Home Dieta e Alimentazione

Migliorare la ritenzione idrica: rimedi per combatterla nella quotidianità

CONDIVIDI

Migliorare la ritenzione idrica si può, soprattutto agendo giorno dopo giorno. Ecco allora le piccole mosse che cambiano la nostra quotidianità e combattono la ritenzione idrica.

Foto da iStock

Una accumulo di fluidi, il più delle volte solo aree ben localizzate, noto ai più come ritenzione idrica, un fenomeno in cui i tessuti non riescono a rimuovere correttamente i liquidi.

Per noi donne si tratta di una sorta di “virus dilagante”, una piaga a cui pare impossibile sfuggire ma che, certo, si può cercare di contrastare con efficacia.

Spesso può nascere il dubbio se ci si trovi realmente di fronte a questo specifico problema. I sintomi rivelatori a cui badare sono l’edema, una condizione in cui l’accumulo di liquidi nei tessuti ne causa un anomalo rigonfiamento, il dolore, la rigidità articolare e un rapido aumento o fluttuazioni del peso. Per togliersi ogni dubbio si può procedere a una semplice test, premendo con forza il pollice sulla parte anteriore della coscia per un paio di secondi: se dopo aver tolto il dito rimane ben visibile l’impronta, probabilmente c’è una condizione di ritenzione idrica.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> RITENZIONE IDRICA: cosa bere e mangiare per elminare liquidi

“Come mai ci è capitato?”, viene sempre da chiedersi, e le cause possono essere molteplici: il caldo, cause ormonali (come ciclo mestruale, gravidanza o menopausa), l’assunzione di alcuni farmaci, carenze nutrizionali e l’abitudine di rimanere troppo a lungo in piedi sono solo alcune delle cause più comuni della ritenzione idrica.

A prescindere però da quale sia il motivo il problema resta e affrontarlo è un compito che può dipendere solo da noi. Possiamo pensare ovviamente a trattamenti di bellezza e interventi più drastici ma, almeno per iniziare, si possono prendere in considerazione delle regole generali facili da adottare e che possono essere di grande beneficio.

Si tratta di sane abitudini, accorgimenti alimentari e piccoli gesti apparentemente banali ma da tenere ben saldi nella mente. Scopriamoli insieme.

Se vuoi restare aggiornata sui rimedi di bellezza a base di prodotti naturali CLICCA QUI!

Come migliorare la ritenzione idrica

Woman squeezing fat on thigh as she holds orange

Cinque mosse semplici ma che, se osservate giorno dopo giorno, possono aiutarci nella lotta alla ritenzione idrica. Eccole illustrate per voi in un dettagliato elenco:

  1. Ogni giorno 5 porzioni di frutta e verdura – Fare il pieno di fibra alimentare e vitamine è un ottimo punto di partenza. La vitamina C in particolare protegge i capillari sanguigni, motivo per cui sarebbe bene prediligere peperoni, kiwi, agrumi, fragole, pomodori e ortaggi a foglia verde.
  2. Diminuire l’assunzione di sale Spezie e erbe aromatiche sono un valido aiuto per il gusto delle pietanze e possiamo sperimentarne sempre più per evitare di eccedere con il sale. Allo stesso scopo evitiamo di cedere a snack, cracker, grissini e altri prodotti che ne contengono molto sale.
  3. Imparare a bere di piùRicordarsi di bere può sembrare una banalità ma può esser più difficile di quanto si creda. Ecco allora che alcuni stratagemmi possono tornare utili, come mettere un promemoria sul cellulare o lasciare una bottiglia sempre in bella vista.
  4. Addio alcolici – Eh già, ridurne l’uso è già un buon passo ma eliminarli quantomeno sei giorni su sette potrebbe esser una vera svolta. Gli alcolici sono infatti dei veri alleati perfetti della ritenzione idrica.
  5. Tenersi in movimento – Riattivare e migliorare la circolazione sono due tra le principali conseguenze dell’allenamento. Non servono grossi allenamenti ma ottima è ad esempio anche la semplice camminata, a patto che sia di almeno 30 minuti e a passo veloce. Meglio invece evitare gli sport che prevedono forti impatti con il terreno, come la corsa, l’aerobica, il sollevamento pesi e il tennis. Anche gli sport acquatici in generale sono un’ottima alternativa.
  6. Mettiamoci sulle punte – Se passiamo lunghe ore in piedi è consigliabile, di tanto in tanto, alzarsi sulle punte dei piedi in modo da stimolare la circolazione.
  7. Dormiamo con le gambe alzate – Per aiutare la circolazione dormire con un cuscino sotto i piedi può essere un rimedio tanto semplice quanto efficace.
  8. Menò fascino più salute – Tacchi alti e abiti attillati ci rendono sexy ma, ahimè, ostacolano anche la circolazione. Cerchiamo dunque, per quanto possibile, di scegliere vestiti più morbidi e scarpe con un rialzo non eccessivo.

Infine ricordiamo che la ritenzione idrica, se troppo dolorosa o persistente, può obbligarci a ricorrere al supporto di un medico. Chiedere consiglio può esser solo un aiuto in più.

Fonte: blog.cliomakeup.com

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

LEGGI ANCHE…

Dì addio alla ritenzione idrica con questi 6 frutti

Ritenzione idrica: 5 alimenti per sconfiggerla

Contrastare la ritenzione idrica, rimedi e accorgimenti da mettere in pratica

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore