietà degli alimenti e i rimedi naturali CLICCA QUI!

Tutto sull’alga nori: proprietà, controindicazioni, curiosità e ricette

alga nori
Fonte Istock

L’alga nori è un prodotto di tipo vegetale che arriva dall’Oriente e che è particolarmente diffusa in in Giappone, in Cina e in Corea.
Ricca di proprietà benefiche, aiuta nel controllo del peso e del colesterolo. Non ci sono dosi suggerite ma come per tutti gli alimenti è preferibile non abusarne seppure in assenza di particolari patologie il suo consumo è altamente consigliato per il benessere psico fisico.
Appartenente alle alghe rosse, in giro la si trova già pronta all’uso e sotto forma di fogli con cui normalmente si avvolge il riso per dar vita al sushi. È però possibile consumarla anche in altri modi tanto che sempre più spesso viene mangiata anche a casa.

Calorie e valori nutrizionali
In media 100 grammi di alga nori apportano circa 346 calorie, un foglio, però, è così leggero da andare dalle 7 alle 10 calorie. Per il resto, questo tipo di alga è ricca di ferro, magnesio, potassio, sodio, iodio, fosforo, calcio, selenio, rame, zinco e manganese. Tra le vitamine, le più presenti sono quelle del gruppo B, la A, la C, la E e la K. Sono presenti anche gli Omega 3 e aminoacidi come la lisina, il triptofano, la tirosina, la glicina, la fenilalanina, etc…

Proprietà e benefici

L’alga nori apporta diverse proprietà benefiche. Tra queste le più note sono:

  • Aiuta a dimagrire
  • La quantità di fibre che contiene aiutano a mantenere più a lungo il senso di sazietà
  • Aiuta a ridurre il colesterolo cattivo
  • Contribuisce a regolare il transito intestinale
  • La quantità di ferro la rende utile per chi soffre di anemie
  • È una buona fonte di energia per gli sportivi
  • Contribuisce a mantenere sani capelli e unghie
  • Secondo uno studio condotto all’Universidad Complutense di Madrid ha effetti antitumorali
  • Aiuta ad alleviare alcuni sintomi premestruali

Controindicazioni
Il consumo di alga nori è sconsigliato alle donne in gravidanza o in allattamento.
Chi ha problemi di tiroide dovrebbe consultare il medico curante prima di consumarla in quanto l’alga può fungere da stimolante in modo eccessivo o interferire con eventuali farmaci.
Un consumo eccessivo può affaticare reni e fegato per via dell’alto contenuto di sodio.
In caso di patologie, quindi, è bene chiedere sempre il parere del medico.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Soia: proprietà, benefici, controindicazioni e come mangiarla

risotto con alghe nori
Fonte: Istock

Come assumere l’alga nori e curiosità

L’alga nori, come già detto, si usa principalmente nella cucina giapponese per creare i sushi e nello specifico i rotoli di maki o i famosi temaki. Il suo utilizzo, però, non si esaurisce qui. Tagliata in strisce sottili è ottima nelle insalate o per accompagnare dei piatti a base di pesce. La si può usare per insaporire o salare in modo naturale determinate zuppe o minestre. Se tritata la si può usare come il gomasio, ovvero per insaporire (al posto del sale) determinate pietanze.
Chi ne ama il sapore può avvolgervi del riso o usarla per avvolgere il pesce durante la cottura. È inoltre ottima come stuzzichino ed in commercio esiste anche in versioni mono uso e pratiche da portare sempre con se.

Andando alle curiosità

  • L’alga nori si può trovare solo sotto forma di fogli e solitamente questi hanno una colorazione che va dal rosso al verde. Il tipo di colore dipende dalla lavorazione ricevuta
  • Le piante crescono rapidamente, dopo due mesi è infatti già possibile raccoglierle
  • Il suo nome è Porphyra laciniata e appartiene alla famiglia delle Bangiaceae

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Leggi anche -> Noci: proprietà, benefici, controndicazioni e come mangiarle
Leggi anche ->
Caffè: proprietà, benefici, controindicazioni e come usarlo in cucina
Leggi anche -> Cioccolato fondente: proprietà, benefici, controindicazioni e come mangiarlo