Home Salute e Benessere Dieta e Alimentazione I segreti della dieta indiana per dimagrire: scoprili

I segreti della dieta indiana per dimagrire: scoprili

CONDIVIDI

Una tradizione culinaria millenaria, che porta con sè alcuni segreti per restare in forma.. Scopri tutte le proprietà degli alimenti della dieta indiana

dieta indiana
Curcuma, Getty Images 

Negli ultimi anni si è fatta conoscere in Europa e in occidente per i suoi alimenti e le sue pietanze ricche di colori e di sapori decisi, e in poco tempo ha attratto sempre di più gli appassionati di cucina: la dieta indiana riserva delle potenzialità da non sottovalutare, anche per la nostra salute.

Questa è una vera e propria tradizione millenaria, fatta di studio delle materie prime del luogo e di tecniche sopraffine per gli utilizzi in cucina. In particolare alcuni alimenti, se introdotti nella nostra alimentazione, si rivelano fondamentali per restare in forma.

Bisogna pensare in particolare alle spezie (come la curcuma, il cardamomo, la cannella, i chiodi di garofano e il curry), ma anche al più tradizionale peperoncino e alle particolari “mung dal”, lenticchie gialle tipiche del luogo.

Se vuoi rimanere aggiornato giorno per giorno su tutte le notizie di dieta, alimentazione, salute e benessere, CLICCA QUI!

La dieta indiana, proprietà e benefici segreti. Scopri perché fa beneù

dieta indiana
Spezie, Getty Images

Tutte le spezie hanno infatti potenziali inaspettati: la curcuma aiuta a tenere a bada colesterolo e pressione alta nel sangue, mentre il cardamomo e le foglie di curry contribuiscono a bruciare i grassi in eccesso, accelerare il metabolismo e depurare il corpo dalle tossine.

Ci sono poi la cannella e i chiodi di garofano, sempre più usati anche in ambito farmacologico: queste due spezie infatti, sono portentose per il loro contributo nel migliorare l’insulina e per abbassare il livello di zucchero, di colesterolo e di trigliceridi nel sangue.

Infine, troviamo i peperoncini e le “mung dal“: i primi contengono capsaicina, che stimola il metabolismo nel breve periodo (anche entro i primi 20 minuti dall’ingerimento), mentre le seconde sono lenticchie gialle che contengono tantissime vitamine, oltre che proteine e fibre fondamentali per la digestione.

Da LadyBlitz

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

LEGGI ANCHE:

Dieta ipolipidica: ecco perché fa bene al colesterolo

Dieta al vapore: perfetta per bruciare grassi e sgonfiarsi

Cosa cucino oggi? Il menu completo senza grassi -VIDEO-