Home Curiosita I Social Film spopolano sul web: cosa sono e che effetti hanno?

I Social Film spopolano sul web: cosa sono e che effetti hanno?

CONDIVIDI
cinema e internet
I social film: cosa sono e che effetti hanno sulle persone (Thinkstock)

Il Cinema prende la via dei Social Network. Nascono i Social Film per gli utenti appassionati di web. Quali sono i film più social visti dal pubblico e che effetti provocano sugli utenti? 

Aristotele la sapeva lunga quando affermava, già ai suoi tempi, che “L’uomo è un animale sociale”. Il cinema nell’interazione tra le persone ha sempre svolto un ruolo di vitale importanza, avvicinando la gente più diversa tra loro con lo scopo di incentivare anche la socializzazione. Con lo sviluppo del web 2.0 il cinema ha cercato di adeguarsi rifacendosi ad un aspetto filmico più social. Le relazioni, in particolar modo tra i più giovani ma, la tendenza si allarga anche a fasce d’età più alte, sono sempre più centrate su una comunicazione virtuale. Nasce così l’idea di sfruttare le piattaforme dei social network per implementare il valore artistico dei film anche su livelli più interattivi.

Potrebbe interessarti anche: I film che ti fanno bene all’anima: Cinematerapia

Si affaccia così sui nostri schermi Il Social Film, il quale prevede che una “pellicola” digitale venga proiettata sui social network anziché al cinema. Il film viene costruito passo dopo passo all’interno di una piattaforma social (come Facebook o Google+) grazie all’apporto degli utenti che contribuiscono a dare vita al film con interventi, comment o web video. Ciò che viene fatto dal regista è creare l’ossatura dell’opera, stabilire il soggetto, la trama a grandi linee e poi lasciare via libera agli utenti che lo riempiranno di contenuto, improvvisandosi attori o sceneggiatori. La parola d’ordine è ancora una volta interazione. Un esempio interessante e attuale è il Social Film ”The beauty in the inside” . Comparso su Facebook è il primo film di stampo hollywoodiano ad utilizzare il social network per la realizzare 6 episodi incentrati sulla vita del protagonista.

Potrebbe interessarti anche: Il messaggio segreto dei fiori: regala il fiore giusto in base a ciò che senti

Il cinema diventa così un tutt’uno con il pubblico. Una mescolanza ben assortita e l’utente/spettatore si trasforma talora in attore, altri in “critico” aprendo un canale diretto e bidirezionale tra il film e la gente, intervenendo e interagendo sulla pellicola stessa. Il cinema diviene così una forma artistica alla portata di tutti, umile e per certi aspetti amica coinvolgente. Ormai è chiaro, i Social Network sono il nostro pane quotidiano; fanno parte delle nostre vite, condizionano le nostre azioni e modificano il nostro modo di comunicare. Eppure ai social bisogna attribuire il merito di aver abbattuto le grandi distanze, permettendo a persone che vivono lontane di poter continuare a interagire tra loro più o meno di frequente. Fenomeno culturale e sociale, il tema della proliferazione dei social network ha invaso qualsiasi campo, creando dibattiti in tutto il globo. Il cinema, ovviamente, non è rimasto fuori dai giochi. Ma quali sono i social film che hanno intrattenuto e intrattengono gli spettatori su Internet? Scopriamo alcuni titoli

Se vuoi restare sempre aggiornato sulle novità del mondo del cinema e delle curiosità  clicca qui!

I Social Film che spopolano sul web

i social film sul web(Thinkstock)

Eccovi i film che hanno adottato questo nuovo modo social di intrattenere lo spettatore. Di seguito una classifica dei film che hanno fatto breccia nel cuore e nell’anima della popolazione web.

  • The Smiley opera prima di Michael J. Gallagher. Un horror inglese che racconta la storia di un serial killer che uccide le sue vittime attirandole in una videochat. Il film vuole mettere in guardia gli spettatori sulle insidie del web; stiamo ovviamente parlando di un film, ma l’adescamento di ragazzi tramite chat è un fenomeno ampiamente diffuso al giorno d’oggi, e per molti giovanissimi è difficile distinguere ciò che è vero da ciò che invece non lo è.
  • Altro esempio è il film Acht Blumen (8 Flowers) di Timo von Gunten, vincitore del premio Best Short Film all’edizione 2012 del Social Media Film Festival di Las Vegas. Un mediometraggio tedesco che racconta la vita di Benjiamin, ragazzo dalla vita infelice ma che trova tramite il social  Tracebook, milioni di amici virtuali e tra questi decide di incontrare una ragazza che poi diventerà la sua fidanzata.

Potrebbe interessarti anche: Le 9 curiosità che devi sapere sul film cartoon Biancaneve e i sette nani

  • Nello scenario israeliano troviamo il film InContact diretto da Ann Oren. Un film, questo, a metà strada tra il Grande Fratello e Facebook.
  • Il 2013 è l’anno di The Real Social Network, un film, opera prima di tre giovani registi, con uno stile quasi documentaristico, che racconta dall’interno della protesta degli studenti inglesi contro l’aumento delle tasse universitarie avvenuta nel 2010. La protesta, che ha bloccato il centro di Londra per molti giorni, con l’aiuto dei social si è espansa in pochissimo tempo; studenti da ogni parte del pianeta hanno partecipato alla protesta, facendo dell’avvenimento un vero e proprio caso virale.

I film usciti su questo genere sono molti e non basterebbero 10 pagine per spiegarli tutti. Ognuno di loro porta con se un bagaglio culturale (e non solo) importante. Per citarne alcuni, troviamo la commedia spumeggiante di Feisbum tutto italiano, così come Chatroom, Thriller virtuale del 2011. Ma non possiamo non concludere con il film per eccellenza. Diretto da  David Fincher e tratto dal best seller Miliardari Per Caso – L’Invenzione di Facebook: una storia di soldi, sesso, genio e tradimento, The Social Network è un film che racconta in maniera piuttosto fedele la storia della creazione di uno dei social più famosi del mondo. Il mondo virtuale e quello cinematografico si fondano in un abbraccio, camminando l’uno affianco all’altro, verso un futuro dalle sfumature tutte social.

Potrebbe interessarti anche: I migliori film romantici da vedere in compagnia del partner

Il mondo social ha rivoluzionato il modo di vivere i rapporti interpersonali e non solo, il cinema in questo si è adeguato, prendendo una gran bella fetta di “torta” con contenuti video e film altamente ispirati ai social e al mondo web in generale ma, questa avanguardia quali conseguenze ha sui comportamenti sociali? Il mondo del cinema, si sa, è una fabbrica di sogni ma questi sogni, aldilà della pellicola, quanto modificano il modo di interagire con gli altri? E come, più in generale, i Social Network stanno (hanno) cambiato il modo di relazionarsi agli altri?

Potrebbe interessarti anche: “Games of Thrones”: le curiosità che non ti aspetti sulla serie più premiata

Social network: quale ruolo giocano nelle relazioni interpersonali?

social film e internet: che effetti ha sulla socializzazione? (Istock Photos)

I Social network facilitano le interazioni e lo sviluppo di connessioni grazie all’utilizzo di diversi contenuti, favoriscono la condivisione sociale mediante differenti piattaforme e dispositivi e rendono possibile il coinvolgimento attivo degli utenti online accelerando una disseminazione rapida delle informazioni. Questi nuovi strumenti tecnologici hanno quindi amplificato ciò che, con altri mezzi, gli umani hanno sempre fatto, annullando le barriere temporali e spaziali. Di conseguenza gli utenti stanno modificando le loro pratiche di interazione sociale abituali. All’incontro faccia a faccia si sostituisce, e si integra, il profilo virtuale. Ma quali sono le conseguenze effettive che si producono nella vita relazionale delle persone che fanno uso di questi social network?

Potrebbe interessarti anche: Le 5 cose che non fai più da quando esiste Internet

Studi recenti hanno messo in evidenza dei dati rilevanti sull’uso che le persone fanno dei social network . Mentre le persone estroverse sembrano usare i siti di social network per migliorare la loro posizione sociale, gli introversi sembrano utilizzare questo mezzo per compensare le loro problematicità relazionali. Per questi soggetti Internet può rappresentare un strumento per fuggire dalla realtà quotidiana e per ripararsi in un mondo fittizio e gratificante, nel quale può risultare più semplice superare gli ostacoli e le inibizioni che caratterizzano le interazioni reali. Altri dati importanti hanno rilevato statisticamente che:

  • Il social network interessa persone di ogni età (il 97% degli intervistati).
  • Il 70% degli intervistati spende meno di due ore al giorno online.
  • Il 28% ha avuto almeno un’esperienza negativa.
  • Il 53% sostiene che i social network hanno aumentato la possibilità di contatto con amici e parenti.
  • Il 26% ha visto elevarsi la sua partecipazione come risultato di una più alta socialità.
  • Il 25% tra i 31-50 anni ha incontrato un nuovo partner online, e dal 21% di questi sono scaturite relazioni intime nella vita offline.

Le amicizie virtuali non possono sostituire del tutto le relazioni interpersonali reali. Interagire on line, appare salutare quando l’attività è moderata ed è complementare alle interazioni personali. È dunque fondamentale sottolineare che questi strumenti online hanno sì esteso le nostre possibilità di relazione, ma rimangono comunque integrativi a quelli che usiamo tradizionalmente. Non dovrebbero essere quindi considerati come sostitutivi, bensì come elementi che ci aiutano ad ampliare e a migliorare la nostra vita di relazione, mediante un loro utilizzo armonioso e bilanciato.

Potrebbe interessarti anche: Il tradimento on line è vero tradimento? Amore virtuale e fantasie

Da un utilizzo inadeguato dei social network però possono scaturire alcune problematiche, come il F.O.M.OFear Of Missing Out, la paura cioè di perdersi qualcosa quando non si è connessi alla rete. Questa paura è un fenomeno in crescita a causa della diffusione della rete. Il 64% degli utenti sostiene infatti di soffrire di F.O.M.O. in quanto non riesce a rinunciare a Internet. I dati sono, dunque, allarmanti per ciò che riguarda la socializzazione faccia a faccia. Si passa troppo tempo chiusi nelle proprie case o stanze con il cellulare in mano o il PC accesso 24 ore su 24. Vedere un bel film, anche su Internet è bellissimo ma, questo, diventa ancora più interessante se affianco al nostro schermo abbiamo una persona vera, in carne e ossa.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI