Dieta Dubrow: 3 fasi per dimagrire e ringiovanire

Nata negli Stati Uniti la Dieta Dubrow si propone di far dimagrire e rendere più giovani coloro che accettano questa sfida in 3 fasi

Ideato dai coniugi Heather e Terry Dubrow, lui tra l’altro è un chirurgo plastico, il programma alimentare che porta il loro cognome sta letteralmente spopolando in America.

Per avere una risposta alle curiosità del quotidiano cliccate qui 

In cosa consiste la dieta Dubrow

Fonte: Istock

Come detto,questo regime dietetico che oltre a far dimagrire rafforza il sistema immunitario e le capacità cognitive, attiva i processi anti-età, rende tonici e attiva il metabolismo, si articola in tre momenti.

Prima fase – In questa parte iniziale della dieta denominata di “attacco”  si cerca di debellare i grassi e modificare il proprio stile alimentare. A seconda dei chili in eccesso può essere adottata per 1 o 2 settimane.

Cosa fare per riequilibrare l’organismo – Occorre effettuare un digiuno di 16 ore per minimo 2 giorni e per massimo 5. Qui è bene privilegiare alimenti freschi e dotati di clorofilla come gli ortaggi verdi tipo rucola, spinaci, kale, fagiolini, porri e alghe. Sul fronte proteine ok a pesce, pollo, carne magra, latticini, noci, uova e fagioli. Unico condimento accettato è un cucchiaio di olio EVO a pasto, oppure delle spezie. Bene anche una porzione di carboidrati e una di frutta al dì. Perfetti i cereali. Da evitare l’alcol e il caffé a cui va preferito il tè e il latte di cocco, ottimo per eliminare il glucosio.

Ti potrebbe interessare anche—->>> Scarti delle verdure: come trasformarli in gustose ricette

Seconda fase – In questo caso se il peso da smaltire è nell’ordine di 1 o 3 kg, il digiuno non può superare le 12 ore, ma deve essere adottato tutti i giorni. Se invece i chili da perdere sono 5, le ore giornaliere senza cibo salgono a 14. L’alimentazione consentita prevede verdure verdi, a cui accompagnare delle barbabietole, rape, carote, ravanelli e zucca.  Ok a carne, pesce e frutti di mare. Per il condimento è accettato l’olio EVO, quello di noci e quello di mandorla. Circa i carboidrati meglio scegliere couscous,avena, quinoa, ceci e fagioli. Consentita una porzione di frutta di stagione.

La terza fase – Questa comincia quando si è raggiunto il proprio peso forma e dunque occorre avviare il mantenimento. Il digiuno vale per 12 ore 5 volte alla settimana, e di 16 ore nei due giorni rimanenti, si consiglia al lunedì e al giovedì. L’unica differenza con le fasi precedenti è il raddoppio delle porzioni di frutta e di carboidrati complessi come i cereali integrali e i legumi da consumare in due pasti.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Da leggere