Home Psiche

Deterioramento cognitivo: ecco come internet lo causa

CONDIVIDI

Fin dalla sua nascita, internet ha portato una rivoluzione ma anche tanti problemi.. Scopri come può fare male alla salute con il deterioramento cognitivo

deterioramento cognitivo
Computer, Getty Images

Si sa: internet è una risorsa che ormai dagli anni ’80 ha rivoluzionato il nostro modo di comunicare e di vivere. I device tecnologici – a partire dai computer e arrivando agli smartphone – sono più che presenti nelle nostre case e ci aiutano nella quotidianità.

Eppure, in alcuni casi questo strumento rischia di diventare un’arma a doppio taglio: internet infatti, può coinvolgere le nostre vite fino a portare a un vero e proprio assorbimento psicofisico, che finisce per danneggiare la nostra salute.

Tra i rischi possibili, c’è quello del del deterioramento cognitivo, che interessa sempre di più giovani e giovanissimi e che è riconoscibile attraverso alcuni indicatori ben precisi.

Secondo una ricerca condotta dal British Journal of Psychiatry, chi soffre di questa patologia si dimostrano come più impulsivi, meno brillanti nei processi decisionali e riportano problemi nella memoria e nella capacità di ragionamento.

Se vuoi rimanere aggiornato giorno per giorno sulle notizie relative a salute benessere e psiche, CLICCA QUI!

Il deterioramento cognitivo è causato da internet: ecco perché e come nasce

deterioramento cognitivo
Smartphone, Getty Images

La serie di studi sulle funzioni cognitive nell’utilizzo di internet ha fatto emergere però anche un altro dato importante: queste problematiche potrebbero infatti colpire chiunque, in quanto la presenza eccessiva in rete porterebbe a una comune vulnerabilità psicologica.

I tratti del deterioramento quindi, sembrerebbero essere indipendenti e non aver nulla a che vedere con età, sesso, area geografica di appartenenza o altri disturbi comportamentali già presenti negli individui.

Questo però, non è il primo disturbo a essere collegato all’abuso degli strumenti online: anche le problematiche di tipo somatico e psichiatrico sono scatenate da internet, soprattutto l’obesità e la depressione.

Da GalileoNet

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

LEGGI ANCHE:

Le 5 cose che non fai più da quando esiste Internet

Cosa sai sulla salute mentale? Ecco tutti i falsi miti

Psiche: La tecnologia, internet e le nuove dipendenze