Home Coppia Crisi di coppia primaverile: come evitarla

Crisi di coppia primaverile: come evitarla

CONDIVIDI

Scopri come evitare la classica crisi di coppia primaverile.

Fonte: Istock

La primavera è ormai arrivata e nonostante tutti i buoni propositi ti sembra che ci sia qualcosa che non va nel tuo rapporto di coppia? Niente paura, potrebbe trattarsi di una crisi di coppia primaverile, molto comune in questo periodo dell’anno. Certo, sapere di essere nel bel mezzo di una crisi non fa piacere a nessuno, per fortuna però esistono diverse strategie che si possono mettere in atto al fine di evitare il peggio e di riprendersi insieme tornando ad essere più uniti e forti che mai.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Cosa fare quando lui guarda le altre

Se vuoi restare aggiornata su tutto ciò che riguarda l’amore e le strategie per vivere al meglio la vita di coppia CLICCA QUI!

Crisi di coppia primaverile, come riconoscerla e superarla

Fonte: iStock

Si dice che la primavera sia la stagione dell’amore. Per quanto sia vero sotto diversi punti di vista, ciò vale solo per i nuovi amori. Quelli già esistenti infatti, anche secondo diversi studi, sembrano essere messi a dura prova dalla bella stagione e ciò avviene per diversi motivi. La primavera è infatti la stagione delle novità e ciò spinge le persone a guardarsi intorno, uscire e cercare qualcosa che sia in grado di staccarle dalla routine della quale si sono ormai stancati.
Sono diversi gli studi che negli ultimi anni hanno riscontrato un aumento di rotture e separazioni proprio in concomitanza di questo periodo e se per alcuni le cause sono sempre di tipo sociale, per altri anche gli ormoni influenzano questo modo di agire. Al di là dei motivi, è chiaro che se si sta insieme da tempo ed il rapporto non è al meglio, la primavera potrebbe essere un problema.
Per evitare il peggio è quindi importante non sottovalutare i segnali di allarme, cercando di metterli a tacere con delle strategie che faranno sicuramente bene al rapporto di coppia.

Ma quali sono i sintomi di un rapporto a rischio? Vediamo i più comuni:

  • Scarso dialogo
  • Maggior tempo passato separatamente
  • Voglia di fare qualcosa di nuovo ma separatamente
  • Noia
  • Mancanza di momenti di condivisione
  • Svogliatezza nei momenti in cui si sta insieme
  • Battibecchi per motivi superflui
  • Voglia di cambiamenti

La lista potrebbe continuare ancora ma più che focalizzarsi sui perché sarebbe utile pensare a come agire. La primavera, dopotutto, è una stagione passeggera e se si riesce ad affrontarla con serenità si arriverà ad un estate ricca di spunti e cose da fare insieme. Cerchiamo quindi di capire come scongiurare una crisi primaverile.

Mantenere aperto il dialogo. Parlarsi è sempre la prima cosa da fare in coppia. Senza la giusta comunicazione nessun rapporto può andare avanti. È quindi necessario far si che si ricrei una sorta di connessione. Per farlo ci vogliono impegno e pazienza. Si può iniziare dal fare qualche domanda casuale, intavolando qualche discorso. Anche condividere qualche immagine durante il giorno o inviare dei messaggi (non troppi) che ricordino che si è una coppia può fare la differenza. Una volta insieme si potrà iniziare chiedendo se è stato visto il messaggio e da lì iniziare a parlare. Rompere il ghiaccio, a volte, è l’unica cosa che serve davvero.

Trovare delle attività da fare insieme. La voglia di nuovo sembra aver assalito entrambi? Cercate qualcosa da fare insieme. Che si tratti di uno sport, un hobby o un corso di cucina, l’importante è avviare un’attività nuova per entrambi. La noia passerà in secondo piano e la coppia avrà nuovi argomenti di cui parlare. Senza contare che fare qualcosa insieme è di per se una cosa che unisce.

Conoscere gente nuova ma insieme. Se avete voglia di allargare il giro di amicizie non fatelo separatamente ma cercate di conoscere persone contemporaneamente. Uscire a cena con la coppia conosciuta in palestra o con il collega di uno dei due ed il rispettivo partner può essere un buon inizio. Si avrà qualcosa di diverso da fare e molto di cui parlare una volta soli. In questo modo ci si sentirà trasportati dal vento delle novità andando però nella stessa direzione.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Amore: come mettersi al primo posto

amore disfunzionale, cos'è e come riconoscerlo
(Istock Photos)

Progettare una vacanza. Pensare al futuro e soprattutto a qualcosa di bello da fare insieme può rendere la vita di coppia più eccitante. Scegliete insieme la vacanza perfetta, collaborando insieme per far si che sia qualcosa in grado di entusiasmare entrambi. Avere questo tacito appuntamento per il tempo libero, renderà più piacevoli i momenti da trascorrere insieme e vi farà sentire sempre più uniti.

Parlare con qualcuno. Se da soli non riuscite a far fronte a quella che sembra a tutti gli effetti una crisi, allora potrebbe rivelarsi utile trovare una persona con la quale parlare. Ci sono terapie di coppie anche brevi che possono aiutare a fare il punto della situazione e a trovare quegli spunti che da soli non arrivano. Un modo come un altro per ritrovare la via e rimettersi in carreggiata insieme e prima che qualche problema più grande non porti alla fine di una storia che in realtà ha ancora tanto da offrire.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

GUARDA ANCHE:
Matrimonio: tre motivi per cui finisce
Coppia di lunga data: i problemi più comuni e come evitarli
Coppia: cinque segnali che l’amore è finito