Home Dieta e Alimentazione

Arachidi: proprietà, benefici, controindicazioni e come mangiarle

CONDIVIDI

Le arachidi sono un ottimo snack e hanno tantissime proprietà benefiche, ma anche qualche controindicazione: scopriamole tutte in questa scheda.

arachidi proprietà controindicazioni

Le arachidi sono i semi dell’Arachis hypogaea, una pianta appartenente alla famiglia delle Leguminose e originaria del Centro America: da sempre utilizzate per produrre un olio utilizzato in tutto il mondo, sono ottime anche gustate come snack goloso e nutriente.

Conosciute anche come noccioline americane, si trovano sul mercato tutto l’anno e sono una fonte di proteine e di tante altre sostanze benefiche per la salute del nostro organismo. Buonissime da mangiare così come sono, ma anche sotto forma del golosissimo burro di arachidi, vanno consumate con attenzione per alcuni motivi che scopriremo in questo articolo.

CALORIE E VALORI NUTRIZIONALI

Le arachidi sono dei semi ad elevato contenuto proteico, ma anche molto ricche dal punto di vista calorico: 100 grammi di arachidi tostate apportano circa 598 calorie, di cui circa il 28% proveniente dalle proteine. Ottima fonte di fibre, contengono anche altre sostanze benefiche tra cui le vitamine E e PP, l’acido folico e alcuni sali minerali (in particolare zinco, potassio, fosforo, magnesio).

Tutto sulle arachidi: proprietà, controindicazioni, curiosità e come assumerle

arachidi

PROPRIETA’ E BENEFICI

– Nonostante il valore calorico elevato e un importante contenuto lipidico, le arachidi favoriscono la perdita di peso: sono molto sazianti e ricche di proteine, fibre e grassi buoni. A patto di non eccedere con le quantità!

– Un consumo regolare e controllato di arachidi è in grado di apportare benefici al cuore, ridurre il colesterolo cattivo (LDL) e aumentare il colesterolo buono (HDL).

– Secondo alcuni studi americani, mangiare arachidi sarebbe d’aiuto per prevenire la formazione dei calcoli biliari.

– Le arachidi sono ricche di antiossidanti che proteggono la pelle e le cellule dall’invecchiamento.

CONTROINDICAZIONI

Le arachidi vanno consumate con moderazione in quanto hanno un apporto calorico molto elevato e vengono solitamente commercializzate con l’aggiunta di sale.
Inoltre, rappresentano uno degli alimenti più a rischio di allergia dopo il latte e le uova: in soggetti allergici, la reazione può provocare asma e shock anafilattico.

CURIOSITA’ E COME MANGIARLE

Le arachidi vengono consumate soprattutto come snack, in versione naturale, salata oppure caramellata.
Dalle arachidi si ottiene un olio dal sapore delicato, molto utilizzato in cucina per le fritture.
In America, ma sempre più diffuso anche da noi, è molto apprezzato il burro di arachidi, che si ottiene da un impasto di arachidi macinate, olio, sale e zucchero.

Il burro di arachidi sarebbe stato inventato nel 1890 da un farmacista di Saint Louis di nome George A. Bayle jr., che volle sviluppare un’alternativa economica ma altamente proteica alla carne per le famiglie meno abbienti.

VIDEO RICETTA – CROCCANTE DI ARACHIDI

Potrebbe interessarti anche >>> Biscotti arachidi e avena per sportivi: la ricetta

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore