Home Coppia Coppia: a cosa rinunciare per fare economia

Coppia: a cosa rinunciare per fare economia

CONDIVIDI

Scopri come scegliere le cose alle quali rinunciare per fare economia senza troppi disagi.

Fonte: Istock

Nella vita a due, ci sono dei momenti nei quali può rivelarsi necessario fare economia. Ciò può rappresentare un problema se non si è pronti ad affrontare la cosa e tutto perché dover rinunciare a qualcosa può spaventare o far sentire in qualche modo impreparati. Una situazione che in due può risultare più difficile perché mette in atto diverse dinamiche tra le quali quella della comunicazione verbale su argomenti che per alcuni sono ancora tabù come, ad esempio, nel caso del denaro.
Dopo aver visto come fare per vivere al meglio l’argomento soldi quando si sta insieme, oggi affronteremo quindi un altro step importante per la vita a due, ovvero quello del fare economia. Perché per quanto si possa star bene economicamente, c’è sempre quel momento della vita in cui, vuoi per l’arrivo di un figlio, per l’acquisto di una casa o per altri motivi è bene stringere un po’ la cinghia. E quale miglior modo di farlo se non cooperando e lavorando insieme? Il bello della coppia dopotutto dovrebbe essere quello di poter condividere i pesi in modo da portare carichi meno pesanti e ciò vale anche per i soldi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Come gestire le liti di coppia senza ingigantirle

Se vuoi restare aggiornata su tutto ciò che riguarda la coppia e le strategie per vivere al meglio il rapporto a due CLICCA QUI!

Come fare economia insieme e senza problemi

Coppia
Fonte: Istock

Scegliere di comune accordo a cosa rinunciare: La prima cosa da fare insieme è quella di scegliere le cose alle quali si può rinunciare. Si può partire da cose che si fanno normalmente insieme a quelle individuali, cercando sempre di essere l’uno il sostengo dell’altra e mai due persone pronte allo scontro. La scelta di fare economia è infatti qualcosa che si pone dinanzi alla coppia e non in mezzo. Per viverla al meglio è bene parlare sinceramente, esponendo eventuali bisogni e paure. Solo in questo modo si potrà arrivare ad una soluzione che sia davvero positiva per entrambi e che consenta di sentirsi in armonia nonostante la nuova sfida da affrontare.

Darsi un periodo di tempo. Per quanto alle volte sia difficile sapere a priori per quanto tempo occorrerà fare economia, darsi una data di scadenza è un modo per non sentirsi in un tunnel senza fine. Al massimo si potrà correggere la data in corso d’opera o interromperla per poi riprenderla poco dopo. Ciò che conta è riuscire a vedere una fine al periodo di ristrettezze in modo da potersi rilassare a riguardo senza pensare di essersi inseriti in qualcosa che si prolungherà all’infinito.

Cambiare le proprie routine di coppia. Se fino a poco tempo prima si era abituati ad andare a cena due o tre volte a settimana, si partiva ogni week end e ci si faceva regali costosi, è ovvio che facendo economia le abitudini andranno cambiate. Per far si che la vita non appaia improvvisamente triste l’idea è quella di vivere tutto come un gioco senza commettere l’errore di privarsi di tutto ma sperimentando e cambiando le abitudini in modo da renderle meno onerose. Ovviamente, si potrà anche pensare di lasciare qualcosa per non rischiare di deprimersi. Tutto dipende da come si vive la cosa. Per iniziare si può, ad esempio, sostituire le cene fuori con le cene da asporto e successivamente iniziare a cucinare insieme qualcosa di nuovo da sperimentare insieme. Il cinema e la cena fuori possono essere sostituiti da un bel film a casa con una pizza fatta insieme e il viaggio del week end può diventare una gita fuori porta, un campeggio o una colazione fuori con gita per musei o per parchi. Se si sta bene insieme alla fine ciò che conta è il tempo passato in compagnia l’uno dell’altra e non quanto si è speso o quanto lontani si è andati.

Parlare dei propri disagi. Un cambiamento arrivato senza preavviso può portare a sentirsi a disagio e nessuno dice che debba essere tutto rose e fiori. Se ci si sente giù è quindi importante parlane con la propria metà, ricordando sempre che si sta vivendo insieme lo stesso momento e che insieme è più facile sia affrontarlo che superarlo. Qualunque sia il problema, confidandosi ci si sentirà meglio e si avranno più possibilità di essere capiti.

Concedersi qualche premio. Ogni tanto è importante anche premiarsi. Se a fine mese si scopre di aver messo da parte più del previsto non c’è nulla di male nel concedersi un premio che, ovviamente, dovrà essere proporzionato alla situazione attuale. Le modalità sono varie a spaziano dalla cenetta a due in un locale carino ma non troppo costoso, da una giornata al mare o in montagna o dall’acquisto di qualcosa che si desidera entrambi e che ovviamente non dovrà costare troppo. Ciò che conta è ricordarsi che, seppur con moderazione, ogni tanto è giusto fermarsi e premiarsi. Farlo aiuterà a riprendere il periodo di economia, felici di poter attendere il successivo premio.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Crisi di coppia: cinque possibili cause e come risolverle

Ciò che conta è cercare in tutti i modi di vivere al meglio ogni possibile ristrettezza perché farlo è un modo per crescere, conoscersi meglio (sia individualmente che in coppia) e aumentare l’intesa reciproca. Perché non c’è nulla come un periodo in salita che può tenere unita una coppia, specie se alla fine si scopre di aver superato tutto senza troppi scossoni e ancora con la capacità di sorridere e di sentirsi felici e fortunati. Perché se i soldi sono importanti, l’amore e la certezza di avere accanto qualcuno che sia anche un complice e un compagno di quadra lo è sicuramente di più.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

GUARDA ANCHE:
Sette tratti salienti delle coppie resilienti: quelle capaci di restare unite
Le cinque cattive abitudini di coppia che fanno male all’amore
Coppia: imparare a perdonarsi per vivere meglio