Home Salute e Benessere Dieta e Alimentazione La dieta di Matilda: perdi peso con birra e patate fritte

La dieta di Matilda: perdi peso con birra e patate fritte

CONDIVIDI

Alla faccia di quanto predicato da nutrizionisti e dietologi sui cibi sani e nutrienti, nonché sul controllo delle calorie e la preparazione di piatti bilanciati, dall’America arriva una dieta innovativa e fuori dal coro.

Cosa propongono i regimi alimentari più diffusi – Solitamente, la regola base che deve seguire chi desidera buttare giù un po’ di peso è mangiare tanta frutta e verdura per riattivare l’organismo e soprattutto disintossicarlo, ma pure consumare con una certa frequenza le proteine come la carne, in particolare quella di pollo, e il pesce per il forte contenuto di Omega 3; poi ridurre l’alcol ad un mero bicchiere di vino a pasto, in quanto ricco di antiossidanti capaci di proteggerci dall’invecchiamento e fare costante attività fisica.

Per avere una risposta alle curiosità del quotidiano cliccate qui 

Cosa propone la dieta di Matilda

iStock

 

In netta controtendenza con i suggerimenti proposti sopra, si inserisce il programma alimentare studiato da Matilda Curcia, una semplice cittadina di San Diego, California,  che per mantenere il corpo in perfetta forma nonostante l’avanzare dell’età, ha utilizzato un sistema a base di junk food.

Cosa fare per vivere 100 anni – Secondo Matilda la ricetta per vivere bene e a lungo non si basa sulle restrizioni e sul mangiar sano, bensì su ciò che dovrebbe essere demonizzato o visto come un’eccezione. In pratica sull’assunzione di patatine fritte e birra, quest’ultima, tanto gradita dai più giovani, soprattutto d’estate.

Ti potrebbe interessare anche—->>> Dieta del miele: perdi 3 kg in una settimana 

La tesi di Matilda – Intervistata di recente dall’emittente televisiva statunitense NBC, la donna ha condiviso alcune delle sue abitudini alimentari che ha deciso di proporre a tutti coloro che vorrebbero dimagrire di qualche chilo. “Prima di andare a dormire alla sera mi beve sempre una birra, preferibilmente la Guinness, e la accompagno con tre pacchetti di patate fritte“, il racconto dell’arzilla signora che ha comunque raccomandato di fare attività fisica.

Cosa succederebbe se ricevesse l’ok dai nutrizionisti – Questo regime rivoluzionario e attento al piacere potrebbe davvero cambiare il mondo delle diete, storicamente contraddistinto da piani alimentari rigidi e controllati.

Se all’apparenza la dieta di Matilda potrebbe sembrare sbagliata o eccessiva, qualche strappo alla regola potrebbe invece rendere il periodo sotto regime più divertente ed appagante, e chissà forse più proficuo.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI