Home Donne

Paola Cortellesi chi è: età, altezza, carriera, vita privata e Instagram

CONDIVIDI

Chi è Paola Cortellesi? Scopri tutto quello che c’è da sapere sull’attrice, dalla sua carriera tra teatro e comicità alla sua vita privata.

  • Nome d’arte: Paola Cortellesi
  • Data di nascita: 24 novembre 1973
  • Età: 45 anni
  • Segno zodiacale: Sagittario
  • Professione: Attrice, Conduttrice televisiva
  • Titolo di studio: Diploma di maturità scientifica
  • Luogo di nascita: Roma
  • Altezza: 172 cm
  • Peso: 60 kg

Attrice comica ma non solo, tanti film celebri ma altrettante imitazioni e monologhi impegnati che l’hanno resa famosa, una vita privata semplice e custodita con grande riserbo e amicizie blasonate nel mondo dello spettacolo.

Paola Cortellesi è un personaggio tanto amato quanto sfaccettato, da sempre esempio di professionalità e sensibilità e che si è guadagnata con merito un posto nel cuore del pubblico.

La conosciamo veramente bene? Proviamo a scoprire tutto ciò che, ad oggi, potrebbe ancora esserci sfuggito. Ecco un ritratto completo di Paola Cortellesi.

Se vuoi restare aggiornata su tutto ciò che riguarda i personaggi più celebri di oggi e di ieri CLICCA QUI!

Paola Cortellesi altezza e età

Foto da GettyImages

Una famiglia benestante, una sorella e un fratello maggiori e un diploma al liceo scientifico. Paola Cortellesi cresce nella Capitale con una passione per lo spettacolo che la contraddistingue sin da subito.

E’ per questo che dopo l’iscrizione alla facoltà di Lettere e Filosofia con indirizzo spettacolo abbandona presto gli studi universitari per concentrarsi sulla recitazione e in primo luogo sul teatro, il suo primo grande amore.

Paola Cortellesi film

Foto da Twitter @PaolaCortellesi

Gli esordi di Paola Cortellesi sono assai precoci. A soli tredici anni partecipa alla storica trasmissione Indietro Tutta di Renzo Arbore, prestando la voce brasiliana alla celeberrima Cacao Meravigliao.

Muove poi i primi passi in teatro e in radio con Enrico Vaime e debutta in tv con Macao nel 1997.

Lavora poi ne La posta del cuore con Sabina Guzzanti e Teatro 18 con Serena Dandini, dando già prova di grande verve comica, mail vero successo arriva a partire dal 2000, quando conquista il grande pubblico su Mediaset con i fortunatissimi programmi della Gialappa’s Band: Mai dire Gol, Mai dire Grande Fratello e Mai dire Domenica. Qui le sue brillanti doti di imitatrice esplodono dando vita a personaggi ancora oggi indimenticabili come Daria Bignardi, Britney Spears, Letizia Moratti e Daniela Santanché.

Il successo televisivo da qui esplode e Paola Cortellesi si dimostra più volte all’altezza della situazione: prende con successo il posto di Teo Mammucari alla conduzione di Libero e conduce lo show in prima serata di Rai 1, Uno di noi, al fianco di Gianni Morandi e Lorella Cuccarini per poi ricevere la definitiva consacrazione con la partecipazione al Festival di Sanremo condotto da Simona Ventura e Gene Gnocchi nel 2004.

Esplora poi anche le vie delle serie tv, il debutto nella fiction come Maria Montessori (2007) e conduce nel 2008 uno show televisivo tutto suo, Non perdiamoci di vista, in diretta su Rai 3, per poi scalare le vette del successo in coppia con l’amica Laura Pausini con lo show Laura e Paola in prima serata su Rai 1 nel 2016.

E’ però senza dubbio il cinema il terreno in cui Paola Cortellesi è maggiormente a suo agio. Qui colleziona anche una serie di prestigiose collaborazioni: con Aldo Giovanni e Giacomo in Chiedimi se sono felice (2000) e Tu la conosci Claudia? (2004), con Carlo Mazzacurati in A cavallo della tigre (2001), con Fausto Brizzi in Maschi contro femmine e Femmine contro maschi (2010-11), con Carlo Verdone in Sotto una buona stella (2014), con i fratelli Taviani in Meraviglioso Boccaccio (2015) e con Cristina Comencini in Qualcosa di nuovo (2016).

Con il marito Riccardo Milani gira ben cinque film: Il posto dell’anima del 2002, Piano Solo, Scusate se esistoMamma o papà e Come un gatto in tangenziale.

La Cortellesi mostra così di muoversi agevolmente tra ruoli comici e drammatici, totalizzando ad oggi un totale di ventisette film per il cinema.

  • Chiedimi se sono felice, regia di A. Baglio, G. Poretti, G. Storti, M. Venier (2000)
  • Un altr’anno e poi cresco, regia di Federico Di Cicilia (2000)
  • Se fossi in te, regia di Giulio Manfredonia (2000)
  • Amarsi può darsi, regia di Alberto Taraglio (2001)
  • A cavallo della tigre, regia di Carlo Mazzacurati (2002)
  • Passato prossimo, regia di Maria Sole Tognazzi (2002)
  • Il posto dell’anima, regia di Riccardo Milani (2002)
  • Bell’amico, regia di Luca D’Ascanio (2003)
  • Tu la conosci Claudia?, regia di Massimo Venier (2004)
  • Non prendere impegni stasera, regia di Gianluca Maria Tavarelli (2006)
  • Piano, solo, regia di Riccardo Milani (2007)
  • Due partite, regia di Enzo Monteleone (2009)
  • La fisica dell’acqua, regia di Felice Farina (2009)
  • Maschi contro femmine, regia di Fausto Brizzi (2010)
  • Femmine contro maschi, regia di Fausto Brizzi (2011)
  • Nessuno mi può giudicare, regia di Massimiliano Bruno (2011)
  • C’è chi dice no, regia di Giambattista Avellino (2011)
  • Un boss in salotto, regia di Luca Miniero (2014)
  • Sotto una buona stella, regia di Carlo Verdone (2014)
  • Scusate se esisto!, regia di Riccardo Milani (2014)
  • Maraviglioso Boccaccio, regia di Paolo e Vittorio Taviani (2015)
  • Gli ultimi saranno ultimi, regia di Massimiliano Bruno (2015)
  • Qualcosa di nuovo, regia di Cristina Comencini (2016)
  • Mamma o papà?, regia di Riccardo Milani (2017)
  • Come un gatto in tangenziale, regia di Riccardo Milani (2017)
  • La Befana vien di notte, regia di Michele Soavi (2018)
  • Ma cosa ci dice il cervello, regia di Riccardo Milani (2019)

Paola Cortellesi marito e figlia

La prima storia celebre di Paola Cortellesi è quella con il collega e concittadino Valerio Mastrandrea, con lei nel video La descrizione di un attimo (2000) dei Tiromancino. I due sono ancora oggi in ottimi rapporti ma non hanno mai rivelato dettagli circa la loro relazione né sulle motivazioni della rottura.

Si è poi vociferato circa una love stori con Rocco Tanica, il famoso tastierista del gruppo Elio e le Storie Tese, mai però confermata dai due.

Infine, nel 2002, Paola Cortellesi conosce il regista Riccardo Milani (classe 1958) sul set de Il posto dell’anima. I due si innamorano e nel 2011 si sposano a Roma: il rito civile viene officiato dal comune amico Furio Andreotti, sceneggiatore e autore televisivo, al cospetto di molti volti noti dello spettacolo, tra cui Gianni Morandi, Claudio Bisio e Serena Dandini. Paola Cortellesi, giunta sul luogo della cerimonia al braccio del padre, indossava un bellissimo abito color champagne di Alberta Ferretti.

Io e Riccardo siamo legati dall’amore. Può sembrare una parola banale, ma non ne trovo un’altra per descrivere il segreto della nostra unione. Ho avuto la fortuna d’imbattermi nel vero amore fatto di sentimento, lealtà, rispetto reciproco.”

Nel 2013 la coppia ha avuto la loro prima figlia, Laura.

“Io sono una mamma privilegiata, rispetto a chi lavora in fabbrica e negli uffici, io ho tanto più tempo per stare con lei.”

Paola Cortellesi premi

Foto da GettyImages

Diversi i riconoscimenti che hanno accompagnato la carriera di attrice di Paola Cortellesi, a iniziare dal Premio Flaiano nel 2004 e Premio della critica nel 2006 per Gli ultimi saranno ultimi.

Segue nel 2015 il Premio Nino Manfredi ai Nastri D’argento bissato nel 2018 con il premio come miglior attrice in un film commedia per Come un gatto in tangenziale, valsole nel medesimo anno anche il Globo d’oro e ilPremio Pipolo Tuscia Cinema.

Nel 2011 vince il premio come miglior attrice protagonista ai David di Donatello per Nessuno mi può giudicare.

Paola Cortellesi ha vinto anche due volte il Ciack d’oro (personaggio dell’ano nel 2011 e miglior attrice protagonista nel 2018) il Premio Anna Magnani nel 2014 e, nel medesimo anno, anche il Premio Alberto Sordi e il Taormina Arte Award.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> PAOLA CORTELLESI, spot contro il femminicidio: Paola Ferrari offesa

Paola Cortellesi Instagram

Foto da Twitter @PaolaCortellesi

Niente profilo Instagram per Paola Cortellesi. L’attrice romana ha infatti scelto come suo unico social ufficiale Twitter.

Qui Paola ha già collezionato oltre 60mila follower con appena 492 post in tre anni e solo 46 foto.

Decisamente la comica romana non ama lo sharing né, tantomeno, condividere la sua vita privata: si trovano infatti solo foto legate al lavoro, magari anche di momenti di gioco con i colleghi ma nessuno scatto con la famiglia o da ricondurre alla quotidianità non lavorativa.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore