Home Salute e Benessere Dieta e Alimentazione Dieta senza glutine: tutti i consigli per stare bene

Dieta senza glutine: tutti i consigli per stare bene

CONDIVIDI

La dieta senza glutine funziona anche per chi non ha problemi di celiachia. Attenzione però a non esagerare perché molti alimenti sono pieni di zuccheri e grassi.

Ma chi l’ha detto che solo i celiaci devono evitare il glutine? La verità è che gli alimenti senza glutine fanno bene alla salute di tutti, specie quelli che vogliono dimagrire senza grossa fatica.

Intendiamoci: i cibi ‘gluten free’ che ormai hanno invaso tutti i punti vendita della Grande Distribuzione Organizzata ma anche molti negozi di alimentari sono da valutare attentamente perché spesso compensano con grassi e zuccheri. E poi c’è chi non li trova così nutrienti come quelli che invece il glutine lo contengono e quindi si pentono in fretta.

Ma in realtà chi vuole seguire una dieta senza glutine può avere grossi vantaggi, a patto di seguire delle regole precise. Qui vi spieghiamo quali sono.

Per essere sempre informati sulle diete, cliccate qui:

Dieta senza glutine, come comportarsi a tavola

L’alimentazione senza glutine è una necessità per gli intolleranti, ma per molti altri è diventata una moda. Come sempre, conta l’equilibrio nelle calorie e quindi quanto si mette nel piatto, perché 150 grammi di pasta gluten free hanno molte più calorie rispetto a 80 grammi di pasta normale.

Quindi come ci si deve comportare con i cibi senza glutine? Qui vi diamo alcune regole, che sono in realtà consigli, per stare meglio senza grossi sforzi. Partiamo dal pane e dalla pizza gluten free che si trovano spesso surgelati, perché più pratici. Vanno bene e fanno bene, sempre che non diventino la regola, in particolare la pizza. Variatela sempre con un secondo a base di carne bianca o pesce accompagnato da verdure.

Massima attenzione per i primi piatti. La pasta senza glutine non significa di per sé che è anche meno calorica. Anzi, per ottenere il risultato finale in fase di produzione spesso vengono aggiunti zuccheri e grassi, tanto che la pasta con farina di mais ha un indice glicemico più alto del normale. Quindi nella vostra dieta quotidiana va bene, ma con quantità moderate. Stesso discorso vale per il riso che può essere tranquillamente sostituito da prodotti come la quinoa.

Per avere una risposta alle curiosità del quotidiano cliccate qui 

Nelle diete senza glutine si utilizzano spesso snack già pronti che hanno un ottimo rapporto qualità-prezzo. Occhio però perché anche in questo caso le calorie non sono poche. Quindi alternateli con frutta fresca, yogurt e barrette a base di cereali.
Un momento fondamentale è sempre quello della colazione. Puntate sul latte parzialmente scremato, perché quello di origine vegetale hanno quasi sempre zuccheri aggiunti, sugli yogurt magri, sui biscotti preparati in casa con farine alternative.

Infine sfruttate al massimo i legumi che sono una fonte importante di carboidrati e di proteine con pochissimi grassi e hanno molte fibre. Li possiamo usare per preparare passati, zuppe, come contorni ma anche farcire torte salate.