Home Personaggi Uomini Corrado Mantoni chi era: età, altezza, peso, carriera e vita privata

Corrado Mantoni chi era: età, altezza, peso, carriera e vita privata

CONDIVIDI

Corrado Mantoni chi era? Tutto quello che c’è da sapere tra età, carriera e vita privata

Corrado Mantoni
Fonte: Instagram

Corrado Mantoni era un conduttore televisivo, autore e attore italiano nato il 2 agosto nel 1924, sotto il segno del leone, e venuto a mancare l’8 giugno 1999. La sua dipartita è iniziata nel 1998 quando si ammala e viene ricoverato nella clinica romana di Villa Margherita, muore per neoplasia polmonare. Era alto 177 centimetri, pesava circa 80 kg ed era un grande tifoso del Bologna.

Lui conosciuto semplicemente come Corrado proveniva da una famiglia di origine marchigiana: suo padre era un tipografo, assicuratore e pubblicista mentre sua madre insegnava presso una scuola elementare. Dopo aver conseguito il diploma decide di proseguire gli studi e si scrive all’università per studiare Giurisprudenza, tuttavia non terminerà mai gli studi.

Nel corso della sua vita si trova coinvolto in un terribile incidente, nel ‘78, insieme alla valletta Dora Moroni, lui fortunatamente riporta solo una frattura del collo del femore destro mentre lei entra in coma e affronta un lungo periodo di riabilitazione.

Nome: Corrado Mantoni
Soprannome: Corrado
Età: 74 anni
Data di nascita:  2 agosto 1924
Data di morte: 8 giugno 1999
Luogo di nascita: Roma
Luogo di morte: Roma
Segno zodiacale: Leone
Titolo di studio: Diploma
Professione: Attore, Autore, Conduttore Televisivo
Altezza: 177 centimetri
Peso: 80 Kg

Corrado Mantoni: vita privata

Corrado Mantoni
Fonte: Instagram

Per quanto riguarda la vita privata di Corrado Mantoni sappiamo che nel 1949 sposa Luciana Guerra, insieme i due hanno un figlio nato nel 1953 e che decidono di chiamare Roberto. La loro relazione termina nel 1972.

Successivamente il conduttore televisivo ritrova l’amore e nel 1996, dopo 23 anni di convivenza, si sposa con Marina Donato. Non tutti sanno che a lui il comune di Roma, nel 2004, ha intitolato una via in zona Bufalotta

Corrado Mantoni: carriera

Corrado Mantoni
Fonte: Instagram

Corrado Mantoni dopo aver conseguito il diploma abbandona gli studi universitari e decide di seguire le orme del fratello maggiore, Riccardo, poiché affascinato delle luci del palcoscenico, seguendo l’esempio del fratello maggiore Riccardo.

Tuttavia prima di approdare in televisione lavora in radio ed è stato proprio lui ad annunciare tramite radio la fine della Seconda Guerra Mondiale e la vittoria della Repubblica al referendum del 2 giugno 1946. Qualche anno più tardi realizza insieme a suo fratello, un programma di intrattenimento Oplà che diventa il primo varietà radiofonico Rosso e Nero.

Successivamente negli anni ‘50 inventa per la radio il programma che diverrà poi uno dei suoi maggiori e più longevi successi televisivi, la Corrida, ma per lui il grande successo arriva negli anni Sessanta. In quel periodo lo troviamo alla conduzione di L’amico del giaguaroLa prova del nove (1965), Canzonissimail Festival di Sanremo (1974) e Domenica in (1976-1978).

Successivamente, negli anni ‘80, passa a Fininvest (la odierna Mediaset) ed anche qui lo troviamo al timone di grandi programmi televisivi: Il pranzo è servito, Dilettanti allo sbaraglio e La Corrida. Ed è proprio durante una puntata di quest’ultimo che nel 1997 ha annunciato il suo addio alla televisione. Nel 2019, a 20 anni dalla scomparsa del conduttore, viene mandata in onda l’ultima puntata de La Corrida.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI