3 consigli geniali per eliminare i forti odori intimi

odori vaginali

Ecco tre rimedi per eliminare gli sgradevoli odori intimi  in modo efficace e naturale ed evitare di incorrere in pratiche di igiene troppo aggressive.

Gli odori intimi sono sempre stati e restano un argomento tabù. La maggior parte delle donne trova sgradevole l’odore che proviene dalle loro parti intime e cerca di liberarsene usando e abusando dei prodotti per l’igiene. Niente di più sbagliato! L’odore intimo è, come tutti gli altri odori del corpo, un odore naturale. Potrebbe essere più forte in alcune donne, ma non è in alcun modo un segno di scarsa igiene.

Molte donne sono imbarazzate dai loro odori intimi. Per rimediare a questo, si impegnano in varie pratiche a volte molto aggressive che alterano il normale ph e peggiorando la situazione . Le secrezioni vaginali, presumibilmente responsabili dei cattivi odori, sono fondamentalmente inodori. Quando sono maleodoranti, ciò non significa necessariamente che il paziente abbia una scarsa igiene personale, ma può comunque essere un segno dell’insorgenza di una patologia ginecologica, un disturbo della flora vaginale.

Ricordiamo che la flora vaginale è un insieme di batteri, che formano un microfilm, che mira a proteggere la vagina dei patogeni. Quando, c’è uno squilibrio della flora vaginale, la proporzione tra i due tipi di batteri (buoni e patogeni) viene disturbata.

Cosa può causare un’interruzione della flora vaginale?

Assunzione di antibiotici, riduzione degli estrogeni (ormone sessuale) menopausa, prodotti per l’igiene intima aggressivi e docce vaginali sono tutti fattori che possono causare squilibrio vaginale e promuovere lo sviluppo di infezioni fungine.

Se vuoi essere informato su tutte le novità su Curiosità & Benessere  CLICCA QUI

Ecco 3 consigli per prevenire e attenuare gli odori intimi molto forti

secchezza intima femminile
Fonte iStock

1. Non usare gel detergenti:

Per eliminare gli odori intimi, molte donne attuano lavaggi frequenti con gel intimi e saponi profumati, ma nvece di attenuare o mascherare gli odori, si peggiora la situazione. Molti prodotti intimi presenti sul mercato atti a contrastare gli odori intimi potrebbero essere ricchi di sostanze chimiche e causare irritazioni e alterare la flora vaginale. Uno squilibrio della flora vaginale incoraggerà la proliferazione di batteri patogeni e pertanto aumenterà il rischio di sviluppare infezioni vaginali da lievito, che può a sua volta causare diversi sintomi come prurito e cattivi odori del pube.

Cosa ricordare: non è necessario utilizzare prodotti irritanti per lavare le vostre parti intime. L’acqua pura è sufficiente.

2. Mangia lo yogurt:

La flora vaginale è composta da molti batteri buoni, tra cui i lattobacilli. Questi la proteggono dai germi patogeni e dai lieviti di Candida albicans, che possono infiltrarsi. Quando questo equilibrio viene disturbato, vengono favorite le infezioni vaginali e micosi.

Mantenere un buon equilibrio della flora vaginale è dunque essenziale per prevenire questi problemi che possono essere causa di odori sgradevoli. I probiotici, in particolare, sono altamente raccomandati per ripristinare la flora intestinale, ma hanno anche un effetto positivo sulla flora vaginale. Secondo Jean-Marc Bohbot, uno specialista in malattie infettive, mangiare yogurt sarebbe un modo molto efficace di trattare e prevenire le infezioni da lievito vaginali.

Lo yogurt contiene quantità significative di lattobacilli che atterreranno nel tratto digestivo dopo l’ingestione e saranno accompagnati al retto e all’ ano ed infine migreranno verso la vagina attraverso la cute del perineo. Ciò contribuirà a ripristinare la flora vaginale per una migliore protezione.

È importante ricordare che una vagina sana non emette cattivi odori.

3. Evita certi cibi:

La dieta può influenzare l’odore del tuo corpo e persino quelli intimi! In effetti, il consumo di determinati alimenti potrebbe portare ad avere forti odori intimi. Questi includono aglio, cipolla, caffè e alcol. Per non parlare di alimenti trasformati ricchi di sostanze chimiche e coloranti.

Per evitare odori sgradevoli, è inoltre consigliabile evitare di consumare zucchero ed eliminarlo dalla dieta in caso di infezioni fungine o infezioni vaginali. Ricorda che i funghi responsabili di queste malattie si nutrono di zucchero. Quindi una dieta ricca di questa sostanza altera le secrezioni vaginali, che promuoveranno lo sviluppo di cattivi odori.

Ti potrebbe interessare anche >>>

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI