Home Moda & Abbigliamento Push-up: alcuni consigli per scegliere il reggiseno imbottito

Push-up: alcuni consigli per scegliere il reggiseno imbottito

CONDIVIDI

Inventato dallo stilista canadese Louise Poirier nel 1961, il reggiseno push up esalta e sostiene il décolléte come nessun altro modello aveva mai saputo fare. Divenuto famoso negli anni Novanta, anche grazie a campagne di comunicazione che lo hanno reso protagonista di spot TV e pagine di giornali, il push up è uno dei reggiseni più amati dalle donne per la capacità di esaltare la femminilità delle forme.

Come scegliere il modello migliore da indossare

Alleato delle donne, il push up dona volume ai seni piccoli e regala sostegno e armonia a quelli più prosperosi. Se la funzione principale del reggiseno push up è proprio di dare supporto al seno, gli altri benefici di questo particolare modello non sono certo meno importanti. Il push up aiuta a creare rotondità grazie a dei cuscinetti più o meno grandi, integrati o removibili, posizionati all’interno delle coppe. Grazie a queste sue caratteristiche si tratta di un modello perfetto per valorizzare ogni tipo di scollatura. Esistono, poi, diversi modelli di reggiseno push up da scegliere in base alla propria corporatura e all’abbigliamento indossato.

Fondamentale è anche la qualità della biancheria intima: per potersi sentire a proprio agio si possono provare i reggiseni imbottiti Cotonella, realizzati con materiali di qualità. Supporti di questo tipo, infatti, garantiscono il massimo del comfort e un effetto estetico niente male. Altro criterio da non sottovalutare mai è l’attenzione alla taglia, che deve essere corretta, perché un reggiseno troppo piccolo causa un antiestetico effetto straripamento sotto i vestiti. Bisogna poi fare una distinzione tra i vari modelli di push up: se si intende indossare una maglia o un abito con scollatura a V le coppe del reggiseno dovranno essere piuttosto basse. Infine per avere una lingerie sensuale e intrigante, si può scegliere un push up in pizzo o un modello che si allaccia e slaccia sul davanti.

Quando indossare un reggiseno imbottito push-up

L’utilizzo di reggiseni push up imbottiti è perfetto, come abbiamo già visto, per abiti e magliette scollati. In realtà, il push up esalta le forme sotto qualsiasi capo ed è particolarmente indicato anche quando si indossano magliette aderenti, se si desidera ottenere un effetto sensuale. Donando sostegno e rotondità questo modello di reggiseno è l’ideale sotto abiti da sera e vestiti formali, sia per le donne dalle forme androgine sia per quelle più prosperose.

Il push up risulta invece essere un modello meno indicato quando si fa sport o quando si è a casa in totale relax. Infatti, se regala un sostegno prezioso, comporta anche una costrizione maggiore rispetto ai modelli senza imbottitura. Per questo, quando si cerca la massima libertà non rappresenta l’alleato migliore. Un altro inconveniente dei push up imbottiti è legato all’estate. A causa del caldo i cuscinetti all’interno del reggiseno possono provocare una maggiore sudorazione, poco piacevole e soprattutto fonte di non pochi disagi per chi ha la pelle sensibile. Quando il termometro sale, forse è meglio rinunciare ai modelli imbottiti e preferire quelli più leggeri e confortevoli.