Home Curiosita Bryan Adams si tuffa in mare per difendere una balena dai cacciatori

Bryan Adams si tuffa in mare per difendere una balena dai cacciatori

CONDIVIDI

Il cantate si è buttato in mare e ha fatto scudo con il suo corpo ad una balena preda dei cacciatori permettendole di fuggire.

La Rock star Bryan Adams è nota in tutto il mondo, di lui sono noti i decenni di sould out agli stadi per assistere ai suoi concerti, sono noti i suoi brani più belli, ma poco si sa del suo attivismo per la salvaguardia del pianeta.

Una delle notizie riportate dai siti e giornali di tutto il mondo riguarda Bryan Adams e la sua eroica azione di salvataggio di una balena. Il fatto è avvenuto nei pressi dell’arcipelago delle Piccole Antille, nel Mare dei Caraibi, vicino all’isola Mustique dove il cantante si trovava in vacanza.

Se vuoi essere informato su tutte le novità su Curiosità & Benessere  CLICCA QUI

Bryan Adams e il salvataggio di una balena

Bryan AdamsLa rockstar canadese, 59 anni, aveva notato dei cacciatori locali andare dietro alla creatura, che stava nuotando all’interno di una zona marina protetta di 1.000 metri attorno all’isola caraibica privata Mustique meta turistica di molti personaggi famosi, e si è subito adoperato per aiutarla.

Bryan Adams ha deciso di intervenire raggiungendo i bracconieri con la sua tavola da paddle e mettendosi davanti all’animale, impedendo così che i bracconieri lo colpissero.

“Sono stato testimone di una barca  e di motoscafi che correvano dietro una balena; volevano farle del male “, ha detto il cantante intervistato al giornale locale Searchlight.

“Quando li ho visti sono uscito sulla mia tavola, mettendomi tra la balena e i cacciatori” – ha raccontato Bryan Adams – “Sono andato lì in missione pacifica ma tutto poteva andare storto da un momento all’altro. La balena è stata un pò accanto a me e poi è sparita”.

La stella possiede diverse proprietà su quest’isola privata e si considera un cittadino di Saint Vincent e Grenadine.(SVG) È co-fondatore e presidente del Fondo per l’Ambiente di Saint Vincent e Grenadine (SVGEF) e ritiene che questa agglomerazione di isole abbia un grande potenziale di ecoturismo e che dovrebbe passare dalla caccia alle balene al whale watching.

Un gesto molto nobile e coraggioso, di un uomo da tempo impegnato sul fronte ambientale, per la salvaguardia degli animali.

“Il mio ruolo è quello di qualcuno che vuole essere sicuro di proteggerlo (SVG) per il futuro, per i nostri figli e bambini”, ha detto.

“Non sono interessato a danneggiare il paese”, ha aggiunto. “Voglio che la gente venga in SVG e vedere quanto è bello l’ambiente qui.”

“È così ampio, bello e raro”, ha continuato. “L’eco-turismo dovrebbe essere al centro del futuro in quanto è molto più fattibile, se i turisti dovessero associare il posto alla caccia alle balene, sarebbero inorriditi, solo al pensiero di assistere all’uccisione di una balena”.

Questa non è la prima volta che Bryan Adams agisce per conto degli animali. Pubblica frequentemente post sui social media sul veganismo e incoraggia i suoi seguaci ad adottare una dieta a base vegetale per il bene della loro salute, dell’ambiente e degli animali.

#Vegan musician @bryanadams acted as a ‘human shield’ to save a whale’s life. https://t.co/df3hdLEifr pic.twitter.com/x5sbRbOTyY

— LIVEKINDLY (@livekindlyco) May 8, 2019

Ti potrebbe interessare anche—->>>Batmobile ritrovata nel bosco, si infittisce il mistero

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI