Home Outfit

Cambio di stagione: il piano d’attacco per farlo senza stress

CONDIVIDI

Cambio di stagione senza stress? Si può! Scopri come grazie ad alcuni consigli vincenti da seguire ogni volta che dovrete cambiare il vostro guardaroba.

cambio stagione

Ogni anno arriva, puntuale come il ripetersi di un incubo e carico di aspettative che già sentiamo di non riuscire ad onorare. E lui, il cambio di stagione, lo spauracchio di ogni fashion victim.

L’idea di dover svuotare il nostro guardaroba da tutto ciò che abbiamo accumulatore una stagione e collocarvi poi il necessario per la nuova è paragonabile a una vera e propria mission impossible.

POTREBBE INTERESSARVI ANCHE –> Cinque integratori naturali per superare il cambio di stagione

Per la maggior parte di noi si tratta di una fonte infinita di stress, una tortura che blocca almeno un’intera giornata e che spesso non da il risultato sperato. Esiste un modo per vivere questo inevitabile step con maggior serenità? Forse sì e CheDonna.it è intenzionata a farvelo scoprire.

Il trucco è affrontare la missione seguendo poche regole chiave. Ciò dovrebbe garantire di procedere più spedite e con risultati migliori, cose che attenuerà senza dubbio lo stress dell’evento. Pronte allora a iniziare? Che cambio di stagione sia!

Se vuoi restare sempre aggiornata su tutto ciò che riguarda il mondo della moda e i consigli più validi su come gestire abbigliamento & Co. CLICCA QUI!

Cambio di stagione a prova di stress in 5 mosse

Foto da iStock

Per le missioni più difficili ciò che occorre è un piano d’attacco, una vera e propria strategia che ci consenta di gestire la situazione al meglio e di uscirne vincitrici con il minor sforzo possibile.

Minimo stress, massimo risultato dunque ma come ottenere tutto ciò quando al nostro cospetto c’è un armadio straripante di vestiti e una massa altrettanto cospicua che attende di esser degnamente collocata?

Noi abbiamo alcuni consigli che potrebbero aiutarvi in simili circostante, degli step chiave che, se seguiti, renderanno il temuto momento del cambio di stagione, se non una passeggiata, una missione quantomeno abbordabile.

Scopriamo allora insieme come procedere:

Fare pulizia – Quel vestito che non abbiamo mai nemmeno toccato, la maglietta rovinata che abbiamo disdegnato per mesi, quei pantaloni che, ancora una volta, vanno troppo piccoli. Tutti oggetti che il cambio di stagione ci dovrebbe portare ad abbandonare al loro destino, di cui è giunto il momento di liberarci. Per mettere ordine è infatti anche importante fare spazio: trovare allora il coraggio di separarci da ciò che non utilizziamo più è il primo step per un cambio di stagione intelligente.

Scatole e contenitori adatti – Sfruttare al meglio gli spazi è d’obbligo quando si riorganizza un armadio. A tale scopo torneranno particolarmente utili contenitori di plastica in grado di sostenere tutto il peso dei vestiti che andrete a riporre al loro interno: potrete così impilare gli abiti guadagnando spazio e il coperchio li proteggerà da polvere e umidità. Sia i vestiti che metterete via che quelli che invece andranno a riempire il vostro armadio dovranno esser suddivisi in base alla loro tipologia o alla loro occasione d’uso. Un’etichetta sopra ogni scatola sarà poi la ciliegina sulla torta per ritrovare ogni cosa inc caso di bisogni imprevisti e improvvisi

POTREBBE INTERESSARVI ANCHE –> Cambio di stagione e capelli che cadono: che cosa fare?

Spazi appositi – Ogni cosa al suo posto! Questo il mantra da seguire sia per metter via gli indumenti che gli accessori. Avere un angolo solo per le scarpe e uno solo per le borse vi aiuterà ad orientarvi meglio. Il secondo passaggio sarà poi ordinare questi singoli spazi nel modo più funzionale possibile, noi consigliamo secondo occasione d’uso, il criterio solitamente più funzionale.

Ordine mentale – Sia ciò che metterete via che ciò che riempirà il nuovo armadio deve esser per voi reperibile sempre e comunque, nel modo più facile possibile. Quale logica seguire allora? Semplicemente la vostra! Trovate utile catalogare il vostro guardaroba secondo colore? Allora fatelo! Se invece sono i modelli a rispecchiare più la vostra amenità o le occasioni d’uso andrà bene comunque, a patto che sia un ordine nel quale trovarvi a vostro agio.

Piegare con cura – meglio pieghi più spazio avrai. La mamma ce lo avrà detto un milione di volte e (non ditelo a nessuno) aveva ragione. Una maglietta ben piegata occuperà sempre meno spazio di una stropicciata e, fidatevi, lo spazio vi serve! Assicuratevi allora di riporre tutto con cura, avrete interi scaffali a disposizione e vi risparmierete lunghe ore in compagnia del ferro da stiro.

Fonte: blog.cliomakeup.com

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

LEGGI ANCHE…

Cambio di stagione e psicologia femminile

Profuma biancheria fai da te: il video tutorial facile e veloce

Il trucchetto della gruccia al contrario: per sfoltire il guardaroba in cinque minuti netti