Home Dieta e Alimentazione

Dieta delle 72 ore: attiva il metabolismo e perdi 2 kg

CONDIVIDI

Quando si avvicina la temuta prova costume, la dieta delle 72 ore corre in soccorso di chi sa di avere qualche chiletto di troppo ma non vuole sfigurare. Si tratta di un regime a base di limitate quantità di carboidrati capace di sbloccare il metabolismo.

Ottima per coloro che devono partire per il mare e ci tengono ad apparire al top in spiaggia, la dieta delle 72 ore garantisce 2 chili in meno in appena 3 giorni.

Trattandosi di un programma alimentare severo per permettere al corpo di sgonfiarsi e riattivare il metabolismo, è importante non prolungarlo. Lo si può tuttavia ripetere ma lasciando prima passare almeno 3 mesi.

Per avere una risposta alle curiosità del quotidiano cliccate qui 

In cosa consiste la dieta della 72 ore

Fonte: IStock

L’aspetto fondamentale è che non si possono oltrepassare le 1200 calorie giornaliere. I cibi da assumere devono essere primariamente proteine, e pochissimi carboidrati così da prevenire altresì la glicemia alta e il diabete.

La prima giornata – Si parte con una colazione a base di una tazza di latte parzialmente scremato e un caffè con un cucchiaino di zucchero. Per spuntino ok ad una tisana, mentre per il pranzo è preferibile del tonno sottolio accompagnato da pomodorini. Per merenda sono consentiti 10 grammi di cioccolato fondente e per cena via libera ad una carpaccio di salmone affumicato condito con un goccio d’olio affiancato ad un’insalata.

La seconda giornata – In questo caso la colazione può prevedere un vasetto di yogurt bianco magro, in quanto ricco di proteine e una tazza di caffè con un cucchiaino di zucchero. A metà mattina bene della frutta fresca e per pranzo una caprese condita pochissimo. Per cena infine, 100 g di fesa di tacchino con spinaci.

Ti potrebbe interessare anche—->>> Dieta Maco: come liberarsi del sovrappeso in breve tempo

La terza giornata – Per la chiusura si può replicare una delle due precedenti colazioni, diversamente lo spuntino del mattino deve prevedere la consumazione di un infuso di zenzero. Per pranzo si può puntare su un bel piatto di pesce, magari un baccalà con dell’insalata. Per merenda è perfetto uno yogurt e per cena un uovo sodo con una mozzarella da 100 – 125 g.

L’acqua è vita – Come sempre è importante idratarsi a dovere, ciò significa bere almeno 1,5 – 2 litri di acqua al giorno in modo da non mettere troppo sotto stress i reni.

Prima di cominciare questo regime è meglio consultare il proprio dottore.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore