Home Attualità Totti dice addio alla Roma: ecco perché se ne va

Totti dice addio alla Roma: ecco perché se ne va

CONDIVIDI

Dopo l’annuncio, oggi Totti dice addio alla Roma in conferenza stampa: “Prendere questa scelta è stato difficilissimo. Non è stata colpa mia”. Scopri di più

totti addio roma
Francesco Totti, Getty Images

E’ stata convocata per oggi la conferenza stampa che si è tenuta al Salone d’Onore del Coni, attraverso cui Francesco Totti ha dichiarato ufficialmente il suo addio da dirigente della Roma.

Dopo 30 anni vissuti a Trigoria, prima da giocatore fino a ottobre del 2017, e negli ultimi due anni vissuti da dirigente della società, per Francesco Totti è arrivato il momento di abbandonare la squadra che lo ha visto crescere e che è stato il luogo di costruzione della sua carriera.

Eppure, Totti non se ne va volentieri; anzi, lo fa con tristezza, a malincuore e controvoglia. E a dirlo è lui stesso, già all’inizio della conferenza stampa: “Prendere questa scelta è stato difficilissimo, non è stata colpa mia. Non ho avuto la possibilità di esprimermi, non sono stato mai coinvolto in un progetto tecnico. Con la proprietà non ci siamo mai trovati, non ci siamo mai aiutati l’uno con l’altro, anche se conoscevano la mia voglia di poter dare tanto alla società. Ma non hanno mai voluto, mi hanno tenuto fuori da tutto”.

Se vuoi rimanere aggiornato giorno per giorno su tutte le notizie della categorie attualità, CLICCA QUI!

Conferenza Francesco Totti: ecco perché dice addio alla Roma. La reazione dei tifosi

totti addio roma
Francesco Totti, Getty Images

A risentire di più di questo addio sono sicuramente i tifosi: proprio per questo è stato poi chiesto all’ex capitano di dire qualcosa alle persone rimaste traumatizzate dalla sua scelta. “Io ai romani devo dire solo grazie per come mi hanno trattato, c’è sempre stato un reciproco rispetto sia in campo che fuori. Posso solo dire di continuare a tifare questa squadra, che va sempre onorata. Vedere questa squadra in un momento di difficoltà mi rattrista e mi da fastidio”.

Il distacco quindi non sarà facile, nemmeno per lo stesso Francesco Totti, che con rabbia e amarezza spiega cosa è successo all’interno della società, anche riguardo al suo addio da calciatore: “Tutti sappiamo che mi hanno fatto smettere. Avevo un contratto di 6 anni, ma sono entrato in punta di piedi perché per me era un altro ruolo ed era una novità. Di promesse ne sono state fatte tante ma alla fine non sono mai state mantenute. Quello che facevo lo facevo per la Roma, ma andando avanti non volevo più mettermi a disposizione per certe persone”.

Totti spiega anche che il suo non vuole essere un addio, ma un arrivederci: “in questo momento prenderò altre strade, ma nel momento in cui un’altra proprietà (della Roma) punterà su di me, io sarò sempre pronto”.

E infine veste i panni del tifoso. Quando gli viene chiesto se l’anno prossimo sarà allo stadio risponde: “Certo, ad alcune partite perché no? Anzi, prendo Daniele (De Rossi) e insieme andiamo in curva Sud”.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

LEGGI ANCHE:

Ilary Blasi insultata, Francesco Totti la difende – VIDEO

Francesco Totti: età, moglie, figli e carriera dell’ottavo re di Roma

Fabrizio Corona: provoca di nuovo Ilary Blasi e Francesco Totti