Home Curiosita Dentifrici e collutori fai da te: come prepararli a casa

Dentifrici e collutori fai da te: come prepararli a casa

CONDIVIDI
Dentifrici e collutori: come prepararli a casa (Istock Photos)

Dentifrici e collutori fai da te: le ricette per prepararli a casa. Ingredienti e proprietà benefiche del dentifricio fatto in casa. Dal dentifricio in crema all’argilla bianca al collutorio alla menta

Ci sono alcune validissime alternative al dentifricio che siamo abituati a comprare al supermercato, sono senza imballaggi e con ingredienti semplici, naturali e velocissimi da mescolare per ottenere un perfetto risultato. Fare il dentifricio a casa non è impossibile se si hanno le conoscenze sugli ingredienti da utilizzare ed è anche facile da fare. Oggi proponiamo tre dentifrici diversi, il dentifricio in crema all’argilla bianca, il dentifricio in polvere al tè verde e il dentifricio solido all’argilla verde. In più la ricetta per fare il collutorio alla menta.

Potrebbe interessarti anche: Sapone di Marsiglia per il corpo: come farlo a casa

Uno dei benefici che il dentifricio fatto in casa possiede rispetto al comune dentifricio commerciale è che i dentifrici naturali sono prodotti ecologici e al tempo stesso efficaci per tutelare la salute e la bellezza dei denti. Sono infatti privi di controindicazioni e sono particolarmente indicati per i bambini. I dentifrici naturali fatti in casa sono prodotti composti per larga parte da estratti di erbe officinali. Oltre a detergere e a disinfettare il cavo orale portano quindi con sé anche le migliori virtù curative delle piante.

Sono inoltre privi di coloranti artificiali e di additivi potenzialmente nocivi come i parabeni. Le sostanze che compongono questi dentifrici sono completamente naturali e benefiche sia per il corpo che per l’ecosistema. Non hanno infatti un’origine petrolifera e non sono quindi né aggressivi né irritanti sulle gengive. Vediamo nello specifico le virtù possedute dal dentifricio fatto in casa.

Potrebbe interessarti anche: Detersivi fai da te per avere una casa sempre ecopulita

Le virtù e i vantaggi dei dentifrici fatti in casa

dentifrici e collutori fai da te
Dentifrici e collutori: come prepararli a casa (Istock Photos)

I dentifrici naturali sono privi di fluoro, una sostanza utile per prevenire la carie ma poco indicata per i bambini al di sotto dei 7 anni. Gli esperti hanno infatti sottolineato come l’uso di questa sostanza comporti, se impiegata a lungo termine ed in dosi eccessive, uno scolorimento della dentatura.

Ma non solo, il fluoro sembrerebbe nemico anche per la salute: l’accidentale ingestione di questa sostanza potrebbe essere infatti tossica per l’organismo. Il rischio si corre ovviamente solo caso di  assunzioni massicce ma tutelandosi con l’uso dei dentifrici naturali si può allontanare del tutto la possibilità di incorrere in questo pericolo.

Potrebbe interessarti anche: Sapone di Marsiglia per il corpo: tutti i benefici del sapone – VIDEO

I dentifrici naturali si rivelano per questo anche l’alternativa migliore per curare l’igiene orale dei più piccoli. Sono prodotti antibatterici e sono preziosi per migliorare e mantenere viva la lucentezza dello smalto dentale.

I prodotti più noti e comuni senza fluoro sono i dentifrici all’argilla; l’argilla infatti, sia bianca che verde, è dotata di notevoli proprietà disinfettanti e cicatrizzanti e può essere usata, insieme a qualche olio essenziale e al bicarbonato, per ricreare in casa un semplice dentifricio fai da te.

Scegliere di fare a casa un dentifricio naturale significa investire sulla propria igiene salvaguardando anche l’ambiente. I dentifrici naturali sono meno economici rispetto a quelli classici tuttavia possono essere utilizzati in quantità minori usufruendo comunque di un eccellente risultato finale. Trattandosi infatti di prodotti biologici e di qualità basterà applicarne sullo spazzolino una quantità ridotta contribuendo così anche a ridurre al minimo gli sprechi.

I dentifrici naturali sono più delicati sia sui denti che sulle gengive e sono davvero adatti per qualsiasi cavo orale. Questi prodotti sono ideali per le gengive sensibili e irritate e per eliminare con delicatezza il tartaro e i batteri. Grazie all’azione del bicarbonato è possibile rimuovere le macchie e la fastidiosa placca che si forma sulla dentatura. Pur nella loro semplicità questi dentifrici sono quindi anche sbiancanti e hanno un’azione antitartaro.

Se vuoi restare sempre aggiornato su le novità e i consigli in fatto di bellezza, come creare saponi e detersivi a casa clicca qui!

Ricetta 1: Dentifricio in crema all’argilla bianca

Dentifrici e collutori: come prepararli a casa (Thinkstock)

Ora che abbiamo specificato che il dentifricio fatto in casa è sicuramente la scelta più indicata per rispettare sia l’ambiente, sia la nostra igiene orale, iniziamo con la prima ricetta: come fare il dentifricio in crema all’argilla bianca. Anzitutto dovete sapere che questo dentifricio è adatto per chi ha una dentatura delicata. L’argilla è un composto naturale formato da minerali finemente polverizzati fra cui il ferro, il silicio, il magnesio e il calcio. Dalla loro combinazione si generano le varie colorazioni (bianca, verde, rossa) e le molteplici proprietà quali curative, assorbenti, purificanti, disinfettanti. Ecco perché il dentifricio all’argilla bianca è uno dei migliori da usare.

Potrebbe interessarti anche: Il modo in cui spremi il dentifricio rivela molto sulla tua personalità

In particolare, l’argilla bianca o caolino è un composto sterile e atossico chiamato in chimica silicato idrato di alluminio perché costituito da silicio (48%) e alluminio (36%) che le conferiscono un colore bianco-argenteo. Procediamo con una ricetta facile, veloce ed economica, che potete aromatizzare come desiderate. In un barattolo chiuso si mantiene per diversi mesi, ma vi consiglio di realizzarlo ogni due settimane, così da avere sempre un prodotto fresco e gradevole. Le misure sono volumetriche: potete utilizzare come misurino un cucchiaino da caffè o, in alternativa, se in famiglia siete tanti, quello da minestra. Iniziamo, quindi, con gli ingredienti e il procedimento per preparare il dentifricio in crema all’argilla bianca.

Ingredienti

  • 5 misurini di argilla bianca
  • 4 misurini di glicerolo vegetale
  • 1 misurino di bicarbonato di sodio
  • Olio essenziale a scelta

Procedimento

  • Versate in un contenitore l’argilla bianca, il bicarbonato di sodio e il glicerolo vegetale.
  • Amalgamate bene i tre ingredienti fino a creare una crema omogenea, poi aggiungete a vostro piacimento alcune gocce di olio essenziale: i più adatti sono menta, limone e verbena, ma niente vi vieta di fare un dentifricio alla cannella o alla fragola (per i più piccoli di famiglia) o se avete gusti inusuali.
  • Ponete il tutto in un recipiente a chiusura ermetica, per non farlo entrare in contatto con l’acqua e rovinarlo. Per lo stesso motivo è molto meglio immergere lo spazzolino asciutto nel dentifricio e poi passarlo sotto l’acqua.

Se siete indecisi fra gli oli essenziali, scegliete la menta piperita per una sensazione di freschezza prolungata, l’eucalipto per le sue proprietà lenitive e sfiammanti e il timo in caso di problematiche generali alla bocca.

Per un uso sporadico, provate questa ricetta

  • un cucchiaino di bicarbonato di sodio;
  • un cucchiaio di argilla bianca;
  • un cucchiaino di olio di mandorle dolci;
  • una goccia di olio essenziale di melaleuca.

Mescolate tutti gli ingredienti in un barattolo di vetro e utilizzate la pasta dentifricia non più di due volte al mese per evitare che il bicarbonato rovini lo smalto dei vostri denti. Conservate il barattolo in frigorifero fino ad esaurimento del prodotto. La sinergia fra l’azione antinfiammatoria dell’argilla e quella antibatterica e antifungina dell’olio essenziale di melaleuca (più conosciuto come Tea tree) vi aiuterà a prevenire tutte le problematiche a carico della bocca.

Per un effetto sbiancante, è consigliabile questa preparazione:

  •  100 g di argilla bianca;
  • un pizzico di sale marino;
  • una bustina di tè verde;
  • 5 gocce di olio essenziale di menta piperita.

Sciogliete l’argilla in acqua bollente fino a ottenere una crema dalla consistenza simile a quella di un classico dentifricio, aggiungete un pizzico di sale, qualche cucchiaino di tè verde e le gocce di olio essenziale per purificare il vostro composto da eventuali batteri. Conservate il tutto in frigorifero in un barattolo di vetro sterilizzato per non più di una settimana. Per un maggiore effetto sbiancante utilizzate la pasta 2 volte al dì dopo la classica pulizia dei denti.

Abbiate l’accortezza di non mescolare gli ingredienti con uno strumento in metallo: si potrebbe alterare l’efficacia dei sali minerali di questo potentissimo quanto duttile composto.

Ricetta 2: Dentifricio in polvere al tè verde

Dentifrici e collutori: come prepararli a casa, il dentifricio in polvere (Istock Photos)

Questo tipo di dentifricio non è adatto a chi ha i denti sensibili. Svolge un azione totale sui denti e nella bocca in genere. Vediamo  gli ingredienti e il procedimento da adottare.

Ingredienti

  • 3 misurini di argilla bianca
  • 2 misurini di bicarbonato di sodio
  • 1 misurino di sale marino integrale fino
  • 3 misurino di tè verde in foglie
  • 1 misurino di foglie di salvia essiccate
  • Oli essenziale di menta, finocchio e salvia

Procedimento

  • In un mortaio lavorate le foglie di tè, della salvia e il sale marino integrale fino, sino ad ottenere una polvere sottile. Sarebbe meglio non utilizzare strumenti elettrici, sia per non far entrare in contatto il metallo con le spezie, facendole così ossidare, sia per risparmiare energia!
  • Setacciate la polvere con un setaccio a maglie fitte, poi aggiungete l’argilla, il bicarbonato e gli oli essenziali (5 gocce di ognuno).
  • Questo dentifricio si conserva in un contenitore a chiusura ermetica fino a 6 mesi. Utilizzatelo premendovi sopra lo spazzolino umido.

Potrebbe interessarti anche: Come curare l’igiene del neonato: consigli per le neommamme

Ricetta 3: Dentifricio solido all’argilla verde

dentifrici
dentifrici e collutori: come prepararli a casa (Istock Photos)

Per procedere con la creazione della ricetta bisogna prima conoscere il valore che l’argilla verde possiede sulla cura del cavo orale. Argilla verde
è ricca di minerali e oligoelementi. E’ famosa per le sue spiccate proprietà antibatteriche e antisettiche. Perfetta anche solo per sciacquare la bocca: contrasta la placca e rende i denti più bianchi.

L’argilla verde, infilandosi negli spazi tra i denti e interstizi gengivali, e garantisce una pulizia profonda. E’ reperibile in qualsiasi erboristeria ed anche piuttosto economica è antisettica, antitossica, assorbente, battericida, disinfiammante, cicatrizzante ed energizzante, niente di meglio per una bocca sana ed un sorriso smagliante. Utilizzata come ingrediente principale del nostro dentifricio rende i nostri denti bianchissimi e le nostre gengive più forti.

Allora procediamo con la nostra terza ricetta e vediamo gli ingredienti base e il procedimento.

Ingredienti

  • 2 misurini di argilla verde
  • 3 misurini di acqua bollita e lasciata raffreddare
  • 5 gocce di olio essenziale di tea tree
  • 10 gocce di olio essenziale di menta
  • 1 pizzico di sale marino fino

Procedimento

  • Mescolate all’acqua gli oli essenziali, poi scioglietevi dentro l’argilla verde e il sale fino, continuando a mescolare per un po’.
  • Mettete il tutto in un barattolino e lasciate riposare per due giorni. La mistura si solidificherà, quindi, al momento di utilizzarla, reidratatela con qualche goccia di acqua, oppure masticatene un pezzettino e poi spazzolatevi i denti con uno spazzolino umido.

E’ un prodotto ottimo da portare in viaggio o in borsa quando si passa diverso tempo fuori casa. Ora che abbiamo terminato la nostra pulizia dei denti quotidiana, non possiamo che dedicarci all’ultima ricetta per concludere in “freschezza”: il collutorio alla menta. Come farlo a casa?

Collutorio alla menta: la ricetta naturale per farlo a casa

collutorio
dentifrici e collutori come prepararli a casa (istock photos)

Come il dentifricio fatto in casa, anche il collutorio è importante per rispettare l’ambiente e il nostro organismo, quindi, la scelta più giusta è, come sempre, seguire la ricetta e farlo a casa. Si risparmieranno soldi e si avranno dei benefici a livello, non solo economico ma, soprattutto salutare, igienico e ambientale.  Forse però non tutti sanno che i collutori comunemente venduti oggi possono addirittura essere inquinanti per l’organismo umano. La maggior parte di essi, come del resto molti disinfettanti, contengono infatti il triclosan, un antibatterico e antisettico chimico, su cui vi sono opinioni contrastanti. Inoltre altri collutori hanno al loro interno i parabeni, il cui utilizzo è oggetto di controversie, poiché alcuni sostengono la necessità di evitarne l’uso quotidiano e secondo altri influirebbero, assimilati nel tessuto, persino sul sistema endocrino umano. Così come sarebbero da evitare collutori che contengono sodio lauril solfati o coloranti. I collutori naturali, quelli a base di olio dell’albero del tè, olio di tea tree  per esempio, fungono da antibatterico naturale, sarebbero decisamente meno nocivi per l’organismo e l’igiene personale. Vediamo, quindi, come fare il collutorio alla menta comodamente a casa propria.

Ingredienti

  • 2 cucchiaini di foglie di menta
  • 1 bicchiere di acqua
  • 2 gocce di olio essenziale di menta
  • 1 goccia di olio essenziale di tea tree

Procedimento

  • Tritate a mano o in un mortaio le foglie di menta, poi mettetele in un pentolino, copritele con l’acqua e lasciatele sobbollire per 5 minuti. È meglio preparare i decotti con erbe fresche, affinché siano più efficaci.
  • Fate raffreddare il decotto, quindi, filtratelo e aggiungete gli oli essenziali e conservate il composto ben chiuso in frigo per 4-5 giorni.
  • In alternativa, se avete solo menta essiccata, tritate bene le foglie e versatele in una tazza di acqua bollente. Lasciatele risposare per una decina di minuti, filtrate e lasciate raffreddare. Procedete poi come descritto nel passaggio precedente.

Anche il collutorio è pronto per rinfrescarvi tutti i giorni. Alla prossima con una nuova ricetta tutta naturale!

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI