Home Coppia Crisi di coppia: 5 possibili cause e come risolverle

Crisi di coppia: 5 possibili cause e come risolverle

CONDIVIDI

Cinque possibili cause che possono portare ad una crisi di coppia.

crisi di coppia
Fonte: Istock

Il rapporto di coppia è qualcosa di estremamente delicato. Può andare avanti per diverso tempo mantenendosi solido come non mai salvo poi franare sotto i colpi di eventi che non si pensavano poi così importanti. La verità è che stare insieme significa condividere una parte di se con l’altro, scendere a compromessi e vivere costantemente in equilibrio su un filo invisibile fatto di sentimenti e di progetti comuni.
Per questo motivo è facile intuire come un evento improvviso può portare a vacillare e a perdere l’equilibrio e a volte persino a cadere. Come quando si sta in equilibrio su un filo, però, c’è una rete di protezione che può salvare tutto riportando la coppia a camminare insieme in un percorso comune. Una rete che solo la pazienza e la voglia di stare insieme può mantenere salda e che in caso di crisi può arrivare a rompersi, portando le due parti a doversi confrontare in modo definitivo al fine di capire se c’è ancora margine per stare insieme o se è meglio proseguire separati. Per fortuna, arrivare a tutto ciò non è una cosa immediata e basta imparare a cogliere i segnali che rischiano di far perdere l’equilibrio per procedere con più sicurezza riuscendo persino a tamponare eventuali scosse che possono giungere dall’esterno. Oggi, quindi, noi di chedonna.it cercheremo di vedere insieme quali sono le cinque cause più plausibili per una crisi di coppia e come affrontarle per far si che il rapporto non ne risenta ma che, al contrario, si riprenda più forte che mai.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Coppia: imparare a perdonarsi per vivere meglio

Se vuoi restare aggiornata su tutto ciò che riguarda la coppia e le strategie per vivere al meglio il rapporto a due CLICCA QUI!

Le cinque cause che possono portare ad una crisi di coppia

coppia in cirsi, come comunicare
Fonte: Istock

Il matrimonio. Quando si decide di vivere la vita insieme la gioia è tale che la si vorrebbe condividere con il mondo intero. Purtroppo il desiderio di fare le cose in grande, spesso porta a discutere invece che a sentirsi complici e questo può creare delle micro crisi che anche se sul momento vengono superate, restano come impresse nella memoria della coppia, facendo da antecedente per eventuali liti nelle quali tirare in ballo situazioni legate ai preparativi sarà più facile (e pericoloso) di quanto non si pensi. La soluzione? Vivere il tutto con più serenità, sorridere degli imprevisti e ricordarsi che la cosa che conta davvero è l’amore che vi lega e non il come lo comunicherete agli altri.

La nascita di un figlio. Sebbene l’arrivo di un pargolo sia qualcosa di meravigliosamente indescrivibile, ci sono anche dei lati “negativi” con i quali la coppia deve scontrarsi. Le ore svegli di notte, il cambio totale dei ritmi, la stanchezza che rende nervosi ed il tempo insieme che viene meno sono solo alcune delle cause di tensioni che possono finire con l’allontanare la coppia. Il segreto? Ricordarsi che si è in due e che si è una squadra che come tale deve cooperare al fine di trovare al più presto il giusto equilibrio. Solo in questo modo il nuovo ruolo di genitori potrà rendere più saldi e felici che mai, aiutando a concentrare ogni energia sul nuovo arrivato.

Il mancato arrivo di un figlio. Allo stesso modo, anche scontrarsi con il mancato arrivo di un figlio può generare un dolore tale da portare ad una spaccatura nella coppia. A meno che non si sia scelto consapevolmente di non diventare genitori, cercare per tanto tempo un figlio senza riuscirci genera una sensazione di inadeguatezza e di malessere tali da finire con l’allontanare la coppia. In realtà, è proprio in questi momenti che si dovrebbe cercare di restare il più possibile vicini, parlando di come ci si sente e trovando dei momenti di svago nei quali regalare all’altra persona (e a se stessi) dei piccoli punti di luce per trarre l’energia necessaria ad andare avanti. Perché che si scelga per cambiare prospettiva, per insistere nella ricerca o per passare all’adozione, ciò che farà la differenza sarà solo la voglia di resistere insieme ad ogni urto, facendosi l’uno l’armatura dell’altra al fine di vincere insieme ogni momento di sconforto.

La gestione del lavoro. Quando si vive insieme si deve fare i conti con tanti aspetti della vita, alcuni dei quali imprescindibili come ad esempio il lavoro. Spesso dei cambiamenti nella gestione interna del lavoro, l’inizio di una nuova attività o gli orari diversi possono portare a discutere senza capirsi. Ciò che conta è imparare a venir fuori da questi momenti con serenità, confrontandosi per trovare sempre un punto di incontro al fine di procedere come una coppia, più uniti che mai. Certo, il lavoro occupa gran parte delle nostre giornate e diventa pertanto una costante con la quale fare i conti. Cercare di essere elastici verso l’altra persona, ricordando che ciò che fa è importante, è di sicuro un buon primo passo per far si che tutto proceda a gonfie vele e senza l’ombra di una crisi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Sette tratti salienti delle coppie resilienti, quelle capaci di restare unite

Fonte: Istock

Un periodo difficile da affrontare. A volte può capitare che uno dei due si trovi dinanzi ad un periodo difficile da affrontare. Può trattarsi di un periodo difficile sul lavoro, di un lutto improvviso o di un momento nel quale non ci si sente in ottima forma fisica o psichica. In questi casi l’unica cosa che si desidera è stare da soli e avere comprensione dall’altra parte. È importante però ricordare che per ottenerla è necessario spiegare come ci si sente al fine di far comprendere al partner di cosa si ha bisogno. Allo stesso tempo è giusto preoccuparsi anche dell’altra persona che, volente o nolente, finirà con il risentire del periodo non proprio allegro. Venirsi incontro, quindi, è come sempre la soluzione più giusta e in grado di mettere in sintonia anche quando non ci si sente in pace neppure con se stessi. Solo così lo stare insieme sarà un’arma in più per uscire da ogni momento buio e non un problema da aggiungere a quelli che già si hanno.

Ovviamente i motivi che possono portare una coppia ad entrare in crisi sono tante e varie e queste appena elencate sono tra le più comuni ma al contempo prese in minor considerazione. Eppure, partendo proprio da queste si può capire molto della propria storia, trovando le risorse giuste per far procedere a gonfie vele il rapporto a due, mantenendo al contempo un costante equilibrio in grado di dare armonia, serenità e stabilità.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

GUARDA ANCHE:
Le cinque cattive abitudini di coppia che fanno male all’amore
Crisi di coppia primaverile: come evitarla
È giunto il momento di lasciarsi? Come capirlo tramite i segnali giusti

Scritto da Danila Franzone