Home Salute e Benessere Dieta e Alimentazione Problemi di glicemia alta: come abbassarla con 5 spezie

Problemi di glicemia alta: come abbassarla con 5 spezie

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:45
CONDIVIDI

Ci sono cibi ideali per tenere a bada la glicemia e combattere l’insorgere del diabete. In questo caso parliamo delle spezie, capaci di apportare al fisico molteplici benefici tra cui il controllo sui livelli di zuccheri nel sangue.

Vengono spesso consigliate in alcune diete al posto del sale per insaporire le pietanze, o ancora per arricchirle con un tocco esotico, tra le caratteristiche primarie delle spezie figura anche quello di possedere diverse proprietà benefiche di tipo preventivo come ad esempio quella di contrastare l’innalzamento della glicemia.

Per avere una risposta alle curiosità del quotidiano cliccate qui 

Le 5 spezie per abbassare la glicemia

iStock

Le spezie adatte a tenere lontana la glicemia alta e a scongiurare l’aggravarsi del diabete sono essenzialmente 5 e qui di seguito le analizzeremo:

Lo zenzero – Adottato in maniera continuativa migliora la sensibilità all’insulina. Per chi ama i gusti forti è la scelta ottimale. Lo si può assumere anche per via liquida come tisana, ma i veri benefici si ottengono se consumato in polvere come condimento.

La cannella – Secondo uno studio pubblicato sul “Journal of Medicinal Food”, imitando l’insulina, farebbe abbassare il livello di glucosio presente nel sangue dei pazienti affetti da diabete di tipo 2 o in quelli pre-diabetici.

Il rosmarino – Se utilizzato con costanza dà una mano a tenere controllate le variazioni della glicemia durante il giorno. In ogni caso, per massimizzare gli effetti positivi sarebbe preferibile utilizzarlo in versione fresca anziché essiccata, in quanto il trattamento ne modifica i principi attivi.

Ti potrebbe interessare anche—->>>Dieta delle zucchine: come perdere 1 kg velocemente e senza stress

La curcuma – Il principio attivo risiede nella curcumina al suo interno. Si tratta di una sostanza che oltre a funzionare da antinfiammatorio e antiossidante, consente di evitare i picchi glicemici. Da una ricerca uscita nel 2002 sulla rivista “Plant Foods for Human Nutrition”, è emerso che oltre ad abbassare i livelli di glucosio sarebbe in grado di fare lo stesso pure con quelli dell’emoglobina glicosilata. La si può assumere anche via integratori.

La salvia – Come riportato dal magazine divulgativo “British Journal of Nutrition“, una tisana alla salvia può abbassare i livelli di glucosio nel sangue e la sua azione sarebbe del tutto simile a quella di alcuni farmaci usati per il diabete come la metformina.