Home Salute e Benessere Dieta e Alimentazione Lecitina di soia: proprietà, benefici, controindicazioni e come usarla in cucina

Lecitina di soia: proprietà, benefici, controindicazioni e come usarla in cucina

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:30
CONDIVIDI

La lecitina di soia è un prezioso alleato della salute. Scopriamone insieme le proprietà, le eventuali controindicazioni e tutte le curiosità che la riguardano.

lecitina di soia
Fonte: Istock

La lecitina di soia è una sostanza che deriva dalla lavorazione della soia e che in commercio è facile da reperire sia in polvere che sotto forma granulare. Famosa per la particolarità di far abbassare il colesterolo è in realtà una sostanza ricca di proprietà e molto utile in cucina. Come tutto ciò che si ingerisce anche la lecitina di soia può avere delle controindicazioni. Scopriamo quindi tutto quel che c’è da sapere a riguardo, iniziando dai valori nutrizionali e andando avanti con i benefici e i modi migliori per consumarla o usarla in cucina.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Latte di soia: proprietà, benefici, controindicazioni e come mangiarlo

Se vuoi restare aggiornata su tutto ciò che riguarda le proprietà degli alimenti e i rimedi naturali CLICCA QUI!

Tutto sulla lecitina di soia: proprietà, controindicazioni, curiosità e ricette

Lecitina di soia
Fonte: Istock

La lecitina è un fosfolipide generalmente in grado di legare tra loro liquidi e grassi al fine di dar vita alle così dette emulsioni. La si può trovare naturalmente nelle uova o in alimenti di tipo vegetale come il girasole, le arachidi o, appunto, la lecitina di soia. Quest’ultima si trova nella soia e tra le tante proprietà ha quella di ridurre i valori di colesterolo che grazie alla sua consistenza vengono condotti nel fegato evitando così spiacevoli e dannosi depositi nelle arterie. Utile anche come ingrediente di bellezza, normalmente viene assunta nella forma di due o tre cucchiaini al giorno, a seconda delle indicazioni riportate nella confezione.

Calorie e valori nutrizionali
In media, 100 grammi di lecitina di soia apportano circa 900 calorie. Un numero elevato dovuto alla quantità di grassi buoni in essa contenuti. Naturalmente ricca di Omega 3 e Omega 6 lecitina è vanta inoltre una buona dose di vitamina E, motivo per cui è considerata un buon antiossidante e di colina, utile per alleviare gli stati di affaticamento mentale.
Naturalmente priva di glutine si rende utile anche a persone che soffrono di celiachia.

Proprietà e benefici

La lecitina di soia apporta diversi benefici. Tra questi, i più noti sono:

  • Riduce i livelli di colesterolo nel sangue
  • È un ottimo antiossidante
  • Combatte i radicali liberi e rallenta l’invecchiamento
  • Contribuisce a migliorare le performance sportive
  • Aiuta a mantenere la concentrazione
  • Stimola il metabolismo basale
  • Aiuta fegato e reni a depurarsi
  • È un ottimo aiuto contro la stanchezza o lo stress mentale
  • Svolge un’azione preventiva nella formazione di calcoli alla cistifellea
  • Dona energia a livello cerebrale, rivelandosi particolarmente utile nelle persone anziane
  • Funge da supporto in casi di demenza senile o di Alzheimer
  • È utile nella prevenzione dell’arteriosclerosi

Per mantenere le sue proprietà, la lecitina di soia non andrebbe esposta ad alte temperature. Per questo motivo se assunta a fini terapeutici è meglio inserirla in yogurt o alimenti freddi o a temperatura ambiente in modo da non alterarne in alcun modo la composizione.

Controindicazioni
Generalmente la lecitina di soia non ha particolari controindicazioni, a meno di non essere allergici alla soia. Se assunta in dosi eccessive può portare però a nausee o dolori di stomaco. Per questo motivo è preferibile evitarla se si soffre già di questi disturbi. Inoltre, trattandosi di un prodotto derivante dalla soia è sconsigliata a chi è allergico al nichel e sta seguendo una dieta. Prima di assumerla è comunque preferibile chiedere un parere al proprio medico curante, specie se ci sono patologie in atto o si è in dolce attesa.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Soia: proprietà, benefici, controindicazioni e come mangiarla

Lecitina di soia
Fonte: Istock

Come assumere la lecitina di soia e curiosità

La lecitina di soia può essere assunta mescolata a dell’acqua. Allo stesso modo la si può aggiungere al lette o allo yogurt. La sua consistenza la rende però un ottimo aiuto in cucina in quanto può fungere da emulsionante. Con la lecitina si possono creare infatti delle spume a base di olio o di acqua e si possono addensare sughi o creme. È inoltre utile come elemento sostituivo delle uova per chi non può consumarle. In cucina si possono quindi preparare pasta fresca o dolci inserendola al posto delle uova.
Anche senza sostituirla alle uova, il suo impiego in dolci o impasti, rende gli stessi più elastici e resistenti a qualunque tipo di lavorazione.

Andando alle curiosità:

  • La lecitina di soia è una sostanza sempre più usata nella cucina molecolare per via della sua capacità di dar vita a schiume, spume, etc…
  • Per via del suo impiego come emulsionante la si può trovare in diverse ricette, ivi compresa quella della pizza.
  • La lecitina di soia si trova sia sotto forma di granuli che in polvere. Per essere sciolta necessita di di diverso tempo ed è sempre meglio farlo in acqua non troppo calda. I granuli sono quelli che ci mettono più tempo, cosa da tenere a mente se si intende usarla in cucina.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Leggi anche -> Miele: proprietà, benefici, controindicazioni e come mangiarlo
Leggi anche -> Cioccolato fondente: proprietà, benefici, controindicazioni e come mangialo
Leggi anche -> Pistacchi: proprietà, benefici, controindicazioni e come mangiarli